News

News

Gli operatori economici sono tenuti a dichiarare tutte le informazioni relative alle proprie vicende professionali

08 Gennaio 2021 | di Fabrizio Laudani

Tar Toscana

Requisiti: Grave negligenza o malafede ed errore grave

La mancata iscrizione della decadenza dalla precedente aggiudicazione nel casellario informatico tenuto dall'ANAC, non rende inutilizzabile in sé ed in via autonoma da parte della stazione appaltante la suddetta informazione, che deve pertanto formare oggetto di obbligo informativo da parte dell’operatore economico

Leggi dopo

Che succede se la relazione tecnica presentata in sede di gara è più lunga del dovuto?

08 Gennaio 2021 | di Paolo Provenzano

Tar Lombardia

Offerta tecnica

Le parti dell’offerta eccedenti i limiti dimensionali imposti dalla disciplina di gara non possono essere valutate dalla Commissione.

Leggi dopo

Sull’effettiva impossibilità di indicazione separata del costo della manodopera

07 Gennaio 2021 | di Guglielmo Aldo Giuffrè

Tar Lazio

Offerte anomale

Qualora la lex specialis non consenta agli offerenti l’indicazione dei costi della manodopera all’interno delle rispettive offerte economiche, nessun addebito può essere mosso al concorrente per la loro mancata indicazione.

Leggi dopo

Le sanzioni irrogate dall'AGCM possono costituire “gravi illeciti professionali” rilevanti ai fini dell'esclusione del concorrente dalla gara

04 Gennaio 2021 | di Benedetta Valcastelli

Consiglio di Stato, Sez. VI

Controllo sul possesso dei requisiti

Il Consiglio di Stato afferma che le sanzioni irrogate dall'AGCM per comportamenti anticoncorrenziali devono essere dichiarate dal concorrente in sede di gara, al fine di consentire alla stazione appaltante di operare le valutazioni di competenza in ordine alla sua integrità ed affidabilità.

Leggi dopo

Sulla possibilità di redigere un unico verbale sintetico relativo a più operazioni di gara eseguite in un arco temporale diverso

23 Dicembre 2020 | di Benedetta Gargari

TAR Toscana

Commissione giudicatrice

La Commissione di gara può redigere un unico verbale di tutte le operazioni di gara compiute, anche se relativo a più giornate. Infatti, non è necessario, ai fini della correttezza dei verbali, che vi sia un'indicazione specifica di quale parte dell'analisi sia stata realizzata in un giorno o nell'altro, essendo ben possibile la verbalizzazione sintetica delle varie sedute della commissione di gara e la redazione non contestuale di un unico verbale di tutte le operazioni di gara compiute.

Leggi dopo

Sulle richieste di chiarimenti alla Stazione Appaltante prima della scadenza del termine di presentazione delle offerte di gara

23 Dicembre 2020 | di Benedetta Gargari

TAR Toscana

Criteri di aggiudicazione

La Stazione appaltante, fornendo dei chiarimenti all'aggiudicataria prima della scadenza del termine di presentazione delle offerte, in ordine alla possibilità di arrecare una specifica miglioria al progetto non ha contribuito a determinare una modifica sostanziale del progetto dal punto di vista metodologico.

Leggi dopo

Affidamento del servizio di back office alle cooperative sociali della categoria A

23 Dicembre 2020 | di Roberto Fusco

TAR Friuli Venezia Giulia

Servizi (appalto pubblico di)

In assenza di un esplicito divieto nella lex specialis di gara si deve escludere che le cooperative sociali possano svolgere esclusivamente i servizi attinenti alla specifica sezione dell'albo delle a cui sono iscritte. La violazione dei limiti propri delle categorie di cui all'art. 1 della l. n. 138/1991 potrebbe eventualmente comportare sanzioni interne al settore della cooperazione sociale ma non imporsi, con efficacia generalizzata, anche all'interno di un settore dell'ordinamento come quello delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, governato da regole proprie.

Leggi dopo

Esclusione dell'operatore economico sulla base della valutazione di un soggetto esterno

23 Dicembre 2020 | di Roberto Fusco

TAR Friuli Venezia Giulia

Tassatività delle cause di esclusione

Spetta esclusivamente alla pubblica amministrazione valutare il rilievo da attribuire agli elementi informativi di cui dispone relativamente a precedenti risoluzioni contrattuali per grave inadempimento di un operatore economico, ai fini della decisione sulla sua esclusione dalla gara. Le uniche valutazioni delegabili ad un soggetto terzo sono quelle di natura tecnica e non quelle di natura discrezionale che, invece, competono esclusivamente al soggetto pubblico.

Leggi dopo

I Dipartimenti Universitari possono partecipare alle gare pubbliche anche senza la firma del Rettore

21 Dicembre 2020 | di Simone Francario

Cons. Stato, Sez. v

Operatore economico

In applicazione del principio euro-unitario del favor partecipationis e al ricorrere di determinati requisiti, i singoli Dipartimenti universitari possono essere considerati operatori economici e pertanto sono legittimati a presentare offerte in sede di gara pubblica anche senza il coinvolgimento formale dell’Ateneo.

Leggi dopo

Può essere oggetto di accordo stragiudiziale anche la risoluzione per inadempimento di pregressi rapporti contrattuali

18 Dicembre 2020 | di Francesco Elefante

TAR Lombardia, Milano

Requisiti: Grave negligenza o malafede ed errore grave

Non costituisce ipotesi di grave illecito professionale - tale da incidere sulla moralità e affidabilità dell'operatore e, quindi, da escluderlo da tutte le procedure di affidamento pubbliche - la risoluzione per inadempimento di precedenti rapporti contrattuali che sia stata oggetto di accordo stragiudiziale, con l'amministrazione interessata, allorquando sia stata pattuita la declaratoria di inefficacia della stessa.

Leggi dopo

Pagine