News

News

L'ANAC torna sui limiti applicativi della proroga tecnica

07 Settembre 2021 | di Tommaso Cocchi

Delibera ANAC

Delibera n. 591 del 28 luglio 2021.pdf

Fasi delle procedure di affidamento

La proroga dei contratti pubblici cd. tecnica, ovvero quella diretta a consentire la mera prosecuzione del rapporto contrattuale in corso nelle more dell'espletamento di una nuova procedura di gara, ha carattere eccezionale e di temporaneità, essendo uno strumento volto esclusivamente ad assicurare una data prestazione in favore della pubblica amministrazione, nel passaggio da un regime contrattuale ad un altro.

Leggi dopo

Utilizzo di componenti quanti-qualitative dell'offerta tecnica nelle gare ad alta intensità di manodopera, c.d. “labour intensive”

07 Settembre 2021 | di Davide Cicu

TAR Lazio, Sez. II-bis

Offerta tecnica

Le componenti dell'offerta tecnica, che sono fisiologicamente dotate di un valore economico, non risultano in grado di rendere la Stazione Appaltante immediatamente edotta dell'entità complessiva del prezzo del lavoro o del servizio da affidare, destinato ad essere conosciuto dall'Amministrazione in via separata e distinta attraverso l'apertura della busta dell'offerta economica.

Leggi dopo

In tema di nullità e disapplicazione delle clausole della lex specialis

06 Settembre 2021 | di Mahena Chiarelli

Consiglio di Stato, Sez. V

Tassatività delle cause di esclusione

Il Consiglio di Stato fa applicazione degli orientamenti giurisprudenziali maturati in tema di nullità delle clausole della lex specialis, escludendo che le prescrizioni relative alle modalità di calcolo e di individuazione della soglia di anomalia in contrasto con norme di legge possano ritenersi nulle e dunque essere disapplicate.

Leggi dopo

L'Adunanza plenaria sulla spettanza del compenso revisionale in caso di recesso dal contratto di appalto per interdittiva antimafia

06 Settembre 2021 | di Mahena Chiarelli

Consiglio di Stato, Ad. Plen.

Informative interdittive antimafia

L'Adunanza Plenaria, facendo luce sulla natura e la finalità dell'istituto della revisione dei prezzi, si pronuncia sulla spettanza del compenso revisionale all'appaltatore colpito da interdittiva antimafia, per servizi anteriormente eseguiti.

Leggi dopo

Irrilevanza della sospensione delle cartelle di pagamento presentata dopo la scadenza del termine di presentazione delle offerte

01 Settembre 2021 | di Angelica Cardi

Consiglio di Stato, Sez. V

Requisiti: Falsa dichiarazione e falsa documentazione

L'istanza di sospensione delle cartelle di pagamento per debito tributario, presentata dopo la scadenza del termine per la presentazione delle offerte, non è idonea a paralizzare gli effetti della causa di esclusione integrata dalla irregolarità della situazione fiscale del concorrente, ai sensi dell'art. 80, comma 4, del Codice.

Leggi dopo

Rilevanza del decreto di rinvio a giudizio ai fini delle valutazioni della P.A. e concreto esercizio del potere valutativo da parte di quest'ultima

31 Agosto 2021 | di Angelica Cardi

Consiglio di Stato, Sez. III

Requisiti: Grave negligenza o malafede ed errore grave

Il rinvio a giudizio per fatti di grave rilevanza penale, al pari della adozione di un'ordinanza di custodia cautelare a carico dell'amministratore della concorrente ad una gara, ancorché non espressamente contemplato quale causa di esclusione dalla procedura, può astrattamente incidere sulla moralità professionale dell'impresa con conseguente legittimità di un provvedimento di esclusione che previa adeguata motivazione ne abbia vagliato l'incidenza negativa sulla moralità professionale. Peraltro il decreto di rinvio a giudizio (cui va equiparato il caso di citazione a giudizio) rileva ai fini dell'esclusione a condizione che sia relativo a condotte tenute nell'esecuzione di precedenti contratti, di modo che essa costituisca “vicenda professionale” suscettibile di essere qualificata come “grave illecito professionale” e purché sia riferibile ad uno dei soggetti elencati all'art. 80, comma 3, del Codice.

Leggi dopo

Sulla dissociazione di un'impresa dalla condotta illecita contestata al suo amministratore

31 Agosto 2021 | di Diego Campugiani

TAR Lombardia, Milano

Requisiti: Grave negligenza o malafede ed errore grave

Il giudizio di una stazione appaltante sulle misure c.d. di self cleaning adottate da un'impresa candidata assume una funzione essenzialmente prospettica, volta a legittimare, anche all'esito della commissione di gravi fatti di reato, alla conservazione dell'impresa all'interno del mercato, affinché l'eventuale temporanea sterilizzazione della sua capacità negoziale nel settore dei contratti pubblici, in ragione del grave errore professionale commesso, non si risolva, di fatto, in una definitiva espulsione dal settore.

Leggi dopo

Sulla necessità della verifica del possesso dei requisiti di partecipazione in capo al proponente di un project financing

31 Agosto 2021 | di Diego Campugiani

Consiglio di Stato, Sez. V

Finanza di progetto

Ai sensi dell'art. 96 del d.P.R. n. 207 del 2010 è il “proponente” – e non in altri – a dover possedere in proprio i requisiti di partecipazione alla gara, ex art. 95 d.lgs. n. 50 del 2016, sicché nel caso in cui questi abbia la veste giuridica di una società di capitali, è al detto operatore che si deve far riferimento per le verifiche di legge, non anche ai suoi soci (laddove in ipotesi a loro volta rivestano il ruolo di operatori del settore) allorché rimasti formalmente estranei alla procedura concorrenziale.

Leggi dopo

Da terrazza a veranda: per il Consiglio di Stato le opere caratterizzate da temporaneità non richiedono il permesso di costruire

07 Agosto 2021 | di Benedetta Valcastelli

Consiglio di Stato, Sez. VI

Concessione di lavori

Con una recente sentenza, il Consiglio di Stato fissa importanti principi in tema di permesso di costruire in relazione a interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia. La controversia trae origine dal ricorso di una società proprietaria di un compendio immobiliare a ridosso dell'arenile demaniale...

Leggi dopo

Conversione in legge del DL Semplificazioni

02 Agosto 2021 | di La Redazione

Legge 29 luglio 2021 n. 108

Lavori (appalto pubblico di)

Legge 29 luglio 2021 n. 108 – Conversione in legge del Decreto legge Semplificazioni. LEGGE 29 luglio 2021, n. 108 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77, recante governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure (in GU, Serie Generale n. 181 del 30 luglio 2021 – Suppl. Ordinario n. 26).

Leggi dopo

Pagine