News

News su Soccorso istruttorio

L’omessa dichiarazione alla stazione appaltante di operazioni societarie intervenute nell’anno precedente alla presentazione delle offerte

17 Maggio 2018 | di Francesco Renda

Consiglio di Stato

Soccorso istruttorio

L’omessa dichiarazione di operazioni societarie intervenute nell’anno precedente alla presentazione delle offerte non costituisce di per sé causa di esclusione dell’operatore economico, dovendo in un’ipotesi di tal fatta la stazione appaltante attivare il soccorso istruttorio ex art. 83, comma 9, d.lgs. 50 del 2016.

Leggi dopo

Il termine, fissato dalla lex specialis, per la comprova dei requisiti di partecipazione non ha natura perentoria

14 Maggio 2018 | di Esper Tedeschi

TAR Friuli Venezia Giulia

Soccorso istruttorio

Diversamente da quanto previsto dall'art. 48 del previgente codice dei contratti pubblici, il nuovo codice non contempla più una disposizione che fissi un termine perentorio per la comprova, da parte dei concorrenti, dei requisiti di partecipazione che, in caso incompletezze o omissioni, non attenendo all'offerta tecnica o economica, possono essere dimostrati in sede di soccorso istruttorio. Conseguentemente, in assenza di un'espressa previsione normativa che sanzioni con la decadenza il superamento del termine, questo deve ritenersi avere natura meramente sollecitatoria o ordinatoria.

Leggi dopo

Soccorso istruttorio: il termine eccessivamente breve per la produzione dei documenti è illegittimo

10 Maggio 2018 | di Giordana Strazza

Tar Campania,

Soccorso istruttorio

Secondo il TAR, il termine di cinque giorni, concesso per la produzione della documentazione integrativa tramite soccorso istruttorio, “ai sensi di quanto disposto dall'art. 83, comma 9, del D.lgs. 50/2016”, inferiore a quello massimo di dieci giorni stabilito da tale norma e non previsto dal disciplinare di gara, né giustificato da particolari emergenze, è illegittimo per violazione del principio di massima partecipazione e per manifesta irragionevolezza, alla luce della integrazione richiesta e tenuto conto, altresì, che il dies quo e quello successivo erano giorni festivi, con la conseguenza che lo spazio di tempo concesso alla ditta per completare le formalità richieste è stato ridotto in modo significativo e gravoso.

Leggi dopo

La mancata indicazione dei costi della manodopera non comporta automaticamente l'esclusione

10 Maggio 2018 | di Lavinia Samuelli Ferretti

Tar Lombardia,

Soccorso istruttorio

L’impresa che ha omesso di esplicitare i costi della manodopera può essere esclusa solo se, a seguito delle richieste di chiarimenti da parte della stazione appaltante, integri o modifichi sostanzialmente l’offerta economica dopo la sua presentazione, superando i limiti consentiti dall’art. 83, comma 9 del d.lgs. n. 50 del 2016.

Leggi dopo

No al soccorso istruttorio per la mancata indicazione dei costi della manodopera

07 Maggio 2018 | di Anton Giulio Pietrosanti

TAR Puglia

Soccorso istruttorio

Ai sensi dell'art. 95, comma 10, d.lgs. n. 50/2016, va escluso il concorrente che non ha indicato nella propria offerta economica i costi della manodopera, non essendo tale mancanza integrabile con l'istituto del soccorso istruttorio ex art. 83, comma 9, d.lgs. n. 50 del 2016.

Leggi dopo

Illegittimità della revoca dell’aggiudicazione per tardivo pagamento del contributo ANAC

24 Aprile 2018 | di Ester Santoro

Consiglio di Stato

Soccorso istruttorio

È illegittima la revoca dell’aggiudicazione disposta a causa del tardivo pagamento del contributo di cui all’art. 1, comma 67, della L. n. 266 del 2005 in favore dell’ANAC, in quanto non si tratta di una condizione di ammissibilità dell’offerta né di un elemento essenziale della stessa, laddove non richiesto a pena di esclusione dalla lex specialis di gara.

Leggi dopo

L’irregolarità del PEF non è sanabile con il soccorso istruttorio e comporta l’esclusione dalla gara

17 Aprile 2018 | di Paola Martiello

Consiglio di Stato

Soccorso istruttorio

Il PEF rappresenta un “elemento significativo” della proposta contrattuale, non separabile dall’offerta economica, sicché qualora lo stesso sia difforme rispetto a quanto stabilito dal bando, la sua irregolarità non è sanabile mediante l’esercizio del soccorso istruttorio.

Leggi dopo

Il soccorso istruttorio “processuale” non viola il principio della par condicio competitorum

11 Aprile 2018 | di Adriana Presti

Cons. St.,

Soccorso istruttorio

In assenza dell’attivazione del soccorso istruttorio nel corso della procedura di gara, l’esclusione del concorrente dalla gara per mancata produzione della dichiarazione circa i requisiti prescritti (nella specie costituiti da quelli di cui al comma 1, lettere b), c) ed m-ter, dell’art. 38 del d.lgs. n. 163 del 2006 in riferimento al socio di maggioranza di una società composta da tre soci) può ritenersi illegittima soltanto là dove, nel corso del giudizio, il concorrente stesso abbia dato prova del possesso dei requisiti suddetti.

Leggi dopo

Il termine entro il quale può essere regolarizzata la documentazione di gara nel procedimento del “soccorso istruttorio”

03 Aprile 2018 | di Diego Campugiani

TAR Lazio

Soccorso istruttorio

Il termine accordato dall’amministrazione appaltante per l’integrazione documentale, ai sensi dell’art. 83 del Codice dei contratti pubblici, è perentorio e deve tenere fede del momento della ricezione della documentazione regolarizzata da parte della stazione appaltante e non del momento della sua costituzione.

Leggi dopo

Le irregolarità formali delle offerte presentate in sede di gara non sono assimilabili alle mere irregolarità ex art. 21 octies della l. 241/1990

30 Marzo 2018 | di Marco Calaresu

Consiglio di Stato

Soccorso istruttorio

Le irregolarità formali delle offerte presentate in sede di gara devono essere obbligatoriamente sanate e non sono assimilabili alle mere irregolarità sancite dall’art. 21 octies della l. 241/1990.

Leggi dopo

Pagine