Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

L'azienda consortile

13 Gennaio 2022 | di Davide Cicu

Consiglio di Stato, Sez. V

Consorzio stabile

Qualora dall'interpretazione delle clausole statutarie si giunga a dire il soggetto collettivo istituito dalle imprese conforme al tipo legale del consorzio stabile di cui al Codice dei contratti pubblici, ne discenderanno tutti gli effetti che la legge prevede, ivi compreso quello di poter nominare una o più tra le proprie consorziate per l'esecuzione dell'appalto, quale che sia l'effettivo livello di attuazione in concreto delle previsioni statutarie.

Leggi dopo

Partecipazione alla gara dell'impresa consorziata e del consorzio: il TAR Sicilia si pronuncia sull'esclusione

03 Gennaio 2022 | di Benedetta Valcastelli

TAR Sicilia

Consorzio stabile

Il TAR Sicilia si pronuncia in merito a un tema oggetto di contrasto giurisprudenziale, vale a dire l'interpretazione dell'art. 48, comma 7 del Codice dei contratti pubblici e la legittimità dell'esclusione automatica della consorziata che partecipa alla gara di appalto sia singolarmente che insieme al Consorzio stabile...

Leggi dopo

Istanza di accesso agli atti e termine per proporre ricorso: sulla “dilazione temporale” in seguito all'A.P. n. 12/2020

03 Gennaio 2022 | di Gianluigi Delle Cave

TAR Emilia Romagna, Bologna

Bando di gara

La dilazione temporale della quale il concorrente può giovarsi per proporre ricorso, qualora abbia proposto istanza di accesso, è fissata in quindici giorni. Pertanto, il termine ultimo per proporre impugnazione nella materia in oggetto è di giorni trenta più quindici a decorrere dalla data di comunicazione dell'esito della gara.

Leggi dopo

L'Adunanza plenaria sui presupposti della responsabilità precontrattuale dell'amministrazione nel settore delle procedure di affidamento di contratti pubblici

02 Dicembre 2021 | di Mahena Chiarelli

Consiglio di Stato, Ad. plen.

Risarcimento del danno

L'Adunanza Plenaria fa luce sul diritto al risarcimento da lesione dell'affidamento verso un provvedimento amministrativo illegittimo, poi annullato in sede giurisdizionale e sui presupposti della responsabilità precontrattuale dell'amministrazione nel settore delle procedure di affidamento di contratti pubblici.

Leggi dopo

Cumulo alla rinfusa rispetto ai casi antecedenti la modifica di cui al D.L. n. 32/2019

29 Novembre 2021 | di Adriana Presti

Consiglio di Stato, Sez. VI

Consorzio stabile

Nel vigore della formulazione dell'art. 47, comma 2, D.lgs. n. 50/2016 antecedente la modifica di cui al D.L. n. 32/2019, il meccanismo del c.d. “cumulo alla rinfusa”, applicabile anche ai requisiti di partecipazione, opera nei confronti dell'impresa consorziata, non designata per l'esecuzione delle prestazioni, a prescindere da un contratto di avvalimento...

Leggi dopo

La Corte costituzionale dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 177, comma 1, c.c.p.

25 Novembre 2021 | di Alessandra Coiante

Corte cost.

Concessione di beni

La Corte costituzionale dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 1, comma 1, lettera iii), della legge 28 gennaio 2016, n. 11 e dell'art. 177, comma 1, del Codice dei contratti pubblici.

Leggi dopo

Operatività del subappalto necessario e suoi rapporti con la lex specialis di gara nel caso di carenza di idoneità professionale

25 Novembre 2021 | di Nicola Posteraro, Valeria Bilotto

TAR Calabria, Reggio Calabria

Subappalto

Il TAR Calabria chiarisce quale sia il perimetro operativo del cd. subappalto necessario e afferma che esso può sopperire alla carenza di idoneità professionale del concorrente, anche qualora il bando non ne contempli espressamente l'applicabilità per tali requisiti.

Leggi dopo

Sull'avvalimento c.d. “premiale”

19 Novembre 2021 | di Paola Martiello

TAR Lombardia, Milano

Avvalimento

Il ricorso all'avvalimento c.d. meramente premiale deve essere ritenuto inammissibile, dal momento che il prestito di requisiti, mezzi e risorse non strettamente necessari alla partecipazione rischia di alterare la par condicio competitorum, mediante l'attribuzione di un punteggio incrementale all'offerta di un operatore economico, al quale potrebbe non corrispondere, nella fase esecutiva, un effettivo livello di qualificazione imprenditoriale.

Leggi dopo

Il RUP e l'esclusione dalla gara: nessuna deroga statutaria all'art. 31 Codice contratti pubblici

11 Novembre 2021 | di Antonio Morello

TAR Puglia, Lecce

Responsabile delle procedure di affidamento e di esecuzione

Le attribuzioni del RUP sono residuali e si estendono anche all'adozione di provvedimenti di esclusione dei partecipanti alla gara anche in considerazione del particolare ruolo attribuito a tale figura ed alle funzioni di garanzia e controllo che allo stesso sono intestate. È illegittimo, per difetto di competenza, il provvedimento di esclusione dalla gara sottoscritto non già dal RUP ma da altro soggetto apicale dell'ente – come il direttore di un consorzio – anche quando, per previsione statutaria...

Leggi dopo

Presupposti temporali per la sussistenza degli obblighi dichiarativi per gli operatori economici: una lettura eurounitaria

26 Marzo 2021 | di Rocco Steffenoni

Cons. Stato, Sez. v

Requisiti di idoneità professionale

Il comma 10 dell’art. 80 del d.lgs. n. 50 del 2016, in coerenza con il principio di proporzionalità che informa la fonte comunitaria da cui deriva, va inteso nel senso che il triennio di efficacia dell’interdittiva (peraltro inesistente nel disposto dell’art. 57, § 7, della direttiva 2014/24/UE)...

Leggi dopo

Pagine