Focus

Focus

Per la C. cost. non c'è incertezza sui termini per ricorrere nel rito appalti: la sentenza n. 204 del 2021 e il creazionismo normativo dell'Adunanza plenaria

22 Novembre 2021 | di Maria Alessandra Sandulli

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Muovendo dalla sentenza n. 204 del 2021 con cui la Corte costituzionale ha dichiarato l'infondatezza della questione di l.c. dell'art. 120, c.p.a., che àncora la decorrenza dei termini di impugnazione degli atti di gara a un regime informativo ormai abrogato dal 2016, affermando la compatibilità costituzionale della soluzione “creata” dall'Adunanza plenaria del Consiglio di Stato, la nota affronta in termini critici il problema del creazionismo giurisprudenziale, riproposto dalle sentenze nn. 17 e 18 del 9 novembre sulle concessioni “balneari”.

Leggi dopo

Il Consiglio di Stato rinvia all'ANAC, per ulteriori approfondimenti, la bozza di Linee Guida in materia di in house providing

11 Ottobre 2021 | di Esper Tedeschi

Consiglio di Stato, parere

Autorità nazionale anticorruzione

La Sezione Consultiva del Consiglio di Stato, chiamata a pronunciarsi sullo schema di linee guida recanti “Indicazioni in materia di affidamenti in house di contratti aventi ad oggetto lavori, servizi o forniture disponibili sul mercato in regime di concorrenza ai sensi dell'articolo 192, comma 2, del decreto legislativo 18 aprile 2016 n. 50 e s.m.i.” ha rilevato che: 1) de iure condito, l'approvazione delle Linee Guida dovrebbe tener conto del mutato contesto normativo e delle implicazioni derivanti dal d.l. n. 77/2021 (normativa sul PNRR); 2) de iure condendo l'opportunità di emanare le Linee guida esaminate dovrebbe essere vagliata ulteriormente in ragione delle prossime possibili modifiche alla normativa degli appalti o degli ulteriori interventi normativi strumentali all'attuazione del PNRR. In conclusione, il Consiglio di Stato ha osservato che l'istituto dell'in house providing appare stabilizzato in ambito nazionale e comunitario. Piuttosto, prima di pronunciarsi sul merito della proposta, la Sezione ha ritenuto di domandare all'ANAC un'ulteriore riflessione sui predetti profili e sull'opportunità dell'intervento.

Leggi dopo

Addenda 2021 a “Principi e regole dell’azione amministrativa”

03 Settembre 2021 | di Maria Alessandra Sandulli

Rito speciale in materia di contratti pubblici

L’addenda alla terza edizione del volume “Principi e regole dell’azione amministrativa”, Milano, Giuffrè F.L., 2020, ha lo scopo di segnalare al lettore le principali novità intervenute in ambito normativo e giurisprudenziale sui temi trattati nell’opera nell’arco temporale tra la sua chiusura (luglio 2020) e il 30 agosto 2021. Il Portale L'Amministrativista ne anticipa la pubblicazione ringraziando la sua Direttrice

Leggi dopo

Codice dei Contratti Pubblici aggiornato al d.l. 31 maggio 2021, n. 77, conv. in l. 29 luglio 2021, n. 108

03 Agosto 2021

Codice dei contratti pubblici (nuovo)

Il Codice dei Contratti Pubblici, degli Appalti e delle Concessioni d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, aggiornato al decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77, recante governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure, convertito in legge 29 luglio 2021, n. 108. .

Leggi dopo

Webinar: Convegno CCLM-CAM - Il Collegio Consultivo Tecnico - 13 aprile 2021

16 Aprile 2021 | di La Redazione

Lavori (appalto pubblico di)

Convegno CCLM-CAM - Il Collegio Consultivo Tecnico - 13 aprile 2021 Nell'ambito del ciclo di incontri sul diritto delle costruzioni e dei contratti pubblici promosso dal CCLM con Camera Arbitrale di Milano, il Prof. Fabio Francario dell'Università di Siena, la dott.ssa Maria Lucia Grande del Comune di Milano, l'Avv. Francesca Ottavi di Ance e l'Ing. Romano Allione, membro del CCT alta velocità sottopasso di Bologna, discutono delle questioni tecniche e giuridiche connesse al funzionamento del collegio consultivo tecnico. Host dell'evento: la Prof.ssa Sara Valaguzza dell'Università degli Studi di Milano, Direttore Scientifico del CCLM.

Leggi dopo

La natura giuridica delle determinazioni del collegio consultivo tecnico

23 Marzo 2021 | di Fabio Francario

Lavori (appalto pubblico di)

Tra le “Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale” previste dal cd. decreto “semplificazioni” (d.l. 16 luglio 2020, n. 76, convertito, con modificazioni, dalla l. 11 settembre 2020, n. 120) è compresa l'istituzione da pare delle stazioni appaltanti del Collegio consultivo tecnico, figura concepita come strumento di prevenzione e risoluzione delle controversie e delle dispute tecniche che possono sorgere in materia di opere pubbliche al fine di garantire la loro esecuzione celere e a regola d'arte.

Leggi dopo

Webinar: Salone della Giustizia 2020 - Giornata dell'Avvocatura Amministrativa

18 Febbraio 2021 | di La Redazione

Lavori (appalto pubblico di)

Webinar: Salone della Giustizia 2020 - Giornata dell'Avvocatura Amministrativa. Riforma e semplificazione degli appalti pubblici quali necessari volani per il rilancio dell’economia.

Leggi dopo

Webinar - Linee guida per l’omogenea applicazione delle funzioni del collegio consultivo tecnico

09 Febbraio 2021 | di La Redazione

Lavori (appalto pubblico di)

Webinar - Linee guida per l’omogenea applicazione delle funzioni del collegio consultivo tecnico.

Leggi dopo

Celerità e contenuto della decisione nel rito appalti: semplificazione a tutti i costi?

04 Gennaio 2021 | di Francesca Goggiamani

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Relazione al convegno online dell'11 dicembre 2020 organizzato dal TAR Lazio “Le novità in materia di contratti pubblici, procedimento e processo nel decreto-legge semplificazioni”...

Leggi dopo

Decreto “Semplificazioni”, prime riflessioni - Addendum

23 Dicembre 2020 | di Enrico Soprano

Codice dei contratti pubblici (nuovo)

Il D.L. “Semplificazioni” è legge. Le modifiche apportate, in sede di conversione del D.L n. 76/2020 offrono l'occasione per completare l'esame della parte del provvedimento riguardante i contratti pubblici, integrando le considerazioni contenute nel precedente articolo “D.L. Semplificazioni, prime riflessioni”. Innanzitutto, deve premettersi che le modificazioni apportate dalla detta legge di conversione non hanno modificato l'impianto e la struttura originari del D.L. “Semplificazioni”...

Leggi dopo

Pagine