News

Sui margini di “libertà” concessi alle imprese di suddividere tra loro le quote di esecuzione dei lavori

07 Settembre 2021 |

Consiglio di Stato, Sez. V

Raggruppamento temporaneo di imprese
 

In base al complessivo tenore dell'art. 92, comma 2, del D.P.R., n. 207 del 2010, si riconosce piena libertà delle imprese partecipanti ad un raggruppamento temporaneo d'impresa orizzontale di suddividere tra loro le quote di esecuzione dei lavori, sia in via preventiva (art. 92, comma 2, secondo periodo), sia in via successiva (art. 92, comma 2, quarto periodo, sia pure con autorizzazione), con l'unico limite che si rinviene nei requisiti di qualificazione posseduti dalle imprese associate.

Leggi dopo