News

Precisazioni del CdS sul perimetro della motivazione necessaria per procedere all'affidamento in house

26 Luglio 2021 |

Consiglio di Stato, Sez. IV

Affidamento in house
 

Dopo aver respinto, in quanto ritenuta manifestamente infondata, l'eccezione di legittimità costituzionale dell'art. 192, comma 2, del Codice posta dall'appellante in relazione all'art. 75 Cost, si afferma che per procedere legittimamente all'affidamento in house di un servizio, con specifico riferimento alla prospettiva economica, l'Amministrazione deve valutarne la convenienza rispetto all'alternativa costituita dal ricorso al mercato, attraverso una comparazione tra dati da svolgersi mettendo a confronto operatori privati operanti nel medesimo territorio, al fine di dimostrare che quello fornito dalla società in house è il più economicamente conveniente ed in grado di garantire la migliore qualità ed efficienza.

Leggi dopo