News

La giurisdizione sulla sorte del contratto di appalto in caso di affidamento diretto a seguito di revoca degli atti di gara

 

Non sussiste la giurisdizione del giudice amministrativo sulla domanda di declaratoria di inefficacia o di nullità del contratto di appalto affidato in via diretta dopo la revoca in autotutela degli atti di gara, poiché detto contratto si pone su di un piano privatistico non strettamente collegato con quello pubblicistico, impedendo che possano estendersi per analogia alla fattispecie le norme di cui agli artt. 121 e ss. del c.p.a., riguardanti la conoscenza da parte del giudice amministrativo che annulla l'aggiudicazione dell'efficacia del contratto stipulato in seguito e per effetto di essa.

Leggi dopo