Giurisprudenza commentata

Requisiti di qualificazione della mandante nella sola categoria prevalente e (im)possibilità di estensione anche alle categorie a qualificazione obbligatoria

Sommario

Il caso | La questione | La decisione |

 

Il TAR Lazio chiarisce il rapporto tra i requisiti di qualificazione dell'impresa-mandataria nella categoria prevalente e i requisiti di qualificazione nella categoria c.d. a qualificazione obbligatoria e specifica che la qualifica, nella sola categoria prevalente, sebbene capiente per l'importo totale dei lavori, non può colmare il deficit di qualificazione nelle categorie scorporabili c.d. a qualificazione obbligatoria.

Leggi dopo