Focus

Partecipazione alle gare d'appalto, regolarità contributiva delle imprese e sindacato del giudice amministrativo

Sommario

Premessa | La regolarità contributiva come requisito di partecipazione alle gare pubbliche di appalto. | L'efficacia vincolante per la stazione appaltante dell'accertamento operato dall'istituto previdenziale | L'accertamento della regolarità contributiva attestata dal d.u.r.c. tra giudice ordinario e giudice amministrativo | Conclusioni |

 

Ferma restando la giurisdizione del giudice ordinario sulle controversie vertenti tra l'operatore economico e l'ente previdenziale che richiedono l'accertamento, con forza di giudicato tra le parti, della sussistenza o meno della regolarità contributiva, il giudice amministrativo può sindacare la validità del d.u.r.c. e, se del caso, disapplicarlo, le volte in cui ne ha cognizione incidentale nell'ambito di un giudizio amministrativo che abbia ad oggetto la legittimità del provvedimento di esclusione adottato sul presupposto dell'esistenza di una irregolarità contributiva attestata dal d.u.r.c..

Leggi dopo

Le Bussole correlate >