Autorità e prassi

ANAC propone al Governo di sospendere pagamento dei contributi dovuti da imprese e stazioni appaltanti per la partecipazione e l’indizione di gare pubbliche

 

L’emergenza epidemiologica che sta affliggendo l’Italia ha propagato propri effetti laceranti anche sul tessuto socio-economico del Paese riverberandosi, inevitabilmente, anche sul sistema dei contratti pubblici. In tale difficile contesto l’ANAC, con la Delibera n. 289 del 1 aprile 2020, ha deciso di dare il suo supporto proponendo formalmente al Governo italiano – con il dichiarato intento di voler «fornire il proprio contributo al Paese in modo da agevolare il sistema produttivo e consentire una tempestiva ed efficace ripresa economica» – di disporre l’esonero per le stazioni appaltanti e per gli operatori economici dal versamento della contribuzione dovuta all’Autorità fino al 31 dicembre 2020.

Leggi dopo