Oggetto e termini dell’istituto del soccorso istruttorio

29 Maggio 2019 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Soccorso istruttorio

Il termine per l’integrazione della documentazione, a seguito dell’attivazione del soccorso istruttorio, ha natura perentoria, allo scopo di assicurare un’istruttoria veloce...

Leggi dopo

Verifica di anomalia e costo del lavoro

29 Maggio 2019 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Offerte anomale

Costituisce consolidato orientamento giurisprudenziale quello in base al quale “l’applicazione di un determinato contratto collettivo non può essere imposta dalla lex specialis alle imprese concorrenti quale requisito di partecipazione né la mancata applicazione di questo può essere a priori...

Leggi dopo

Nel caso di revoca dell’aggiudicazione provvisoria, l’onere motivazionale della pubblica amministrazione è attenuato

29 Maggio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Sicilia

Revoca

La decisione della Pubblica amministrazione di procedere alla revoca dell'aggiudicazione provvisoria di una gara pubblica non è da classificare come...

Leggi dopo

La clausola di revisione periodica del prezzo nei contratti di servizi e forniture in proroga

29 Maggio 2019 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Varianti in corso di esecuzione e adeguamento prezzi

Si ribadisce l’orientamento giurisprudenziale per cui in presenza di contratti di servizi o forniture ad esecuzione periodica o continuata la revisione del prezzo ai sensi dell’art. 115, D.lgs. n. 163/2006, è esclusa solo in forza di una nuova negoziazione tra le parti. Tale norma introduce inderogabilmente...

Leggi dopo

Indicazione di un valore pari a zero per una singola voce dell’offerta non è di per sé indice di inattendibilità dell’offerta stessa

29 Maggio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Offerte anomale

L’indicazione di un valore pari a zero per una singola voce dell’offerta, a fronte di un apprezzamento globale di essa da parte della Commissione giudicatrice, non può essere considerato...

Leggi dopo

Cessione di beni ed effetti sul possesso del requisito della cifra di affari

29 Maggio 2019 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Operatore economico

Una concorrente non può utilizzare, ai fini della partecipazione alla gara, la cifra di affari maturata da altra società con cui ha stipulato un contratto se tale contratto, a dispetto del nomen iuris adoperato dalle parti di affitto di ramo d’azienda tale non può...

Leggi dopo

Sull’obbligo di motivazione del provvedimento di esclusione

28 Maggio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Toscana

Requisiti: Grave negligenza o malafede ed errore grave

E’ illegittimo il provvedimento di esclusione che non rechi alcuna motivazione in ordine al requisito della gravità delle violazioni suscettibili di considerazione ai sensi dell’art. 80, 5° comma lett. a) e c) del D.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, in violazione di...

Leggi dopo

Sul regime transitorio dell’abrogazione del rito “superspeciale” ad opera del D.L. 32/2019

28 Maggio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Toscana

Rito speciale in materia di contratti pubblici

L’abrogazione del rito “super speciale” disposta dall’art. 1, 4° comma, del D.L. 18 aprile 2019 n. 32 (peraltro ancora in attesa di conversione) risulta temperata, sotto il profilo del diritto transitorio, dalla previsione del successivo 5° comma che ha disposto l’applicazione del nuovo sistema processuale “ai processi iniziati dopo...

Leggi dopo

Criteri di interpretazione del bando di gara

28 Maggio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Bando di gara

L’interpretazione degli atti amministrativi, ivi compreso il bando di gara pubblica, soggiace alle stesse regole dettate dall’art. 1362 e ss. c.c. per l’interpretazione dei contratti, tra le quali assume carattere preminente quella collegata all’interpretazione letterale, in quanto compatibile con il...

Leggi dopo

La divergenza tra valutazione iniziale dalla Commissione giudicatrice e l’accertamento ex post del RUP in sede di comprova dei requisiti

28 Maggio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Responsabile delle procedure di affidamento e di esecuzione

Una divergenza di valutazione tra quanto ritenuto in via preliminare dalla Commissione giudicatrice e quanto accertato ex post dal RUP in sede di comprova dei requisiti è assolutamente possibile e...

Leggi dopo

Pagine