Provvedimenti di revoca e decadenza attività di attestazione: possono essere adottati sulla base di elementi indizianti, plurimi e concordanti

08 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Qualificazione per eseguire lavori pubblici

I provvedimenti di revoca e decadenza dell’attività di attestazione, in ragione della loro natura general-preventiva, oltre che sanzionatoria, possono essere adottati anche sulla base di elementi...

Leggi dopo

Soluzione tecniche alternative, nozione di equivalenza e aliud pro alio

08 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lombardia

Commissione giudicatrice

La possibilità di proporre soluzioni tecniche alternative non può arrivare a snaturare completamente la lex specialis, né la commissione di gara può estendere la...

Leggi dopo

Specifiche tecniche e campione ufficiale, previsti dal disciplinare di gara, costituiscono il prodotto “minimo” richiesto dalla S.A., non derogabile

08 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Bando di gara

Le specifiche tecniche e il campione ufficiale previsti nel disciplinare di gara non costituiscono un semplice modello di riferimento, suscettibile di modifica in quanto caratterizzato da valore...

Leggi dopo

Caratteri propri dei Raggruppamenti Temporanei di Imprese di tipo verticale

07 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Raggruppamento temporaneo di imprese

Ciò che caratterizza il raggruppamento di tipo verticale è la disomogeneità e la differenziazione delle capacità e dei requisiti posseduti dai componenti del raggruppamento medesimo, portatori...

Leggi dopo

Divieto di avvalimento in relazione agli elementi di valutazione dell’offerta

07 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Toscana

Avvalimento

Il possesso di una certificazione ambientale, sulla base del disposto dell’art. 95, comma 6, D.lgs. n. 50/2016, ben può essere considerato in una gara pubblica non già come requisito per ammettere il concorrente alla gara, ma come elemento di valutazione dell’offerta...

Leggi dopo

L’applicazione del rito super-accelerato richiede la rigorosa verifica della sussistenza di tutti i presupposti previsti dall’art. 120, comma 2 bis c.p.a.

07 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Toscana

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Il rito c.d. super-accelerato di contestazione in sede giurisdizionale delle ammissioni ed esclusioni dalle procedure di gara, disciplinato dall’art. 120, commi 2 bis e 6 bis, c.p.a., proprio per la natura derogatoria rispetto alle ordinarie regole processuali e la compressione dei termini difensivi, deve essere applicato solo in esito alla rigorosa verifica della sussistenza dei presupposti previsti dalla norma...

Leggi dopo

Inapplicabilità della disciplina sul preavviso di rigetto al procedimento di aggiornamento tariffario richiesto da un concessionario autostradale

07 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Concessione di lavori

La determinazione dell’aggiornamento tariffario richiesto da un concessionario autostradale avviene sulla base di un iter descritto dalla legge e dalle disposizioni della convenzione di concessione che...

Leggi dopo

Omessa dichiarazione di precedenti sentenze di condanna penale a carico di esponenti aziendali costituisce legittima causa di esclusione dell’impresa

06 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Requisiti: Falsa dichiarazione e falsa documentazione

L’omessa dichiarazione di precedenti sentenze di condanna penale, riportate da esponenti aziendali, costituisce legittima causa di esclusione dell’impresa da una gara ad evidenza pubblica, ai sensi...

Leggi dopo

Termine perentorio fissato da S.A. per produzione della documentazione per comprovare i requisiti prima dell’aggiudicazione non è suscettibile di proroga

06 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Tassatività delle cause di esclusione

E’ tuttora consentito alle Stazioni Appaltanti di fissare un termine per la produzione della documentazione necessaria a comprovare i requisiti prima dell’aggiudicazione, che la legge di gara espressamente qualifichi come perentorio e/o la cui violazione sia ivi prevista come causa di...

Leggi dopo

Onere di impugnazione ex artt. 29, c.c.p. e 120 c.p.a.: solo per cause di esclusione desumibili dal controllo formale della dichiarazione sui requisiti

06 Febbraio 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Rito speciale in materia di contratti pubblici

L’onere d’impugnazione entro i termini previsti dagli artt. 29, d.lgs. n. 50/16 e 120, comma 2 bis, c.p.a. concerne le sole cause di esclusione desumibili dal controllo formale della dichiarazione sui...

Leggi dopo

Pagine