Il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa nei servizi di distribuzione automatica

15 Ottobre 2019 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Criteri di aggiudicazione

Le procedure di affidamento di servizi di distribuzione di bevande e alimenti, collaterali alla refezione scolastica, rientrano nella previsione di cui all’art. 95, comma 3, lett. a), D.lgs. n. 50/2016...

Leggi dopo

La valutazione di non convenienza o non idoneità dell’offerta ha natura latamente discrezionale e non implica carenza assoluta dei requisiti richiesti

15 Ottobre 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Controllo sul possesso dei requisiti

La valutazione di non convenienza o non idoneità della offerta - cui fa riferimento l’art. 95, comma 12, del d.lgs. n. 50/2016 - ha natura latamente discrezionale e non implica la carenza assoluta dei...

Leggi dopo

Sul criterio premiale del rating di legalità

15 Ottobre 2019 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Bando di gara

Nonostante la complessità dell’art. 95, comma 13, del d.lgs. n. 50 del 2016, che persegue comunque l’obiettivo dichiarato di coniugare al criterio premiale del rating di legalità quello di agevolare la...

Leggi dopo

Il dies a quo per la proposizione del ricorso decorre dalla comunicazione dell’aggiudicazione anche se definita erroneamente “provvisoria”

15 Ottobre 2019 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Fasi delle procedure di affidamento

Come recentemente chiarito dalla giurisprudenza del Consiglio di Stato, “l’art. 32 del d.lgs. n. 50 del 2016 - al fine di assicurare con la massima celerità la certezza delle situazioni giuridiche ed imprenditoriali - ha del tutto eliminato la tradizionale categoria della ‘aggiudicazione provvisoria’...

Leggi dopo

L’illecito antitrust può astrattamente rilevare quale causa di esclusione dalla gara, ai sensi dell’art. 38, comma 1, lett. f), d.lgs. n. 163/2006

11 Ottobre 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Tassatività delle cause di esclusione

L’illecito antitrust può astrattamente rilevare quale causa di esclusione ai sensi dell’art. 38, comma 1, lett. f), del d.lgs. n. 163/2006, ma spetta all’esclusiva discrezionalità della Stazione Appaltante...

Leggi dopo

Gare bandite prima del D.lgs. n. 50/2016: è astrattamente applicabile il soccorso istruttorio anche all’offerta tecnica e agli elementi che la compongono

11 Ottobre 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

Soccorso istruttorio

Nelle gare bandite anteriormente all’entrata in vigore del d.lgs. n. 50 del 2016 – come è nel caso in esame - è astrattamente applicabile il soccorso istruttorio anche all’offerta tecnica e agli elementi...

Leggi dopo

Rapporto di controllo tra società: non inficia ex se l’esito della gara, ove non sia dimostrata l’influenza negativa sul corretto andamento della stessa

11 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Requisiti: Unicità del centro decisionale

Il collegamento fra imprese suscettibile di ricondurre due o più offerte ad un unico centro decisionale, con conseguente violazione del principio di segretezza, deve essere oggetto di apposita....

Leggi dopo

È consentito l’accesso alle informazioni recanti segreti tecnici o commerciali, ove sia azionato per la difesa in giudizio avverso gli atti della gara

11 Ottobre 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Molise

Accesso agli atti

L’art. 53 del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, con tratti di specialità rispetto alla disciplina generale di cui agli artt. 22 e ss. della legge 7 agosto 1990, n. 241, prevede che l’accesso agli atti della gara sia azionabile anche relativamente alle...

Leggi dopo

Obbligo della P.A. di procedere all’affidamento del servizio al concorrente a cui, in maniera scorretta e per due volte, sia stato negato detto affidamento

09 Ottobre 2019 | TAR | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Fasi delle procedure di affidamento

Laddove l’Amministrazione eserciti per una seconda volta e scorrettamente il potere discrezionale, a seguito dell’annullamento giudiziale di un precedente atto negativo, non...

Leggi dopo

Distinzione tra varianti non consentite e miglioramenti ammessi rispetto ai progetti posti a base di gara

09 Ottobre 2019 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Capitolati di gara

È stato precisato che “…in sede di gara d'appalto e allorquando il sistema di selezione delle offerte sia basato sul criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, le soluzioni migliorative si differenziano dalle varianti perché le prime possono liberamente esplicarsi in tutti gli aspetti tecnici lasciati aperti a...

Leggi dopo

Pagine