L’aggiudicazione può essere disposta dall’ente locale beneficiario del contratto affidato con gara espletata dalla Commissione unica di committenza

17 Novembre 2017 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Lazio

Centrale di committenza

Nessuna norma del d.lgs. numero 50 del 2016 vieta che, dopo l’espletamento della gara da parte della Centrale unica...

Leggi dopo

La non sanabilità mediante soccorso istruttorio della mancanza del piano economico finanziario o della sua mancata asseverazione da parte di soggetto abilitato

16 Novembre 2017 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Toscana

Finanza di progetto

Il piano economico finanziario costituisce un elemento essenziale dell’offerta, alla luce dell’art. 183, comma 9, d.lgs. n. 50 del 2016, con la conseguenza che la mancanza del piano o la sua mancata asseverazione da...

Leggi dopo

Sui soggetti abilitati all’asseverazione del piano economico finanziario

16 Novembre 2017 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Toscana

Finanza di progetto

E’ legittimo il provvedimento di esclusione di un concorrente che abbia presentato un piano economico finanziario asseverato da un “intermediario finanziario” che non sia in possesso della qualifica di “istituto di credito” o di “società di servizi” costituita dall’istituto di credito stesso...

Leggi dopo

Insensibilità della lex specialis alle modifiche normative intervenute successivamente alla pubblicazione del bando

16 Novembre 2017 | TAR | di Redazione Scientifica

TAR Toscana

Bando di gara

Le procedure di affidamento di contratti pubblici sono disciplinate dalla normativa vigente alla data di pubblicazione del bando e restano, perciò, insensibili allo jus superveniens giacché...

Leggi dopo

Soccorso istruttorio oneroso

16 Novembre 2017 | Corte di giustizia UE | di Redazione Scientifica

Corte Giust. Ue

Soccorso istruttorio

L’articolo 51 della direttiva 2004/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 31 marzo 2004, relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di...

Leggi dopo

L’affidamento a terzi dei servizi facenti capo alla società di progetto e l’individuazione della giurisdizione sulle relative controversie

16 Novembre 2017 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Finanza di progetto

In relazione a quanto previsto dall’art. 37-quinquies comma 1-bis della legge n. 109 del 1994 (comma introdotto dall'articolo 6 della legge n. 144 del 1999) ed identicamente ripreso dal 184, comma 3, del d.lgs. n. 50 del 2016...

Leggi dopo

Rapporto tra ricorso principale e ricorso incidentale escludente

15 Novembre 2017 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Rito speciale in materia di contratti pubblici

In applicazione della consolidata giurisprudenza di questo Consiglio di Stato (Adunanza plenaria 7 aprile 2011 n. 4 e 25 febbraio 2014, n. 9, nonché con la decisione della Sezione III, 26 agosto 2016, n. 3708) e della sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 5 aprile 2016...

Leggi dopo

Lo stand still opera anche in caso di rinvio della camera di consiglio e cessa solo in caso di rinuncia alla richiesta cautelare

15 Novembre 2017 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Inefficacia del contratto

Nel caso in cui nella camera di consiglio fissata per la trattazione della domanda cautelare di sospensione temporanea dell’aggiudicazione venga disposto un rinvio dell’udienza camerale...

Leggi dopo

Affidamento di servizi e forniture d'importo inferiore o pari a 100.000 euro: possibile l’esclusione automatica delle offerte anomale se prevista dal bando

15 Novembre 2017 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Offerte anomale

L’art. 86 d.lgs. n. 163 del 2006 prevede al primo comma che nei contratti di cui al codice, quando il criterio di aggiudicazione è quello del prezzo più basso, le stazioni appaltanti valutano la congruità delle offerte che presentano un ribasso pari o superiore alla media aritmetica dei ribassi percentuali...

Leggi dopo

In determinate ipotesi concernenti sistemi di formulazione delle offerte può ritenersi non operante la regola generale della lettura in seduta pubblica

15 Novembre 2017 | Consiglio di Stato | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Fasi delle procedure di affidamento

Nel caso in cui la lex specialis preveda un sistema misto di formulazione dell’offerta mediante la combinazione di elementi di natura tecnica e di natura economica, non è operante la regola imposta dall’art. 283 del d.P.R. n. 207 del 2010, secondo cui...

Leggi dopo

Pagine