News

News

Decreto semplificazioni. Tutte le novità in materia di appalti e contratti pubblici

07 Luglio 2020

Codice dei contratti pubblici (nuovo)

La presente sezione monitora in tempo reale tutte le novità e le modifiche apportate dal cd. Decreto Semplificazioni (D.l. 16 luglio 2020, n. 76) alla normitiva in tema di appalti e contratti pubblici.

Leggi dopo

Memorie difensive e note di udienza: quando devono ritenersi inammissibili?

07 Luglio 2020 | di Paolo Provenzano

Tar Lombardia

Rito speciale in materia di contratti pubblici

I depositi effettuati oltre le ore 12:00 dell'ultimo giorno utile sono da considerarsi tardivi e il deposito di note di udienza è alternativo alla discussione da remoto.

Leggi dopo

Le note di udienza vanno sempre depositate entro 2 giorni liberi dalla trattazione della controversia, anche nelle materie ex artt. 87, 119 e 120 c.p.a.

06 Luglio 2020 | di Guglielmo Aldo Giuffrè

Tar Lombardia

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Le note di udienza devono comunque essere sempre depositate nel termine di due giorni liberi antecedenti all’udienza di trattazione della controversia, stabilito dall’art. 84, comma 5, del d.l. n. 18/2020, convertito in legge n. 27/2020, non potendo lo stesso, in quanto contenuto in una normativa speciale, essere assoggettato a ulteriore dimidiazione, nemmeno nelle materie di cui agli artt. 87, 119 e 120 c.p.a.

Leggi dopo

L'Adunanza Plenaria sul dies a quo per impugnare l'aggiudicazione: il mancato coordinamento tra Codice e c.p.a. non deve pregiudicare il diritto di difesa

03 Luglio 2020 | di Sabrina Tranquilli

Consiglio di Stato, Ad. plen.

Rito speciale in materia di contratti pubblici

In base agli articoli 29 e 76 del Codice, l'individuazione del dies a quo per l'impugnazione dell'aggiudicazione della gara dipende dal rispetto da parte della stazione appaltante delle formalità inerenti all'informazione e alla pubblicazione degli atti, nonché dalle azioni dell'impresa che eventualmente effettui l'accesso informale tramite una ‘richiesta scritta' che deve essere evasa entro il termine massimo di quindici giorni come previsto dall'art. 76, comma 2, del Codice dei contratti.

Leggi dopo

Il principio di equivalenza nella valorizzazione delle offerte tecniche

01 Luglio 2020 | di Sveva Pignotti

Consiglio di Stato, Sez. VI

Capitolati di gara

Il principio di equivalenza opera nella valutazione dei requisiti tecnici premiali, garantendo, attraverso un giudizio di conformità sostanziale dell’offerta alle caratteristiche tecniche richieste dalla stazione appaltante, una tutela della parità di trattamento tra i partecipanti alla gara. Tale giudizio presuppone la previsione di uno standard tecnico normativo, dovendosi conseguentemente escludere la possibilità in capo all’operatore di provare l’equivalenza rispetto a grandezze comuni le quali, piuttosto che individuare specifiche tecniche del prodotto, ne definiscono la tipologia, limitandosi a delineare l’oggetto dell’affidamento.

Leggi dopo

Esclusione dalla gara telematica per mancanza del numero seriale identificativo della marcatura temporale sul file offerta economica

01 Luglio 2020 | di Sveva Pignotti

TAR Lazio, Roma

Bando di gara

È legittimamente escluso dalla gara il concorrente, che – in violazione delle previsioni del disciplinare di gara - ometta l’inserimento sulla piattaforma telematica del numero seriale identificativo della marcatura temporale applicata sul file offerta economica, nonché ometta il caricamento nei termini previsti del file offerta economica firmato digitalmente e marcato temporalmente. Al fine di evitare l’esclusione dalla gara, risulta del tutto irrilevante l’avvenuto ricevimento, da parte del medesimo concorrente, della pec di ricevuta di conferma del caricamento del file, perché essa è generata in automatico e non costituisce notifica di buon esito dell’operazione compiuta, ma la mera esecuzione del caricamento del file, sebbene privo di marcatura temporale.

Leggi dopo

L'impugnazione (non autonoma) dei pareri non vincolanti adottati dall'ANAC

30 Giugno 2020 | di Leila Nadir Sersale

Tar Toscana, Firenze

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Il parere non vincolante adottato dall'ANAC è impugnabile, unitamente al provvedimento finale che lo recepisce e del quale costituisce atto presupposto. Tale parere, infatti, è ex se inidoneo ad arrecare un vulnus diretto ed immediato nella sfera del destinatario, ma manifesta la sua concreta attitudine lesiva nel momento in cui risulta trasposto o richiamato nell'atto conclusivo del procedimento, integrando così la motivazione del provvedimento finale.

Leggi dopo

Sulla situazione di irregolarità contributiva dell'impresa ausiliaria

30 Giugno 2020 | di Leila Nadir Sersale

Avvalimento

Il principio secondo cui la stazione appaltante è tenuta a escludere l'operatore dalla procedura, senza procedere al previo invito alla regolarizzazione, vale solo nel caso di irregolarità contributiva della impresa concorrente, e non anche nel caso di irregolarità di impresa ausiliaria della quale la concorrente intende avvalersi.

Leggi dopo

Illeciti professionali: va dichiarato solo quel che in concreto, “secondo esperienza e ragionevolezza”, si presenta come un grave inadempimento

26 Giugno 2020 | di Gianluigi Delle Cave

Bando di gara

Ai fini della partecipazione ad una gara pubblica e in un’ottica pro-concorrenziale, va preferita la tesi secondo cui non tutti gli illeciti professionali devono essere dichiarati, ma solamente quelli che in concreto, secondo esperienza e ragionevolezza si presentano come gravi inadempimenti, in grado, cioè, di incidere sul giudizio di affidabilità del concorrente.

Leggi dopo

Il conseguimento di un utile modesto non rende anomala l’offerta

26 Giugno 2020 | di Fabrizio Laudani

Offerte anomale

Deve ritenersi congrua l’offerta che consegua un utile modesto, poiché rientra nelle scelte imprenditoriali eseguire un appalto anche con modestissimo guadagno laddove sono intraviste altre utilità come restare presenti sul mercato, impiegare maestranze comunque da pagare o acquisire esperienza che migliora il curriculum in vista di future gare.

Leggi dopo

Pagine