News

News

La problematica qualificazione dell'impossibilità oggettiva nell'indicazione dei costi di manodopera

17 Dicembre 2019 | di Roberto Fusco

TAR Friuli Venezia Giulia, Trieste

Soccorso istruttorio

Va esclusa l'offerta carente dell'indicazione separata dei costi della manodopera non sanata attraverso il soccorso istruttorio, che può essere concesso dalla stazione appaltante solamente quando l'omissione sia stata determinata dall'impossibilità oggettiva di indicare detti costi.

Leggi dopo

Sull’affidamento del servizio di manutenzione con procedura negoziata senza gara

13 Dicembre 2019 | di Claudio Fanasca

Tar Lazio

Procedura negoziata

Non appare manifestamente irragionevole e illogica la scelta dell’amministrazione di ricorrere all’affidamento con procedura negoziata di cui all’art. 63, co. 2, lett. b), n. 2, del d.lgs. n. 50 del 2016 del servizio di manutenzione degli aeromobili al medesimo operatore economico già individuato per la fornitura degli stessi. Viene, infatti, in rilievo un’attività infungibile che, come tale, per ragioni tecniche, può essere svolta unicamente da un determinato operatore economico, ossia lo stesso soggetto che ha prodotto gli aeromobili, dispone dei relativi dati di progetto e ha provveduto alle relative attività di identificazione e registrazione della configurazione.

Leggi dopo

La proroga del termine di presentazione delle offerte nelle procedure telematiche

13 Dicembre 2019 | di Claudio Fanasca

Tar Lazio

Termini di partecipazione e di presentazione dell’offerta

È del tutto legittimo, oltre che ragionevole, l’operato della stazione appaltante che, una volta rilevato un malfunzionamento del sistema informatico di gara nella imminenza della scadenza del termine di presentazione delle offerte, ne disponga una proroga ai sensi dell’art. 79, co. 5-bis, del d.lgs. n. 50 del 2016; ciò anche nella ipotesi in cui il guasto sia poi risolto in breve tempo o, comunque, prima della scadenza dell’originario termine, considerata pure l’estrema volubilità dei tempi normalmente legati alla riparazione dei sistemi informatici che spesso impedisce agli enti pubblici di poter effettuare una qualsivoglia prognosi di riavvio del funzionamento dei suddetti sistemi (c.d. “rischio di rete”).

Leggi dopo

Sulle caratteristiche e la funzione del procedimento di verifica di congruità

12 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Cons. St., Sez. V, 11 dicembre 2019, n. 8211.pdf

Offerte anomale

Per consolidata giurisprudenza, richiamata anche da ultimo (Cons. Stato, V, 24 settembre 2019, n. 6419)...

Leggi dopo

Nel rapporto tra stazione appaltante e operatore economico prevale il domicilio speciale eletto nell’offerta

11 Dicembre 2019 | di Francesco Elefante

Tar Lazio

Operatore economico

A differenza di quanto previsto per le comunicazioni processuali, l’elezione di domicilio digitale dell’operatore economico finalizzata a ricevere le comunicazioni dalla stazione appaltante può avvenire presso un indirizzo PEC diverso da quello risultante dai pubblici registri.

Leggi dopo

La mancata adozione del piano comunale non osta al rilascio della concessione

11 Dicembre 2019 | di Francesco Elefante

Tar Lazio

Concessione di beni

Nell’ipotesi di pianificazione della gestione del demanio marittimo articolata nei livelli regionale e comunale, la mancata approvazione del “Piano Comunale delle Coste” non è sufficiente a giustificare il diniego dell’amministrazione nei confronti di istanze aventi ad oggetto nuove concessioni o ampliamenti, essendo necessaria una valutazione in concreto della concedibilità dell’area interessata, nella misura in cui, conformemente a quanto stabilito dalla legge regionale, l’attività concessoria dei Comuni, fino all’adozione del suddetto piano, è svolta sulla scorta delle disposizioni contenute nel “Piano Regionale delle Coste”.

Leggi dopo

Suddivisione della gara in lotti e profili processuali di competenza

10 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Cons. St., Sez. V, 9 dicembre 2019, n. 2653.pdf

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Richiama l’ordinanza n. 83 dell’11 gennaio 2019 del CdS: “come si evince dal bando di gara, la stazione appaltante ha dato luogo ad un’unica procedura di gara, ancorché divisa in lotti diversi...

Leggi dopo

Raggruppamento temporaneo d'imprese e requisiti di qualificazione

09 Dicembre 2019 | di Tommaso Cocchi

Consiglio di Stato

Raggruppamento temporaneo di imprese

Negli appalti di servizi e forniture non è previsto ex lege il principio di necessaria corrispondenza tra la qualificazione di ciascuna impresa facente parte di un r.t.i. e la quota della prestazione di rispettiva pertinenza, essendo la relativa disciplina rimessa alla discrezionalità della stazione appaltante.

Leggi dopo

Al fine di contestare le valutazioni tecniche della Commissione è necessario fornire la prova di resistenza

06 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Cons. St., Sez. III, 5 dicembre 2019, n. 3670.pdf

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Le censure tecniche della concorrente, per poter essere esaminate dal giudice amministrativo nel merito...

Leggi dopo

La legittimità del provvedimento amministrativo non esclude la responsabilità precontrattuale della P.A.

06 Dicembre 2019 | di Angelica Cardi

Tar Lazio

Risarcimento del danno

La legittimità del provvedimento emesso dalla Pubblica Amministrazione non è tale da scongiurare la responsabilità precontrattuale della stessa, atteso che il presupposto di tale fattispecie di responsabilità non è l’illegittimità del provvedimento finale, che darebbe tutto al più luogo a ipotesi di responsabilità extracontrattuale, bensì il generale comportamento tenuto dall’Amministrazione prima della stipulazione del contratto.

Leggi dopo

Pagine