News

News su Risarcimento del danno

Sulla responsabilità precontrattuale della P.A.

26 Aprile 2016 | di Sonia Caldarelli

Consiglio di Stato

Risarcimento del danno

La domanda di risarcimento del danno da responsabilità precontrattuale è astrattamente ammissibile anche in presenza della legittimità della revoca, ove rilevi un comportamento contrario ai canoni di buona fede e correttezza dell’amministrazione. La responsabilità precontrattuale della pubblica amministrazione è connessa alla violazione delle regole di condotta tipiche della formazione del contratto e quindi non può che riguardare fatti svoltisi in tale fase. La responsabilità precontrattuale non è configurabile anteriormente alla scelta del contraente, vale a dire della sua individuazione.

Leggi dopo

Mancato guadagno e danno curriculare: l’ammontare del risarcimento deve essere rapportato all’utile netto ritraibile dall’offerta in concreto presentata

19 Aprile 2016 | di Guido Befani

Consiglio di Stato

Risarcimento del danno

In caso di appalto illegittimamente aggiudicato a terzi, per ragioni di equità e per evitare situazioni di indebito arricchimento, i danni risarcibili a titolo di mancato guadagno e di danno curriculare devono essere parametrati non all’offerta presentata dal ricorrente, bensì all’esatto ammontare dell’utile netto da questi in astratto conseguibile in caso di aggiudicazione del contratto, rinvenibile proprio nell’offerta presentata o negli altri documenti depositati (es. giudizio di congruità dell’offerta).

Leggi dopo

La poca solerzia nell’impugnazione dell’aggiudicazione incide sulla valutazione del risarcimento del danno

11 Aprile 2016 | di Giordana Strazza

TAR

Risarcimento del danno

L’attesa dell’ultimo giorno utile – per giunta dopo il decorso del periodo di sospensione feriale – per impugnare le risultanze di una procedura di gara di estrema urgenza, manifesta un atteggiamento tutt’altro che convinto e diligente del ricorrente nel voler effettivamente subentrare nel contratto, che deve essere valutato dal g.a. ai fini del temperamento della somma dovuta a titolo risarcitorio.

Leggi dopo

Il risarcimento del danno da responsabilità precontrattuale in caso di mancata impugnazione degli atti lesivi

15 Marzo 2016 | di Sonia Caldarelli

TAR

Risarcimento del danno

L'omessa o tardiva impugnazione del provvedimento con cui la stazione appaltante ha revocato l'aggiudicazione della gara, non preclude in rito la possibilità di domandare il risarcimento dei danni derivanti dalla revoca stessa.

Leggi dopo

I danni risarcibili in caso di illegittima esclusione da una gara di appalto

10 Marzo 2016 | di Francesco Elefante

TAR

Risarcimento del danno

All’impresa illegittimamente esclusa da un gara di appalto deve essere riconosciuto il risarcimento dei danni subiti sia a titolo di danno emergente, ivi compresi, eccezionalmente, i costi sostenuti per la partecipazione alla procedura negoziata (Cons. St., Sez. III, 14 dicembre 2012, n. 6444; T.A.R. Puglia, Bari, Sez. I, 6 ottobre 2011, n. 1466; contra, di recente, Cons. St., Sez. IV, 1 aprile 2015, n. 1708, e Cons. St., Sez. VI, 28 luglio 2015, n. 3728); sia a titolo di c.d. lucro cessante, da riferire, principalmente, all’utile non conseguito. Sul piano dell’elemento soggettivo, inoltre, non è richiesto al privato un particolare sforzo probatorio in punto di colpa dell’Amministrazione.

Leggi dopo

Pagine