News

News su Bando di gara

Contraddittorietà tra gli atti di gara, prevalenza del bando e criteri di interpretazione della lex specialis

16 Giugno 2016 | di Alessandro Balzano

Consiglio di Stato

Bando di gara

In caso di contrasto tra gli atti della lex specialis, prevale il contenuto del bando di gara poiché le clausole contenute nel capitolato speciale e nel disciplinare di gara possono esclusivamente integrare – ma non modificare – quelle poste dal bando stesso. La lex specialis di gara va interpretata, secondo le generali regole civilistiche, in senso “letterale” e pertanto le conseguenze derivanti dalla presenza di clausole contraddittorie non possono ricadere sul concorrente, in applicazione del c.d. principio di “autoresponsabilità”.

Leggi dopo

Disciplina di gara, modulistica e condotta diligente dell'offerente

20 Maggio 2016 | di Paolo Provenzano

TAR

Bando di gara

Nel caso in cui la modulistica approntata dalla Stazione appaltante nulla dica in merito agli oneri di sicurezza, la cui indicazione è invece prevista a pena di esclusione dal bando di gara, incombe sull'offerente l'onere di integrare all'uopo la predetta modulistica, ovvero di richiedere alla Stazione appaltante un chiarimento prima di formulare l'offerta. L'offerente non può, di contro, assegnare unilateralmente un'irragionevole prevalenza alla modulistica di gara rispetto alle prescrizioni fissate dalla lex specialis di gara.

Leggi dopo

È sproporzionato e anticoncorrenziale chiedere l’iscrizione all’Albo dei concessionari per l’affidamento di attività di (mero) supporto alla riscossione delle entrate

12 Maggio 2016 | di Benedetta Barmann

TAR

Bando di gara

È illegittima per evidente sproporzione – e immediatamente impugnabile – la clausola del bando di gara per l’affidamento dei servizi di (mero) supporto alle attività di riscossione delle entrate tributarie ed extratributarie degli Enti locali che prevede, ai fini dell’abilitazione del fornitore, l’iscrizione all’Albo dei concessionari, limitando la stessa eccessivamente la concorrenza in favore degli operatori iscritti all’Albo di cui all’art. 53 d.lgs. n. 446 del 1997.

Leggi dopo

Sul fenomeno della eterointegrazione normativa del bando di gara in materia di comunicazioni tra amministrazioni aggiudicatrici e operatori economici

06 Maggio 2016 | di Giusj Simone

Consiglio di Stato

Bando di gara

Il Consiglio di Stato, con la sentenza in commento, torna a ribadire che l’autonomia propria del bando di gara non può ritenersi illimitata, soprattutto nelle ipotesi – qual è il caso di specie – in cui il bando non disciplini profili espressamente garantiti da specifiche disposizioni legislative. Ne risulta, conseguentemente, confermato il fenomeno della eterointegrazione normativa del bando a fronte di previsioni di legge cogenti, pur nelle ipotesi di omesso richiamo delle stesse. Né potrà trovare alcuna considerazione quanto eventualmente previsto dal disciplinare di gara se contra ius.

Leggi dopo

Vincolatività per la Stazione Appaltante delle regole della lex specialis di gara

04 Maggio 2016 | di Paola Martiello

TAR

Bando di gara

La stazione appaltante, e per la medesima la stessa commissione di aggiudicazione, è tenuta, in sede di espletamento della procedura, ad attenersi pedissequamente alle regole definite nella lex specialis della gara stessa, che vincola non solo i concorrenti, ma anche la stessa amministrazione, che non conserva alcun margine di discrezionalità nella sua concreta attuazione né può disapplicarla.

Leggi dopo

Immediata impugnazione del bando e successiva partecipazione alla gara

15 Aprile 2016 | di Enrico Zampetti

TAR

Bando di gara

Sebbene nelle conclusioni non si discosti dai consolidati principi in materia d’immediata impugnazione del bando, la sentenza prefigura il superamento dell’orientamento tradizionale evocando un onere di immediata impugnazione per tutte le clausole della lex specialis e non soltanto per quelle c.d. escludenti. Resta confermato che la presentazione della domanda di partecipazione alla gara non determina l’acquiescenza al bando oggetto d’impugnazione.

Leggi dopo

Pagine