News

News

ANAC: pubblicate le rassegne ragionate delle massime 2017-2018

11 Marzo 2019 | di Redazione Scientifica

e

ANAC, rassegna ragionata delle massime di precontezioso in tema di subappalto 2017-2018.pdf

Autorità nazionale anticorruzione

Sul sito dell’Autorità nazionale anticorruzione sono state pubblicate le rassegne ragionate delle massime di precontenzioso in tema di “subappalto” e di partecipazione in forma associata alle procedure di affidamento anni 2017 – 2018.

Leggi dopo

I limiti del soccorso istruttorio processuale

08 Marzo 2019 | di Francesco Renda

Consiglio di Stato

Soccorso istruttorio

Il concorrente che intenda censurare la mancata attivazione del soccorso istruttorio da parte della stazione appaltante è tenuto a dimostrare, anche per il tramite di apposite allegazioni documentali e in ossequio ai principi generali in tema di onere probatorio ex art. 2697 c.c., di essere in possesso del requisito richiesto sin dalla partecipazione alla gara e senza soluzione di continuità fino alla sua conclusione, non potendo altrimenti lamentare una generica violazione della norma di cui all'art. 83, co. 9, D. Lgs. 50/2016.

Leggi dopo

Le conseguenze del mancato rispetto dello stand still processuale

08 Marzo 2019 | di Francesco Renda

TAR Lombardia

Inefficacia del contratto

La violazione del c.d. stand still processuale previsto dall'art. 32, comma 11, D.lgs. 50/16 impone al giudice di dichiarare, ai sensi dell'art. 121 c.p.a. e in caso di aggiudicazione illegittima, l'inefficacia del contratto stipulato con l'originaria aggiudicataria.

Leggi dopo

Rito super-accelerato e contestazioni in merito all’offerta tecnica

07 Marzo 2019 | di Paolo Provenzano

TAR Lombardia

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Le norme sul c.d. rito super accelerato di cui all’art 120, comma 2 bis, cpa sono di stretta interpretazione e, come tali, non possono applicarsi al di fuori dei casi espressamente previsti dalla legge e, dunque, non possono applicarsi ai giudizi tesi a denunciare l’inidoneità e la incompletezza dell’offerta tecnica di un concorrente.

Leggi dopo

Il parere del Consiglio di Stato sulle Linee Guida Anac in tema di conflitto di interessi

07 Marzo 2019 | di Redazione Scientifica

Parere Consiglio di Stato

Conflitto di interesse

La Sezione Consultiva per gli Atti Normativi del Consiglio di Stato ha reso parere sulle Linee Guida Anac aventi ad oggetto «Individuazione e gestione dei conflitti di interesse nelle procedure di affidamento di contratti pubblici» in attuazione dell’art. 213, comma 2, d.lgs. n. 50 del 2016.

Leggi dopo

Duplice valenza dell’avvalimento: abilitante alla partecipazione alla gara e migliorativa dell’offerta

07 Marzo 2019 | di Guglielmo Aldo Giuffrè

TAR Lazio

Avvalimento

L’avvalimento, unitamente alla propria valenza abilitante all’accesso alla gara, che esprime mettendo il concorrente in condizione di soddisfare i relativi requisiti di partecipazione, può rivestire anche un rilievo aggiuntivo, permettendo l’apprezzamento degli elementi preferenziali da esso eventualmente arrecati all’offerta dell’ausiliata in funzione di una migliore collocazione di questa nella graduatoria

Leggi dopo

La dichiarazione mendace integra un'autonoma causa di esclusione dalla gara

06 Marzo 2019 | di Adriana Presti

TAR Lazio

Requisiti: Falsa dichiarazione e falsa documentazione

La dichiarazione mendace, quando il bando stabilisce l'obbligo di fornire certe dichiarazioni, costituisce una autonoma fattispecie di esclusione, che trova la sua giustificazione, oltre che nelle regole della gara stessa, nell'art. 75, d.P.R. n. 445 del 2000, richiamato anche dall'art. 38 comma 2, del D.Lgs. n. 163 del 2006. Sicché in caso di omessa dichiarazione di condanne penali riportate dal concorrente, è legittimo il provvedimento di esclusione ai sensi dell'art. 46, del D.Lgs. n. 163 del 2006, non sussistendo in capo alla Stazione Appaltante alcun ulteriore obbligo di vagliare la gravità del precedente penale di cui è stata omessa la dichiarazione.

Leggi dopo

Illegittimo sanzionare il concorrente che non sia anche l'aggiudicatario della procedura con l'escussione della garanzia provvisoria

06 Marzo 2019 | di Adriana Presti

TAR Lazio

Garanzie a corredo dell’offerta

Il tenore letterale dell'art. 93 del D.Lgs. n. 50/2016 ammette l'escussione della garanzia provvisoria solo in riferimento alla figura dell'aggiudicatario. La disposizione in esame, infatti, colloca la predetta escussione nella fase successiva all'aggiudicazione e prima della stipula del contratto. Sicché è precluso l'incameramento della garanzia provvisoria nelle ipotesi in cui la verifica negativa dei requisiti riguardi un mero concorrente ovvero in quelle ipotesi in cui la Stazione Appaltante procede discrezionalmente, nel corso della gara, alla verifica dei requisiti di uno o più concorrenti.

Leggi dopo

I presupposti per disporre l'esclusione di un concorrente dalla gara e l'annotazione nel casellario informatico sono differenti

05 Marzo 2019 | di Nicola Posteraro

TAR Lazio

Tassatività delle cause di esclusione

L'esclusione di un concorrente dalla gara e l'annotazione nel casellario informatico, anche se traenti origine dalla medesima vicenda fattuale, hanno presupposti non perfettamente coincidenti.

Leggi dopo

L’errore nella valutazione delle offerte tecniche comporta la riedizione dell’intera procedura di gara

05 Marzo 2019 | di Marco Velliscig

Tar Umbria

Commissione giudicatrice

Qualora la Commissione abbia utilizzato un metodo di valutazione delle offerte tecniche diverso da quello previsto dal capitalo e abbia già aperto le offerte economiche, il principio di segretezza dell’offerta economica non le consente di rivalutare solamente le offerte tecniche, ma impone l’integrale riedizione della procedura di gara.

Leggi dopo

Pagine