News

News

Mancata presentazione dell'offerta a causa del malfunzionamento del sistema: quid iuris?

12 Giugno 2019 | di Paolo Provenzano

TAR Puglia

Asta elettronica

Nelle gare gestite tramite piattaforme telematiche il rischio inerente agli eventuali malfunzionamenti del sistema non può che far carico sulla Stazione appaltante che ha prescelto le modalità di presentazione delle domande di partecipazione.

Leggi dopo

Possibile il subentro a un componente di RTI attinto da interdittiva antimafia anche in fase di gara se l’autorizzazione è successiva al decreto correttivo

12 Giugno 2019 | di Guglielmo Aldo Giuffrè

TAR Lazio

Raggruppamento temporaneo di imprese

L’autorizzazione al subentro a un componente di un RTI, attinto da informativa interdittiva antimafia, disposta nella vigenza del Codice post correttivo è disciplinata dal nuovo comma 19 ter dell’art. 48 del Codice, che consente le modifiche soggettive contemplate dai precedenti commi 17, 18 e 19 del medesimo articolo anche in fase di gara, in quanto, ferma la configurazione della gara secondo le regole generali del Codice, i singoli segmenti della procedura non possono che essere regolamentati dalla normativa vigente nel momento in cui vengono in essere e si perfezionano.

Leggi dopo

Tardiva l'impugnazione di chiarimenti che non effettuano un'interpretazione autentica della lex specialis

11 Giugno 2019 | di Francesco Elefante

TAR Toscana

Rito speciale in materia di contratti pubblici

È tardiva l'impugnazione dei chiarimenti, resi dalla stazione appaltante, che si limitino alla mera esplicitazione di quanto già desumibile dalle previsioni di bando, senza carattere di “interpretazione autentica” della lex specialis, con conseguente tardività dell'impugnazione avente invero ad oggetto quest'ultima.

Leggi dopo

La cessione del ramo di azienda durante la gara non ha rilevanza giuridica

11 Giugno 2019 | di Francesco Elefante

TAR Emilia Romagna

Fasi delle procedure di affidamento

La cessione del ramo d'azienda è una scelta strategica di tipo operativo che non ha conseguenze dirette sul piano giuridico poiché in caso di aggiudicazione dell'appalto nulla impedisce di sottoscrivere il contratto e di avvalersi, successivamente, della facoltà - prevista dall'art.106, comma 1 lett. d) n. 2, D.lgs. 50/2016 – di modifica soggettiva dello stesso.

Leggi dopo

La riparametrazione deve essere prevista ab origine dalla legge di gara e non può essere facoltativamente introdotta dalla commissione giudicatrice

10 Giugno 2019 | di Simone Francario

TAR Lazio

Criteri di aggiudicazione

In assenza di una specifica clausola del bando di gara, la Stazione appaltante non è tenuta ad attribuire alla migliore offerta tecnica in gara il punteggio massimo previsto dalla lex specialis, effettuando la c.d. riparametrazione.

Leggi dopo

La sola violazione del termine assegnato per il soccorso istruttorio autorizza l'esclusione del concorrente inadempiente

07 Giugno 2019 | di Claudio Fanasca

Consiglio di Stato

Soccorso istruttorio

La disciplina del soccorso istruttorio consente l'esclusione quale conseguenza diretta della sola inosservanza, da parte dell'impresa concorrente, dell'obbligo di integrazione documentale entro il termine all'uopo assegnato dalla stazione appaltante, senza che rilevino in tale fase l'effettivo possesso dei requisiti da parte dell'operatore economico ovvero l'anteriorità rispetto alla predetta scadenza dei relativi documenti dimostrativi.

Leggi dopo

Sui presupposti per il valido esercizio dell'istituto della proroga tecnica

07 Giugno 2019 | di Claudio Fanasca

Consiglio di Stato

Bando di gara

L'istituto della proroga tecnica volto ad assicurare che, nelle more dello svolgimento di una gara per il nuovo affidamento di un servizio o di una fornitura, l'erogazione degli stessi non subisca soluzioni di continuità, rappresenta un'ipotesi eccezionale, utilizzabile solo qualora non sia possibile attivare i necessari meccanismi concorrenziali; sicché deve ritenersi illegittima la proroga disposta in ragione di una indizione tardiva della gara soggettivamente addebitabile all'Amministrazione.

Leggi dopo

Il Presidente Anac ha presentato alla Camera la relazione annuale 2019 dell'Autorità

06 Giugno 2019 | di Redazione Scientifica

Intervento Presidente Anac -Relazione annuale.pdf

Autorità nazionale anticorruzione

Sul sito Anac è stata pubblicata la Relazione annuale dell'Autorità che il Presidente Cantone ha presentato alla Camera.

Leggi dopo

La motivazione sul mancato rispetto del principio di rotazione deve risultare dagli atti di gara e non è integrabile in corso di giudizio

05 Giugno 2019 | di Leonardo Droghini

TAR Lazio

Procedura negoziata

Il principio di rotazione impone alla stazione appaltante che intenda procedere all'invito del precedente affidatario un puntuale onere motivazionale, che deve risultare dagli atti di gara e non è recuperabile con una memoria difensiva.

Leggi dopo

Sull'iscrizione all'Albo dei Gestori Ambientali

05 Giugno 2019 | di Leonardo Droghini

Consiglio di Stato

Requisiti di idoneità professionale

Il possesso del requisito dell'iscrizione all'Albo dei Gestori Ambientali può essere mero requisito di esecuzione (e non di partecipazione) nell'ipotesi in cui oggetto precipuo e specifico dell'appalto non sia l'attività di raccolta e trasporto di rifiuti e quest'ultima attività, per converso, rivesta solo carattere secondario e accessorio rispetto alle prestazioni da affidarsi.

Leggi dopo

Pagine