News

News

Le clausole non escludenti del bando sono tempestivamente impugnate unitamente al provvedimento (mancata aggiudicazione) che rende attuale la lesione

12 Novembre 2018 | di Veronica Sordi

TAR Lazio

Bando di gara

Anche con riferimento al vigente quadro legislativo, deve trovare applicazione l’orientamento secondo cui le clausole non escludenti del bando vanno impugnate unitamente al provvedimento che rende attuale la lesione (id est: aggiudicazione a terzi), considerato che la postergazione della tutela avverso tali clausole al momento successivo ed eventuale della denegata aggiudicazione non si pone in contrasto con il principio di concorrenza.

Leggi dopo

La regolarità contributiva provata dalla società nel corso del giudizio rende illegittima la sua esclusione

12 Novembre 2018 | di Veronica Sordi

TAR Lazio

Regolarità contributiva

È illegittima l’esclusione, nonché la revoca dell’aggiudicazione disposta in favore di una società, motivate sulla sua pretesa irregolarità contributiva, laddove nel corso del giudizio la medesima società fornisca di quanto richiesto in fase procedimentale dall’amministrazione.

Leggi dopo

Discrezionalità tecnica dell'Amministrazione nella scelta dei criteri di valutazione delle offerte e le competenze dei membri della Commissione giudicatrice

09 Novembre 2018 | di Giusj Simone

TAR Lazio

Criteri di aggiudicazione

Né il giudice amministrativo, né il concorrente aggiudicatario possono sostituire le proprie valutazioni postume a quelle effettuate dall'autorità pubblica quando si tratti di regole espressione di discrezionalità tecnica attinenti alle modalità di valutazione delle offerte. Nelle procedure ad evidenza pubblica non è necessario che l'esperienza professionale di ciascun componente la Commissione giudicatrice copra tutti gli aspetti oggetto della gara, potendosi le professionalità dei vari membri integrare reciprocamente, in modo da completare ed arricchire il patrimonio di cognizioni della Commissione, purché idoneo, nel suo insieme, ad esprimere le necessarie valutazioni di natura complessa, composita ed eterogenea.

Leggi dopo

Decorrenza del termine impugnatorio dell'aggiudicazione di una gara di appalto dalla ricezione della comunicazione di cui all'art. 76 c.c.p.

09 Novembre 2018 | di Giusj Simone

TAR Lazio

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Il momento da tenere considerazione – ai fini di un giusto contemperamento tra l'esigenza di salvaguardare le finalità acceleratorie, espresse dall'art. 120 del D.L.gs. n. 50 del 2016 e quella di garantire l'effettività della tutela giurisdizionale dei partecipanti alla gara (per i quali il termine d'impugnazione può essere fatto decorrere solo dal momento in cui gli stessi sono stati messi in condizione di conoscere l'effettivo contenuto degli atti della procedura) – è solo quello della conoscenza degli atti, acquisibile mediante la ricezione della comunicazione di cui all'art. 76 del D.Lgs. n. 50 del 2016.

Leggi dopo

Condizioni e presupposti per la configurabilità del conflitto di interessi

08 Novembre 2018 | di Ester Santoro

TAR Lazio

Conflitto di interesse

Ai fini della configurabilità di un’ipotesi di conflitto di interessi, l’art. 42 del D.Lgs. n. 50/2016 non richiede che vi sia stata una lesione concreta alla legittimità della gara o all’imparzialità del confronto competitivo, né che vi sia stata una specifica condotta del soggetto che abbia illecitamente favorito l’impresa in cui risulta inserito, essendo sufficiente che tale conflitto sia percepito come una minaccia alla sua imparzialità ed indipendenza nel contesto della gara.

Leggi dopo

Inapplicabilità del rito speciale alle controversie sulla revisione dei prezzi e circostanze che legittimano il discostamento dall’indice Istat

08 Novembre 2018 | di Ester Santoro

Consiglio di Stato

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Le controversie relative alla revisione dei prezzi di un contratto d’appalto non rientrano nella disciplina del rito speciale sui contratti pubblici. Di conseguenza, va ritenuto ammissibile il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica e la sua trasposizione giurisdizionale, aventi ad oggetto l’annullamento dei provvedimenti di parziale accoglimento della revisione dei prezzi, non trovando applicazione il disposto di cui all’art. 120, co. 1, c.p.a. In sede di procedimento per il riconoscimento della revisione dei prezzi, l’Amministrazione deve attenersi all’indice Istat, che segna la soglia massima della revisione, fatte salve eventuali circostanze eccezionali e specifiche – che dovranno essere provate dall’impresa – che possono determinare un discostamento dal predetto indice. Tra le circostanze eccezionali non è, tuttavia, annoverabile quella relativa al cambiamento del Contratto Collettivo applicato ai dipendenti

Leggi dopo

Contrasta con il diritto Ue la norma regionale che impone il ricorso al partenariato tra soggetti pubblici per l’affidamento del trasporto sanitario?

08 Novembre 2018 | di Claudio Fanasca

Consiglio di Stato

Partenariato pubblico privato

La previsione di cui all'art. 5 della l.r. Veneto n. 26 del 2012, nella parte in cui impone, come modalità prioritaria, l'affidamento diretto mediante convenzione del servizio di trasporto sanitario (anche) non di emergenza, nell'ambito di una forma di partenariato tra soggetti (stazione appaltante e prestatore di servizi) aventi entrambi natura pubblica, sembra contrastare con la disciplina eurounitaria e nazionale di riferimento. Il medesimo contrasto pare sussistere anche laddove la predetta normativa regionale sia interpretata nel senso di obbligare la stazione appaltante ad esternare la motivazioni della scelta di affidare il servizio di trasporto sanitario ordinario mediante gara, anziché mediante convenzionamento diretto.

Leggi dopo

Anac invia a Governo e Parlamento un Atto di segnalazione sulle concessioni autostradali

08 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Anac, Atti di segnalazione , 17 ottobre 2018, n. 4.pdf

Autorità nazionale anticorruzione

L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha inviato un Atto di segnalazione a Governo e Parlamento in tema di affidamenti dei concessionari e adempimenti dei concessionari autostradali.

Leggi dopo

È necessario un contratto di avvalimento se i progettisti incaricati sono dipendenti di una società estranea al RTI

07 Novembre 2018 | di Lavinia Samuelli Ferretti

TAR Emilia Romagna

Avvalimento

È legittima l'esclusione di un RTI che pur non avendo stipulato un contratto di avvalimento, usufruisca per svolgere il servizio, di progettisti dipendenti di un'altra società rispetto a quelle facenti parte dello stesso.

Leggi dopo

Una sanzione Antitrust, ancora non definitiva, non è una causa di esclusione dalla gara

07 Novembre 2018 | di Lavinia Samuelli Ferretti

TAR Toscana

Controllo sul possesso dei requisiti

Non può essere escluso da una gara d'appalto un operatore economico che abbia omesso di dichiarare l'irrogazione nei suoi confronti di una sanzione dell'Autorità Antitrust nel caso in cui la suddetta sanzione sia stata impugnata e penda ancora il termine per la proposizione dell'appello contro la sentenza di primo grado.

Leggi dopo

Pagine