News

News

Il versamento tardivo del contributo Anac

07 Novembre 2017 | di Anton Giulio Pietrosanti

TAR Lazio

Soccorso istruttorio

È legittima l’ammissione del concorrente che abbia effettuato il versamento del contributo Anac ai sensi dell'art. 1, comma 67, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, dopo i termini per la presentazione dell’offerta.

Leggi dopo

Onere di immediata impugnazione del bando: gli orientamenti (contrastanti) di Tar Puglia e Toscana

06 Novembre 2017 | di Sabrina Tranquilli

Rito speciale in materia di contratti pubblici

A distanza di pochi giorni, il TAR Puglia e Toscana si sono pronunciati sul tema dell’onere di immediata impugnazione del bando alla luce del quadro normativo del nuovo Codice, giungendo a soluzioni contrastanti.

Leggi dopo

La contestazione dell’esclusione non sempre richiede l’impugnazione dell’aggiudicazione

03 Novembre 2017 | di Massimo Nunziata

Consiglio di Stato

Rito speciale in materia di contratti pubblici

La mancata impugnazione dell’aggiudicazione non comporta automaticamente la sopravvenuta carenza dell’interesse del ricorso avverso l’esclusione.

Leggi dopo

Solo l’avvalimento operativo richiede la specificità dei mezzi e risorse prestate

03 Novembre 2017 | di Massimo Nunziata

Consiglio di Stato

Avvalimento

L’avvalimento operativo richiede la specificità dei mezzi e risorse prestate mentre ciò non è necessario per l’avvalimento di garanzia.

Leggi dopo

È legittima la sostituzione dell’ausiliaria, priva dei requisiti di partecipazione, con altra impresa, disposta in corso di gara dalla stazione appaltante

03 Novembre 2017 | di Leila Nadir Sersale

TAR Lazio

Avvalimento

L’art. 89, comma 3, del d.lgs. n. 50 del 2016 impone alla stazione appaltante di verificare se i soggetti della cui capacità l’operatore economico intende avvalersi soddisfano i pertinenti criteri di selezione o se sussistono motivi di esclusione ai sensi dell’art. 80 ed imporre all’operatore economico di sostituire i soggetti che non soddisfano un pertinente criterio di selezione o per i quali sussistono motivi obbligatori di esclusione. L’obbligatorietà di tale verifica e della conseguente sostituzione dimostra come si sia definitivamente superata l’impostazione che individuava nella sostituzione “in corsa” dell’ausiliario inidoneo una pratica lesiva della concorrenza.

Leggi dopo

È inammissibile la domanda volta alla declaratoria d’inefficacia del contratto formulata in via autonoma

03 Novembre 2017 | di Leila Nadir Sersale

TAR Toscana

Rito speciale in materia di contratti pubblici

La domanda tesa ad ottenere la declaratoria di inefficacia del contratto a norma degli articoli 121 e 122 del c.p.a. non può essere formulata in via autonoma, ma deve essere proposta, a pena di inammissibilità, nel processo avente ad oggetto l’annullamento dell’aggiudicazione.

Leggi dopo

Affidamento in house: Anac rinvia al 30 novembre il termine per la domanda di iscrizione

02 Novembre 2017 | di Redazione Scientifica

Comunicato del Presidente, 25 ottobre 2017.pdf

Autorità nazionale anticorruzione

Anac approva il rinvio al 30 novembre 2017 il termine per l’avvio della presentazione della domanda di iscrizione all’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società “in house”.

Leggi dopo

L’esercizio della discrezionalità della stazione appaltante nella scelta dei criteri di valutazione dell’offerta economica

02 Novembre 2017 | di Riccardo Pappalardo

TAR Campania

Criteri di aggiudicazione

Rientra nella sfera di discrezionalità dell’Amministrazione la determinazione dei criteri e delle modalità di attribuzione dei punteggi in sede di valutazione delle offerte, purché lo faccia in maniera chiara, obiettiva e non manifestamente irragionevole. Pertanto, non può considerarsi illegittima la scelta della stazione appaltante di stabilire che la valutazione dell’offerta economica non avvenga tenendo conto del rapporto tra le percentuali di ribasso, bensì prendendo in considerazione il solo rapporto tra i prezzi offerti dai concorrenti.

Leggi dopo

L’Affidamento del servizio di pubblicità legale per le vendite giudiziarie deve avvenire tramite gara pubblica

02 Novembre 2017 | di Riccardo Pappalardo

TRA Lazio

Concessione di servizi

L’iniziativa di individuare preventivamente un unico intermediario per la pubblicità legale delle vendite giudiziarie nelle procedure esecutive e fallimentari ha carattere di evidenza pubblica e assume le connotazioni proprie della concessione di servizi. Per cui è vietato l’affidamento diretto ed è necessaria una procedura di gara pubblica, che può essere indetta dal Presidente del Tribunale.

Leggi dopo

Moglie e marito possono (ma non dovrebbero) far parte di una medesima commissione di gara

30 Ottobre 2017 | di Paolo Provenzano

TAR Marche

Commissione giudicatrice

La presenza in una stessa Commissione di due soggetti legati da un rapporto di coniugio è inopportuna, ma non illegittima.

Leggi dopo

Pagine