News

News

Pubblicità delle sedute nelle procedure negoziate

29 Gennaio 2020 | di Valeria Zallocco

Tar Lazio

Procedura negoziata

I principi di pubblicità e trasparenza che governano la disciplina comunitaria e nazionale in materia di appalti pubblici comportano che, qualora all'aggiudicazione debba procedersi con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, l'apertura delle buste contenenti le offerte e la verifica dei documenti in esse contenuti devono essere effettuate in seduta pubblica anche laddove si tratti di procedure negoziate, con o senza predisposizione del bando di gara, e di affidamenti in economia nella forma del cottimo fiduciario.

Leggi dopo

Gara per la stipula di un accordo quadro e valore del lotto

28 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Cons. St., Sez. V, 27 gennaio 2020, n. 6022.pdf

Accordo quadro

In una gara per la stipula di una convenzione od accordo quadro, il valore del lotto non può costituire un importo a base d’asta...

Leggi dopo

Sui contratti conclusi dalla RAI

28 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Cons. St., Sez. V, 27 gennaio 2020, n. 6022.pdf

Contratti esclusi

L’affidamento, da parte della RAI s.p.a., del servizio di riprese elettroniche televisive in esterna rientra...

Leggi dopo

II Consiglio di Stato sul divieto di commistione tra requisiti di qualificazione e criteri di valutazione dell'offerta tecnica

28 Gennaio 2020 | di Benedetta Valcastelli

Consiglio di Stato

Offerta tecnica

Il Consiglio di Stato torna a occuparsi della corretta interpretazione del divieto di commistione tra requisiti di qualificazione e criteri di valutazione dell'offerta, in base deve essere mantenuta nettamente separata la fase di qualificazione dei concorrenti, in cui vengono in rilievo i requisiti soggettivi, da quella - “tecnica” - di valutazione delle offerte.

Leggi dopo

Istanza di accesso agli atti di gara, requisiti soggettivi e oggettivi di ammissibilità

28 Gennaio 2020 | di Rosanna Macis

Tar Lombardia

Accesso agli atti

Non è sufficiente a radicare l'interesse all'accesso agli atti di una procedura ristretta la precedente esclusione da una gara con procedura aperta (vertente sul medesimo oggetto), ove l'interessato non abbia contestato in via giurisdizionale il provvedimento di esclusione né il mancato invito alla trattativa privata. Configura, inoltre, una ipotesi di inammissibile “accesso esplorativo” la domanda volta all'ostensione di un insieme indistinto documenti, operata senza alcuna differenziazione.

Leggi dopo

Diligenza e controllo di veridicità delle dichiarazioni rese ai fini del conseguimento dell'attestazione SOA

28 Gennaio 2020 | di Carlo M. Tanzarella

Tar Lazio

Qualificazione per eseguire lavori pubblici

Dando seguito all'orientamento giurisprudenziale che correla la responsabilità dell'impresa per omesso controllo sulla veridicità delle dichiarazioni al grado di diligenza in concreto impiegabile, parametrato sulla disponibilità e conoscibilità dei fatti e delle circostanze dichiarati, il Tar per il Lazio ritiene insufficiente una motivazione che qualifichi colpevole un comportamento sulla base di dati sostanzialmente estranei alle effettive modalità di controllo.

Leggi dopo

L’assenza dell’avviso di pre-informazione non rileva se non si dimostra l’effettiva lesività in rapporto al diritto di prepararsi al meglio alla gara

24 Gennaio 2020 | di Esper Tedeschi

Consiglio di Stato

Cons. St., Sez. V, 20 gennaio 2020, n. 441.pdf

Avviso di preinformazione

L’avviso di pre-informazione, nello specifico settore dei contratti di servizio del trasporto pubblico, costituisce – in base all’art. 7, par. 2, del regolamento UE n. 1370/2007 – uno strumento di garanzia di trasparenza, di contendibilità della procedura e di applicazione dei principi di concorrenza. La sua mancata emanazione invalida la gara soltanto nel caso in cui l’operatore dimostri la lesione del diritto di preparare al meglio e tempestivamente la partecipazione alla gara.

Leggi dopo

Federazioni sportive nazionali devono essere qualificate “organismi di diritto pubblico” nell’affidamento di appalti di attività a valenza pubblicistica

24 Gennaio 2020 | di Esper Tedeschi

Tar Lazio

Organismo di diritto pubblico

Le Federazioni sportive nazionali, malgrado la natura di “associazioni con personalità giuridica di diritto privato” hanno mantenuto la titolarità di numerosi compiti a valenza pubblicistica, nel cui esercizio sono tenute a conformarsi agli indirizzi e controlli del CONI, nel rispetto dei principi di imparzialità e trasparenza; pertanto, alle stesse, nell’esercizio di tali compiti, deve essere riconosciuta la qualificazione di “organismi di diritto pubblico”, tenuti alla applicazione delle procedure di evidenza pubblica nell’affidamento di appalti, e assoggettati, al riguardo, alla giurisdizione amministrativa.

Leggi dopo

In caso di interdittiva spetta agli amministratori straordinari la legittimazione ad agire in giudizio per la conservazione del contratto in essere

24 Gennaio 2020 | di Marco Velliscig

Consiglio di Stato

Informative interdittive antimafia

Rientra nelle esclusive attribuzioni degli amministratori straordinari la legittimazione processuale per la proposizione di un’azione diretta alla conservazione del contratto dagli stessi amministrato, a nulla rilevando che la titolarità sostanziale dello stesso rimanga in capo alla società, non potendo il potere di conferire mandato giudiziale ai fini dell’avvio dell’azione che competere ai medesimi organi cui è assegnata l’amministrazione del contratto in funzione del quale l’azione stessa è intrapresa.

Leggi dopo

Affidamento diretto per la fornitura di vaccini: salute o risparmio?

22 Gennaio 2020 | di Giordana Strazza

Tar Emilia Romagna

Procedura negoziata

La scelta di affidamento diretto con reperimento della tipologia di vaccino con copertura immunitaria più ampia, ma più costosa, deve essere motivata, monitorata e avere una durata temporale limitata.

Leggi dopo

Pagine