News

News

Inammissibilità del ricorso cumulativo ex art. 120, comma 11-bis, c.p.a.

06 Novembre 2019 | di Nicola Posteraro

TAR Lombardia

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Qualora le censure proposte non siano riferibili in maniera omogenea a tutti i lotti impugnati, il ricorso cumulativo, ex art. 120, comma 11 bis, c.p.a., è inammissibile. La regola vale anche nel caso in cui la parte ricorrente abbia impugnato la lex specialis della gara senza avere presentato alcuna offerta.

Leggi dopo

Presentazione tardiva della documentazione amministrativa, esclusione dalla gara e tutela della par condicio

06 Novembre 2019 | di Nicola Posteraro

TAR Lombardia, Milano

Lettera d’invito

Deve essere esclusa dalla gara la società che, in spregio alle regole dettate dalla lettera di invito e in contrasto col principio della par condicio, pur avendo presentato tempestivamente offerte tecnica ed economica, presenti la documentazione amministrativa una volta che sia spirato il termine ultimo indicato dalla lex specialis.

Leggi dopo

Pubblicate le nuove soglie comunitarie per appalti, servizi e forniture

06 Novembre 2019 | di Redazione Scientifica

Gazzetta Ufficiale UE, 31 ottobre 2019, L 279.pdf

Soglie

Nella gazzetta ufficiale UE, L 279 del 31 ottobre 2019 sono stati pubblicati i Regolamenti 1827(concessioni), 1828 (appalti settori ordinari) e 1829 (appalti settori speciali) che modificano le direttive per quanto riguarda le soglie delle concessioni, degli appalti di forniture, servizi e lavori e dei concorsi di progettazione. Le nuove soglie comunitarie entreranno in vigore dall’1° gennaio 2020.

Leggi dopo

Ricorso incidentale e ricorso principale: in che ordine vanno esaminati?

05 Novembre 2019 | di Giordana Strazza

TAR Toscana

Rito speciale in materia di contratti pubblici

In caso di ricorsi reciprocamente escludenti, il giudice non può dichiarare irricevibile il ricorso principale in applicazione delle norme procedurali nazionali che prevedono l’esame prioritario del ricorso incidentale proposto da un altro offerente, anche quando le imprese partecipanti alla gara sono più di due e soltanto due fra loro hanno proposto ricorso.

Leggi dopo

Abrogazione del rito “superaccelerato”: dubbi e soluzioni

05 Novembre 2019 | di Giordana Strazza

TAR Toscana

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Il rito c.d. “superaccelerato” è stato abrogato dal d.l. 18 aprile 2019, n. 32 (“Sblocca cantieri”, pubblicato in G.U. in pari data), per i “processi iniziati dopo la data di entrata in vigore del presente decreto. Tali modifiche hanno efficacia solo a partire dal giorno successivo a quello della pubblicazione della legge.

Leggi dopo

Inapplicabilità del principio di rotazione nelle procedure negoziate aperte al mercato

04 Novembre 2019 | di Anton Giulio Pietrosanti

TRGA Bolzano

TRGA Bolzano, 31 ottobre 2019, n. 263.pdf

Procedura negoziata

Il principio di rotazione non si applica all’operatore “uscente” che è risultato affidatario di un servizio a seguito di una procedura aperta al mercato, in cui la stazione appaltante non ha posto alcuna limitazione al numero degli operatori economici da selezionare.

Leggi dopo

Si può sanare l’omessa indicazione dei costi della manodopera?

04 Novembre 2019 | di Anton Giulio Pietrosanti

Tar Sicilia

Tar Sicilia, Palermo, 31 ottobre 2019, n. 2521.pdf

Soccorso istruttorio

Non può essere automaticamente escluso il concorrente che ha omesso di indicare i costi della manodopera laddove la modulistica predisposta dalla stazione appaltante non permetta la loro indicazione.

Leggi dopo

Il conflitto di interesse nelle procedure di gara

31 Ottobre 2019 | di Tommaso Cocchi

Consiglio di Stato

Cons. St., Sez. V, 28 ottobre 2019, n. 7386.pdf

Conflitto di interesse

Si configura una situazione di conflitto di interesse nel caso in cui un soggetto dipendente o consulente di un’impresa mandante in un r.t.i. risultato aggiudicatario abbia prestato consulenza in favore della stazione appaltante in sede di redazione dei documenti di gara. In questi casi, l’effetto demolitorio deve concernere l’atto viziato dal conflitto di interesse e tutti gli atti ad esso conseguenti.

Leggi dopo

Inammissibilità del ricorso per omessa notifica all’Avvocatura Distrettuale dello Stato nei casi di patrocinio obbligatorio

31 Ottobre 2019 | di Benedetta Gargari

TAR Molise

Tar Molise, Campobasso, 30 ottobre 2019, n. 367.pdf

Rito speciale in materia di contratti pubblici

È inammissibile il ricorso proposto avverso la Soprintendenza qualora la notifica sia stata effettuata solo presso la sede del Ministero e non sia stata effettuata presso l'Avvocatura Distrettuale dello Stato. Invero, ai sensi dell'art. 11 del R.D. n. 1611/1933 l’atto introduttivo del giudizio deve essere notificato all’Avvocatura dello Stato ogni volta in cui è rappresentante ex lege.

Leggi dopo

Annullamento d'ufficio dell'aggiudicazione e obbligo di motivazione

30 Ottobre 2019 | di Leila Nadir Sersale

TAR Lombardia

Tar Lombardia, Milano, 23 ottobre 2019, n. 2215.pdf

Annullamento d'ufficio

Il limitato arco di tempo intercorso tra il provvedimento di aggiudicazione e la correlata determina di annullamento d'ufficio unitamente alla mancata esecuzione della fornitura possono ridurre l'obbligo motivazionale, inducendo invece a privilegiare il rispetto della legge di gara, sacrificato dall'originaria non conformità del prodotto offerto rispetto a quanto richiesto dal disciplinare. Non è quindi necessaria l'esplicitazione delle ragioni di interesse pubblico sottese all'annullamento d'ufficio, né la comparazione di tale interesse con l'interesse privato sacrificato, in quanto, in presenza di tale circostanza temporale, l'interesse pubblico alla rimozione dell'atto illegittimo può considerarsi in re ipsa.

Leggi dopo

Pagine