News

News

L'accesso documentale, al contrario dell'accesso civico generalizzato, richiede un interesse concreto ed attuale collegato ad una posizione qualificata

13 Marzo 2020 | di Tommaso Rossi

Tar Lazio

Accesso agli atti

L'accesso documentale previsto dalla l.241/90 e richiamato dall'art. 53 d.lgs. n. 50/2016, al contrario dell'accesso civico generalizzato, necessita di un interesse concreto ed attuale collegato ad una posizione qualificata del richiedente che, dalla conoscenza della documentazione richiesta, deve poter ricavare una qualche utilità meritevole di considerazione nel bilanciamento dei contrapposti interessi.

Leggi dopo

Sospensione dei termini processuali dall’8 al 22 marzo: il Parere del CdS sulle misure urgenti anti-COVID-19 non risolve ma aumenta l’insicurezza

10 Marzo 2020 | di Maria Alessandra Sandulli

Cons. Stato, Comm. spec., parere n. 571_2020.pdf

Rito speciale in materia di contratti pubblici

La Commissione speciale del Consiglio di Stato rileva il problema posto dall’art. 3, comma 1, d.l. 8 marzo 2020, n. 11 (recante «Misure straordinarie ed urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenere gli effetti negativi sullo svolgimento dell’attività giudiziaria»), nella parte in cui, disponendo – senza eccezioni – l’applicazione dall’8 al 22 marzo delle disposizioni sulla sospensione feriale dei termini processuali dettate dall’art. 54, co 2 e 3, cpa, non ha considerato gli effetti sui termini per i depositi di memorie e documenti ricorrenti a ritroso da udienze successive al 22 marzo, ma ricadenti nel suddetto periodo di sospensione (v. news del 9 marzo)...

Leggi dopo

Soccorso istruttorio in caso di “incompleta sottoscrizione dell’offerta”

10 Marzo 2020 | di Francesco Renda

Tar Toscnana

Soccorso istruttorio

In caso di “incompleta sottoscrizione dell’offerta” da parte dell’operatore economico, la stazione appaltante deve ricorrere al potere di soccorso istruttorio senza poter invece disporre l’esclusione dell’operatore economico dalla procedura di gara.

Leggi dopo

Condizioni di ammissibilità del c.d. metodo di valutazione on/off delle offerte tecniche negli affidamenti pubblici

10 Marzo 2020 | di Francesco Renda

Tar Toscnana

Criteri di aggiudicazione

Il ricorso al c.d. metodo di valutazione on/off dell’offerta tecnica impone la preventiva determinazione dei “pesi” attribuiti ai singoli elementi di giudizio e deve comunque garantire un corretto confronto concorrenziale degli operatori.

Leggi dopo

Condizioni di ammissibilità del c.d. metodo di valutazione on/off delle offerte tecniche negli affidamenti pubblici

10 Marzo 2020 | di Francesco Renda

Tar Toscnana

Criteri di aggiudicazione

Il ricorso al c.d. metodo di valutazione on/off dell’offerta tecnica impone la preventiva determinazione dei “pesi” attribuiti ai singoli elementi di giudizio e deve comunque garantire un corretto confronto concorrenziale degli operatori.

Leggi dopo

Esclusione del concorrente per fatto del subappaltatore e principio di proporzionalità

09 Marzo 2020 | di Paolo Provenzano

Consiglio di Stato

Subappalto

Qualora il subappaltatore sia privo di un requisito di cui all'art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 non può essere disposta l'automatica esclusione del concorrente che di esso ha dichiarato di volersi avvalere.

Leggi dopo

Se fallisce l'appaltatore, il subappaltore è suo creditore concorsuale, da soddisfare nel rispetto della par condicio creditorum

09 Marzo 2020 | di Guglielmo Aldo Giuffrè

Corte di Cassazione

Subappalto

Il meccanismo delineato dal d.lgs. n. 163 del 2006, art. 118, comma 3, deve ritenersi riferito all'ipotesi in cui il rapporto di appalto sia in corso con un'impresa in bonis e, dunque, non è applicabile nel caso in cui, con la dichiarazione di fallimento dell'appaltatore, il contratto di appalto si scioglie; in tal caso, infatti, al curatore è dovuto dalla stazione appaltante il corrispettivo delle prestazioni eseguite fino all'intervenuto scioglimento del contratto e il subappaltatore deve essere considerato un creditore concorsuale dell'appaltatore come gli altri, da soddisfare nel rispetto della par condicio creditorum e dell'ordine delle cause di prelazione.

Leggi dopo

Vademecum di prima lettura sulle misure urgenti per la giustizia amministrativa e comunicato ufficio stampa giustizia amministrativa

09 Marzo 2020 | di Maria Alessandra Sandulli

Decreto Legge 08/03/2020 n. 11

Rito speciale in materia di contratti pubblici

VADEMECUM DI PRIMA LETTURA SULLE MISURE URGENTI PER LA GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA (ART. 4 DL 8.3.2020 e COMUNICATO UFFICIO STAMPA GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA 9.3.2020)

Leggi dopo

Soccorso istruttorio sempre possibile per il PEF in quanto non è un documento rientrante fra i contenuti valutabili dell’offerta

09 Marzo 2020 | di Guglielmo Aldo Giuffrè

Tar Toscana

Soccorso istruttorio

Nei confronti del Piano Economico-Finanziario è sempre esercitabile il rimedio del soccorso istruttorio, dal momento che - avendo la funzione di illustrare, valorizzare, corroborare e giustificare la complessiva sostenibilità di un’offerta contrattuale - non è un documento rientrante fra i contenuti valutabili dell’offerta.

Leggi dopo

L’omessa dichiarazione di una risoluzione contrattuale, senza una valutazione circa la rilevanza del fatto, non può comportare l’esclusione automatica

06 Marzo 2020 | di Adriana Presti

Tar Lazio

Requisiti: Falsa dichiarazione e falsa documentazione

La mera omissione della dichiarazione circa una pregressa risoluzione di contratto subita dal concorrente non può portare quale conseguenza automatica alla sua esclusione dalla gara, dovendo semmai l’amministrazione valutare, ai fini espulsivi, la rilevanza in concreto della fattispecie risolutoria, la quale, pur non definitiva ovvero giudizialmente contestata, può assurgere a fatto comunque deponente per la perdita di affidabilità dell’operatore economico.

Leggi dopo

Pagine