News

News su Soccorso istruttorio

Sul “perimetro conoscitivo” del soccorso istruttorio

10 Ottobre 2018 | di Simone Abrate

Tar Lazio, Roma, Sez. III-ter, 5 ottobre 2018, n. 9789.pdf

Tar Lazio, Roma, Sez. III-ter, 5 ottobre 2018, n. 9789.pdf

Soccorso istruttorio

L'indicazione delle parti del servizio che devono essere eseguite dai singoli operatori economici facenti parte di un costituendo Rti costituisce un elemento che attiene all'offerta e non al possesso dei requisiti di partecipazione alla gara. Pertanto, in caso di assenza di tale indicazione non è invocabile il soccorso istruttorio ex art. 83, comma 9, c.c.p., vertendosi non già in un caso di assenza di “elementi formali” della domanda, ma in un'ipotesi di omissione di adempimenti “essenziali”. Non rileva, in tale caso, l'inserimento della stessa indicazione nell'offerta economica, in quanto le decisioni sul soccorso istruttorio essere effettuate nell'ambito del “perimetro conoscitivo” acquisito al momento dell'assunzione delle decisioni stesse (nel caso di specie: nella fase di esame della documentazione amministrativa presentata dal Rti).

Leggi dopo

L'applicabilità del soccorso istruttorio in caso di omessa presentazione dell'impegno del fideiussore a rilasciare la garanzia per l'esecuzione del contratto

14 Settembre 2018 | di Giordana Strazza

Cons. St.,

Soccorso istruttorio

Il soccorso istruttorio, ex art. 46, co. 1-ter, del d.lgs. n. 163 del 2006, si applica in caso di omessa presentazione dell'impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l'esecuzione del contratto.

Leggi dopo

Esclusione illegittima del concorrente incolpevole di intempestivo pagamento della sanzione accessiva al soccorso istruttorio

10 Settembre 2018 | di Adriana Presti

TAR Campania

Soccorso istruttorio

L'errore in cui è evidentemente incorsa l'Amministrazione, che quasi un anno dopo il soccorso istruttorio ha ritenuto di onerare il concorrente precedentemente ammesso al soccorso del pagamento della sanzione pecuniaria accessiva alla regolarizzazione, non può riverberarsi sul concorrente “incolpevole” e causarne l'esclusione dalla gara. Non avendo S.A. comminato ab initio alcuna sanzione pecuniaria per la regolarizzazione, non può affermarsi che l'impresa fosse onerata del pagamento contestualmente al deposito del documenti, ben potendo essa legittimamente ritenere che la S.A. avesse inquadrato la carenza documentale in una di quelle sanabili con la sola regolarizzazione, senza applicazione di alcuna ulteriore sanzione.

Leggi dopo

La mancata indicazione degli oneri della manodopera non è sanabile

02 Agosto 2018 | di Massimo Nunziata

TAR Lombardia, Milano

Soccorso istruttorio

La mancata separata indicazione nell’offerta economica dei costi della manodopera determina un’irregolarità non sanabile mediante il ricorso al soccorso istruttorio.

Leggi dopo

Non è invocabile il soccorso istruttorio per eludere le conseguenze dell’inosservanza dei termini tassativi di presentazione delle offerte

31 Luglio 2018 | di Paola Martiello

TAR Lazio, Roma

Soccorso istruttorio

Il soccorso istruttorio, in quanto finalizzato a chiarire e a completare dichiarazioni o documenti comunque esistenti, non può considerarsi invocabile qualora, in sede di gara, non sia stata presentata l’offerta entro il termine prescritto dalla lex specialis, atteso che il ricorso a tale istituto equivarrebbe ad alterare le condizioni in cui versano i concorrenti al momento della scadenza del termine per la partecipazione alla gara, essendo indubbio che il principio di par condicio risulterebbe violato se le opportunità di regolarizzare le offerte si traducessero in occasione di aggiustamento postumo di irregolarità gravi e non sanabili.

Leggi dopo

Le comunicazioni in tema di soccorso istruttorio non devono essere fatte a mezzo PEC

24 Luglio 2018 | di Claudio Fanasca

TAR Lazio

Soccorso istruttorio

La richiesta di integrazione documentale a titolo di soccorso istruttorio, ai sensi dell'art. 83, comma 9, d.lgs. n. 50/2016, non è ricompresa tra le comunicazioni alle quali è applicabile il disposto dell'art. 76, comma 6, d.lgs. n. 50/2016 e, pertanto, non deve essere effettuata a mezzo di posta elettronica certificata.

Leggi dopo

La dissociazione tra quote di qualificazione e di esecuzione può essere sanata con il soccorso istruttorio

20 Luglio 2018 | di Leonardo Droghini

TAR Toscana

Soccorso istruttorio

Non può essere pronunciata l'esclusione laddove la qualificazione necessaria all'esecuzione del lavoro sia posseduta dall'intero raggruppamento ma erroneamente ripartita tra le imprese raggruppate: in tal caso la stazione appaltante deve assegnare un termine al concorrente per correggere la dichiarazione circa la suddivisione delle quote di esecuzione al fine di riportarla nei limiti posseduti da ciascuna impresa raggruppata.

Leggi dopo

Esclusione per omesso pagamento del contributo ANAC: legittima se prevista dal bando di gara

13 Luglio 2018 | di Maria Stella Bonomi

TAR

Soccorso istruttorio

Il concorrente che non ha versato il contributo ANAC al momento della presentazione dell’offerta deve essere escluso dalla procedura di gara – non rilevando il successivo pagamento, né essendo possibile accedere al soccorso istruttorio – in presenza di una espressa clausola capitolare richiedente il pagamento tempestivo dello stesso a pena di esclusione.

Leggi dopo

Il soccorso istruttorio può sanare carenze formali dei documenti presentati, non carenze essenziali inerenti alla formulazione e al senso dell’offerta

04 Luglio 2018 | di Francesca Tedeschi

Soccorso istruttorio

Non è possibile attivare il rimedio del c.d. soccorso istruttorio per supplire a carenze essenziali inerenti alla formulazione e al senso dell’offerta. Diversamente opinando si consentirebbe al concorrente negligente la possibilità di completare l’offerta successivamente al termine finale stabilito dal bando in violazione del principio di par condicio tra i partecipanti alla gara.

Leggi dopo

L’omessa dichiarazione alla stazione appaltante di operazioni societarie intervenute nell’anno precedente alla presentazione delle offerte

17 Maggio 2018 | di Francesco Renda

Consiglio di Stato

Soccorso istruttorio

L’omessa dichiarazione di operazioni societarie intervenute nell’anno precedente alla presentazione delle offerte non costituisce di per sé causa di esclusione dell’operatore economico, dovendo in un’ipotesi di tal fatta la stazione appaltante attivare il soccorso istruttorio ex art. 83, comma 9, d.lgs. 50 del 2016.

Leggi dopo

Pagine