News

News su Soccorso istruttorio

Omessa indicazione separata dei costi della manodopera e soccorso istruttorio: la rimessione alla CGUE

28 Gennaio 2019 | di Valeria Zallocco

Cons. St., adunanza plenaria

Soccorso istruttorio

L'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato ha rimesso alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea la seguente questione interpretativa pregiudiziale: “se il diritto dell'Unione europea (e segnatamente i principi di legittimo affidamento, di certezza del diritto, di libera circolazione, di libertà di stabilimento e di libera prestazione dei servizi) ostino a una disciplina nazionale (quale quella di cui agli articoli 83, comma 9, 95, comma 10 e 97, comma 5 del ‘Codice dei contratti pubblici' italiano) in base alla quale la mancata indicazione da parte di un concorrente a una pubblica gara di appalto dei costi della manodopera e degli oneri per la sicurezza dei lavoratori comporta comunque l'esclusione dalla gara senza che il concorrente stesso possa essere ammesso in un secondo momento al beneficio del c.d. ‘soccorso istruttorio', pur nell'ipotesi in cui la sussistenza di tale obbligo dichiarativo derivi da disposizioni sufficientemente chiare e conoscibili e indipendentemente dal fatto che il bando di gara non richiami in modo espresso il richiamato obbligo legale di puntuale indicazione”.

Leggi dopo

L'applicabilità del soccorso istruttorio non soggiace a limiti derivanti dalla interpretazione puramente formale delle prescrizioni di gara

23 Gennaio 2019 | di Esper Tedeschi

TAR Calabria

Soccorso istruttorio

La procedura del soccorso istruttorio, contemplata dall'art. 83, comma 9, del codice di contratti pubblici è volta a contemperare esigenze di vincolatività dell'offerta, con obiettivi di favor partecipationis e proporzionalità delle misure escludenti, nella fase della ammissione alle pubbliche gare, che risulterebbero vanificate dalla rigorosa e puramente formale interpretazione delle prescrizioni di gara. In applicazione di tali principi, e avuto riguardo alla funzione precipua delle singole prescrizioni, è doveroso e legittimo l'esercizio del soccorso istruttorio, tanto che sia adoperato per sopperire a forme equipollenti alla sottoscrizione (quali l'apposizione della sola sigla, unitamente al timbro dell'impresa e alle generalità del legale rappresentante) quanto per fare fronte alla mancata produzione della garanzia provvisoria costituita prima della presentazione dell'offerta (per di più nel caso in cui questa seconda ipotesi sia stata espressamente prevista nella legge speciale di gara, come oggetto di soccorribilità istruttoria).

Leggi dopo

Sui presupposti per potere legittimamente disporre il soccorso istruttorio

08 Gennaio 2019 | di Nicola Posteraro

TAR Lombardia

Soccorso istruttorio

È possibile attivare il rimedio del soccorso istruttorio solo ai fini del completamento delle dichiarazioni e/o dei documenti già presentati e solo in relazione ai requisiti soggettivi di partecipazione dell'impresa, mentre tale rimedio non può, invece, essere utilizzato per supplire a carenze dell'offerta (economica e/o tecnica), ovvero a radicali omissioni dichiarative. In altri termini, non può essere consentita al concorrente negligente la possibilità di completare l'offerta successivamente al termine finale stabilito dal bando, salva la rettifica di semplici errori materiali o di refusi, pena la violazione del principio di par condicio tra i partecipanti alla gara.

Leggi dopo

Sulla perentorietà del termine assegnato dalla stazione appaltante nel sub procedimento del soccorso istruttorio

29 Novembre 2018 | di Sonia Caldarelli

TAR Toscana

Soccorso istruttorio

Il termine assegnato dalla Stazione Appaltante ai fini delle integrazioni documentali nell’ambito del sub-procedimento del soccorso istruttorio ai sensi dell’art. 83 co. 9 del Codice dei Contratti Pubblici, è da ritenersi perentorio, in quanto ogni dilazione ulteriore rispetto a quella consentita dalla legge contrasterebbe con la necessità di un celere svolgimento della procedura di affidamento.

Leggi dopo

La necessaria indicazione dei costi di sicurezza aziendale all'interno dell'offerta economica

05 Novembre 2018 | di Francesco Renda

TAR Campania

Soccorso istruttorio

Non è possibile ricorrere al soccorso istruttorio previsto dall'art. 83, comma 9, d. lgs. 50/2016 in caso di mancata indicazione degli oneri di sicurezza aziendale nell'offerta economica presentata da un operatore.

Leggi dopo

Ammesso il soccorso istruttorio per integrare le polizze sottodimensionate

24 Ottobre 2018 | di Massimo Nunziata

Tar Lombardia,

Soccorso istruttorio

L’importo sottodimensionato della polizza non incide sulle caratteristiche dell’offerta e pertanto può formare oggetto di soccorso istruttorio

Leggi dopo

Sul “perimetro conoscitivo” del soccorso istruttorio

10 Ottobre 2018 | di Simone Abrate

Tar Lazio, Roma, Sez. III-ter,

Soccorso istruttorio

L'indicazione delle parti del servizio che devono essere eseguite dai singoli operatori economici facenti parte di un costituendo Rti costituisce un elemento che attiene all'offerta e non al possesso dei requisiti di partecipazione alla gara. Pertanto, in caso di assenza di tale indicazione non è invocabile il soccorso istruttorio ex art. 83, comma 9, c.c.p., vertendosi non già in un caso di assenza di “elementi formali” della domanda, ma in un'ipotesi di omissione di adempimenti “essenziali”. Non rileva, in tale caso, l'inserimento della stessa indicazione nell'offerta economica, in quanto le decisioni sul soccorso istruttorio essere effettuate nell'ambito del “perimetro conoscitivo” acquisito al momento dell'assunzione delle decisioni stesse (nel caso di specie: nella fase di esame della documentazione amministrativa presentata dal Rti).

Leggi dopo

L'applicabilità del soccorso istruttorio in caso di omessa presentazione dell'impegno del fideiussore a rilasciare la garanzia per l'esecuzione del contratto

14 Settembre 2018 | di Giordana Strazza

Cons. St.,

Soccorso istruttorio

Il soccorso istruttorio, ex art. 46, co. 1-ter, del d.lgs. n. 163 del 2006, si applica in caso di omessa presentazione dell'impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l'esecuzione del contratto.

Leggi dopo

Esclusione illegittima del concorrente incolpevole di intempestivo pagamento della sanzione accessiva al soccorso istruttorio

10 Settembre 2018 | di Adriana Presti

TAR Campania

Soccorso istruttorio

L'errore in cui è evidentemente incorsa l'Amministrazione, che quasi un anno dopo il soccorso istruttorio ha ritenuto di onerare il concorrente precedentemente ammesso al soccorso del pagamento della sanzione pecuniaria accessiva alla regolarizzazione, non può riverberarsi sul concorrente “incolpevole” e causarne l'esclusione dalla gara. Non avendo S.A. comminato ab initio alcuna sanzione pecuniaria per la regolarizzazione, non può affermarsi che l'impresa fosse onerata del pagamento contestualmente al deposito del documenti, ben potendo essa legittimamente ritenere che la S.A. avesse inquadrato la carenza documentale in una di quelle sanabili con la sola regolarizzazione, senza applicazione di alcuna ulteriore sanzione.

Leggi dopo

La mancata indicazione degli oneri della manodopera non è sanabile

02 Agosto 2018 | di Massimo Nunziata

TAR Lombardia, Milano

Soccorso istruttorio

La mancata separata indicazione nell’offerta economica dei costi della manodopera determina un’irregolarità non sanabile mediante il ricorso al soccorso istruttorio.

Leggi dopo

Pagine