News

News su Tassatività delle cause di esclusione

Gara telematica: il rispetto delle forme previste per l’invio dell’offerta e la non sanabilità tramite soccorso istruttorio

11 Gennaio 2018 | di Luca Maria Petrone

TRGA Trento

Tassatività delle cause di esclusione

È legittima l’esclusione dalla gara telematica dell’operatore economico che ha prodotto la lista lavorazioni e forniture quale documento scansionato e non come file .pdf caricato a sistema, qualora tale forma sia prevista dalla lex specialis in conformità a quanto previsto dalla normativa presupposta. Il caricamento del file .pdf a sistema garantisce la possibilità di verificare il certificato di firma apposto dal responsabile unico del procedimento, adempimento da considerarsi equivalente all’apposizione del timbro sul modello di lista redatto dalla stazione appaltante ed imposto dalla normativa direttamente applicabile. La carenza, in quanto essenziale e riferita alla formulazione dell’offerta economica, non è sanabile attraverso il meccanismo di soccorso istruttorio. Peraltro, l’imposizione di ulteriori incombenti istruttori sulla stazione appaltante – evitabili attraverso il rispetto delle forme previste dalla lex specialis - contrasta con le esigenze di celerità tipicamente sottese allo svolgimento della procedura telematica.

Leggi dopo

Non possono ricavarsi dalla lex specialis ulteriori requisiti di ammissione impliciti o nascosti

22 Dicembre 2017 | di Paola Martiello

Consiglio di Stato

Tassatività delle cause di esclusione

Non è ammissibile un'interpretazione della lex specialis diretta a ricavare dalle norme relative all'esecuzione della prestazione ulteriori requisiti di ammissione "nascosti" o "impliciti", facendo leva sul concetto di "essenzialità". Spetta, infatti, alla sola stazione appaltante, nell'esercizio del proprio potere tecnico discrezionale, delineare in modo palese ciò che riveste natura "essenziale" per lo svolgimento del servizio, tenuto conto delle sue specifiche esigenze.

Leggi dopo

L’esclusione per mancata dimostrazione dell’accreditamento dell’ente che ha certificato la conformità del prodotto offerto alle specifiche tecniche

20 Dicembre 2017 | di Fabrizio Laudani

TAR Campania, Napoli, 12 dicembre 2017, n. 5877.pdf

Tassatività delle cause di esclusione

La mancata presentazione di un idoneo certificato di qualità, inficiando la serietà e, conseguentemente, la validità dell’offerta comporta l’esclusione dalla gara anche in assenza di un’apposita previsione in tal senso nella lex specialis.

Leggi dopo

Omessa indicazione degli oneri di sicurezza come causa di esclusione dalla gara

19 Dicembre 2017 | di Roberto Fusco

Tar Toscana, Firenze, Sez. I, 14 dicembre 2017, n. 1566.pdf

Tassatività delle cause di esclusione

L’obbligo di indicazione degli oneri di sicurezza aziendali prescritto dall’art. 95, comma 10 del d.lgs. n. 50 del 2016 trova applicazione anche con riferimento alle procedure di aggiudicazione dei contratti di concessione di lavori pubblici o di servizi in forza del combinato disposto dei primi due commi dell’art. 164 del d.lgs. n. 50 del 2016 e del rinvio contenuto nel secondo di essi, con il limite della compatibilità, alle disposizioni di cui alla I e alla II Parte del codice dei contratti pubblici. Va pertanto esclusa la possibilità di emendare l’eventuale violazione di tale obbligo mediante l’esercizio del potere di soccorso istruttorio posto che esso, a norma dell’art. 83 comma 9 del codice, non può riguardare gli elementi mancanti, incompleti o irregolari dell’offerta tecnica o economica.

Leggi dopo

Il mancato pagamento del contributo Anac non è causa di esclusione

07 Dicembre 2017 | di Sonia Caldarelli

TAR Puglia

Tassatività delle cause di esclusione

Non può essere escluso dalla gara l’operatore economico che abbia omesso di allegare all’offerta la ricevuta del pagamento del contributo ANAC, non essendo l’adempimento chiaramente desumibile né dalla normativa di settore né, nella specie, dal bando di gara.

Leggi dopo

Che succede in caso di discrasia tra il nominativo di chi rende una dichiarazione e quello di chi sottoscrive (in forma digitale) la stessa?

14 Novembre 2017 | di Paolo Provenzano

TAR Toscana

Tassatività delle cause di esclusione

Nel caso in cui venga apposta ad una dichiarazione presentata in sede di gara la firma digitale di un soggetto diverso da quello che ha reso la dichiarazione stessa non è legittimo il provvedimento di esclusione, se entrambi detti soggetti siano comunque rappresentati legali dell'impresa concorrente.

Leggi dopo

Le conseguenze della mancata sottoscrizione dell’offerta tecnica

07 Novembre 2017 | di Anton Giulio Pietrosanti

Tassatività delle cause di esclusione

La mancata sottoscrizione dell’offerta tecnica da parte di un concorrente costituisce una irregolarità essenziale non sanabile che ne comporta l’esclusione.

Leggi dopo

Cessione ramo d’azienda e mancata dichiarazione dei requisiti morali degli amministratori. Nessuna esclusione automatica dalla gara

18 Ottobre 2017 | di Diego Campugiani

Consiglio di Stato

Tassatività delle cause di esclusione

Non può procedersi all’esclusione della partecipante nel caso in cui, sebbene non abbia provveduto ad allegare le dichiarazioni dei requisiti morali degli amministratori, il bando non richiedeva in termini espressi e specifici la dichiarazione di tali requisiti anche in relazione alla cessione del ramo d’azienda, ma solo con riferimento alla distinta fattispecie della cessione d’azienda.

Leggi dopo

Nullità delle cause di esclusione che prevedono oneri meramente formali

21 Settembre 2017 | di Adriana Presti

Consiglio di Stato

Tassatività delle cause di esclusione

Il principio di tassatività delle cause di esclusione di cui all’art. 46, comma 1-bis, d.lgs. n. 163 del 2006 è finalizzato a ridurre gli oneri formali gravanti sulle imprese partecipanti a procedure di affidamento, quando questi non siano strettamente necessari a raggiungere gli obiettivi perseguiti attraverso gli schemi dell’evidenza pubblica. Pertanto, vengono private di rilievo giuridico, mediante la sanzione della nullità testuale, tutte le cause di esclusione dalle gare incentrate non già sulla qualità della dichiarazione, ma piuttosto sulle forme con cui questa viene esternata, in quanto non ritenute conformi a quelle previste dalla stazione appaltante nella lex specialis.

Leggi dopo

Requisiti di ordine generale: Assenza di procedure concorsuali

19 Settembre 2017 | di Paola Martiello

Consiglio di Stato

Tassatività delle cause di esclusione

La pendenza di una procedura di concordato in continuità aziendale, ex art. 181, comma 6, della legge fallimentare, di per sé, non costituisce motivo di esclusione per perdita dei requisiti di carattere generale ex art. 38 d.lgs. n. 163 del 2006.

Leggi dopo

Pagine