News

News su Fasi delle procedure di affidamento

Obbligo di riedizione della gara in caso di annullamento in autotutela dell’aggiudicazione per l’illegittimità della fase valutativa delle offerte tecniche

06 Dicembre 2019 | di Angelica Cardi

Tar Lazio

Fasi delle procedure di affidamento

Nell’ipotesi in cui venga annullata l’aggiudicazione per illegittimità dell’intera fase valutativa delle offerte tecniche, non è possibile salvare i precedenti atti, ivi compresa la presentazione delle offerte, non essendo ammissibile che l’originaria (o eventualmente nuova) Commissione reiteri le operazioni valutative dopo che le offerte tecniche ed economiche siano state, non solo conosciute, ma addirittura valutate dalla Commissione. La possibilità di conoscere gli elementi attinenti all’offerta economica consentirebbe, infatti, di modulare il giudizio sull’offerta tecnica in modo da poter determinare un effetto potenzialmente premiante nei confronti di una delle offerte complessivamente considerate e tale possibilità, anche solo eventuale, va ad inficiare la regolarità del rinnovo della stessa procedura imponendo la totale riedizione della gara.

Leggi dopo

L’applicazione del divieto di commistione va effettuata con riguardo alla concludenza degli elementi economici esposti o desumibili dall'offerta tecnica

24 Ottobre 2019 | di Fabrizio Laudani

TAR Lazio

Fasi delle procedure di affidamento

Il divieto di commistione tra offerta tecnica ed economica non è violato ove nell’offerta tecnica siano presenti alcuni elementi economici, resi necessari dagli elementi qualitativi da fornire, purché tali elementi economici non consentano di ricostruire la complessiva offerta economica.

Leggi dopo

Sul divieto di commistione tra offerta tecnica ed economica

16 Ottobre 2019 | di Leonardo Droghini

Tar Valle D'Aosta

Fasi delle procedure di affidamento

In ossequio al divieto di commistione tra offerta tecnica e offerta economica, è legittima l’esclusione di un’impresa che ha inserito il Piano Tariffario nell’offerta tecnica anziché in quella economica.

Leggi dopo

Sul divieto di commistione tra offerta economica e offerta tecnica

10 Ottobre 2019 | di Diego Campugiani

TAR Lazio

Fasi delle procedure di affidamento

La presenza di elementi economici nell'offerta tecnica con i quali si intenda illustrare i vantaggi derivanti dalle soluzioni realizzative proposte non viola il divieto di commistione tra offerta tecnica ed offerta economica, laddove da tali elementi economici non sia possibile ricostruire la complessiva offerta economica.

Leggi dopo

Servizi mensa e “centro cottura”: i locali indicati devono essere effettivamente disponibili per la data di avvio dell’appalto

02 Ottobre 2019 | di Alessandro Balzano

Tar Piemonte

Fasi delle procedure di affidamento

La disponibilità del centro di cottura rappresenta un elemento caratterizzante la fase di esecuzione del servizio tale da ritenerlo un elemento essenziale dell’offerta con la conseguenza che la stazione appaltante è tenuta a verificare che il predetto centro sia idoneo al suo effettivo utilizzo e - quindi - dotato di tutte le autorizzazioni richieste dalla legge ed attrezzato (o attrezzabile) per la preparazione di pasti da veicolare presso gli istituti scolastici entro la data di inizio dell’erogazione del servizio.

Leggi dopo

Sul principio di separazione tra offerta tecnica ed offerta economica

19 Settembre 2019 | di Lavinia Samuelli Ferretti

Consiglio di Stato

Fasi delle procedure di affidamento

Il principio di separazione tra l'offerta tecnica ed economica, nelle procedure da aggiudicarsi secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, impone che quella economica debba restare segreta per tutta la fase in cui la Commissione compie le valutazioni sugli aspetti tecnici. La ratio del suddetto principio è evitare che gli aspetti economici possano influenzare la valutazione di quelli tecnici, con la finalità di garantire il lineare e libero giudizio sull'offerta tecnica e l'attribuzione dei relativi punteggi.

Leggi dopo

Se le buste contenenti la documentazione amministrativa vengono aperte dopo quelle contenenti le offerte economiche, si sostanzia una mera irregolarità

12 Settembre 2019 | di Nicola Posteraro

Consiglio di Stato

Fasi delle procedure di affidamento

Mentre l’inversione che interessa i profili economici e quelli tecnici altera inesorabilmente la regolarità della procedura, ciò non accade nel caso in cui l’inversione riguardi l’apertura della busta contenente la documentazione amministrativa, che non compromette in modo sostanziale i valori in gioco e che deve riguardarsi quale mera irregolarità.

Leggi dopo

Pendenza di indagini penali può costituire presupposto per revocare la procedura di gara non ancora giunta alla fase di aggiudicazione definitiva

08 Agosto 2019 | di Claudio Fanasca

TAR Lazio

Fasi delle procedure di affidamento

L'amministrazione può revocare la procedura di gara, non ancora giunta alla fase di aggiudicazione definitiva, allorché notizie di stampa in ordine alla pendenza di indagini penali la inducano a riesaminare i presupposti della gara stessa, per garantire migliori profili organizzativi del servizio. In tal senso, del resto, l'apprezzamento delle condizioni e delle ragioni di non portare a compimento una procedura di gara pervenuta ad una fase ancora precaria integrano valutazioni di merito amministrativo che, laddove formanti oggetto di una adeguata esposizione in motivazione, non possono essere sindacate sul piano dell'assetto degli interessi.

Leggi dopo

La cessione del ramo di azienda durante la gara non ha rilevanza giuridica

11 Giugno 2019 | di Francesco Elefante

TAR Emilia Romagna

Fasi delle procedure di affidamento

La cessione del ramo d'azienda è una scelta strategica di tipo operativo che non ha conseguenze dirette sul piano giuridico poiché in caso di aggiudicazione dell'appalto nulla impedisce di sottoscrivere il contratto e di avvalersi, successivamente, della facoltà - prevista dall'art.106, comma 1 lett. d) n. 2, D.lgs. 50/2016 – di modifica soggettiva dello stesso.

Leggi dopo

L’offerta tecnica subordinata al previo rilascio di titoli abilitativi non è qualificabile come un’offerta condizionata

17 Maggio 2019 | di Alessandra Coiante

Fasi delle procedure di affidamento

Se un operatore economico, in sede di offerta, si sia impegnato immediatamente e senza limiti alla realizzazione dell’opera, nonostante l’eventualità in cui essa richieda il previo rilascio di titoli abilitativi, la sua offerta non può essere qualificata come “condizionata”.

Leggi dopo

Pagine