News

News su Procedura negoziata

Sul principio di rotazione in caso di ampia diramazione di inviti

16 Giugno 2020 | di Leonardo Droghini

Tar Marche

Procedura negoziata

L’ampia diramazione di inviti nell’ambito di una procedura negoziata, garantisce un effetto concorrenziale sostanzialmente equivalente a quello sotteso al principio di rotazione, con conseguente possibilità di invitare anche il gestore uscente.

Leggi dopo

Non si applica il principio di rotazione se non si verificano i presupposti di cui all'articolo 80, co. 5, lettera m) del Codice

12 Maggio 2020 | di Lavinia Samuelli Ferretti

Tar Toscana

Procedura negoziata

In assenza dell'imputabilità dell'offerta ad un unico centro decisionale, il principio di rotazione non preclude la partecipazione alla gara alle società controllate dalla precedente affidataria del servizio.

Leggi dopo

La Corte costituzionale sull’inversione dell’apertura delle buste nelle procedure negoziate

21 Aprile 2020 | di Roberto Fusco

Corte costituzionale

Procedura negoziata

È costituzionalmente illegittimo l'art. 1 della legge della Regione Toscana del 6 agosto 2018, n 46, che consente alle stazioni appaltanti, nell’ambito delle procedure negoziate sottosoglia per le quali sia previsto il criterio di aggiudicazione del prezzo più basso, di poter decidere di esaminare le offerte economiche prima di verificare la documentazione amministrativa attestante l’assenza dei motivi di esclusione ed il rispetto dei criteri di selezione.

Leggi dopo

Pubblicità delle sedute nelle procedure negoziate

29 Gennaio 2020 | di Valeria Zallocco

Tar Lazio

Procedura negoziata

I principi di pubblicità e trasparenza che governano la disciplina comunitaria e nazionale in materia di appalti pubblici comportano che, qualora all'aggiudicazione debba procedersi con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, l'apertura delle buste contenenti le offerte e la verifica dei documenti in esse contenuti devono essere effettuate in seduta pubblica anche laddove si tratti di procedure negoziate, con o senza predisposizione del bando di gara, e di affidamenti in economia nella forma del cottimo fiduciario.

Leggi dopo

Affidamento diretto per la fornitura di vaccini: salute o risparmio?

22 Gennaio 2020 | di Giordana Strazza

Tar Emilia Romagna

Procedura negoziata

La scelta di affidamento diretto con reperimento della tipologia di vaccino con copertura immunitaria più ampia, ma più costosa, deve essere motivata, monitorata e avere una durata temporale limitata.

Leggi dopo

Sull’affidamento del servizio di manutenzione con procedura negoziata senza gara

13 Dicembre 2019 | di Claudio Fanasca

Tar Lazio

Procedura negoziata

Non appare manifestamente irragionevole e illogica la scelta dell’amministrazione di ricorrere all’affidamento con procedura negoziata di cui all’art. 63, co. 2, lett. b), n. 2, del d.lgs. n. 50 del 2016 del servizio di manutenzione degli aeromobili al medesimo operatore economico già individuato per la fornitura degli stessi. Viene, infatti, in rilievo un’attività infungibile che, come tale, per ragioni tecniche, può essere svolta unicamente da un determinato operatore economico, ossia lo stesso soggetto che ha prodotto gli aeromobili, dispone dei relativi dati di progetto e ha provveduto alle relative attività di identificazione e registrazione della configurazione.

Leggi dopo

Inapplicabilità del principio di rotazione nelle procedure negoziate aperte al mercato

04 Novembre 2019 | di Anton Giulio Pietrosanti

TRGA Bolzano

TRGA Bolzano, 31 ottobre 2019, n. 263.pdf

Procedura negoziata

Il principio di rotazione non si applica all’operatore “uscente” che è risultato affidatario di un servizio a seguito di una procedura aperta al mercato, in cui la stazione appaltante non ha posto alcuna limitazione al numero degli operatori economici da selezionare.

Leggi dopo

La motivazione sul mancato rispetto del principio di rotazione deve risultare dagli atti di gara e non è integrabile in corso di giudizio

05 Giugno 2019 | di Leonardo Droghini

TAR Lazio

Procedura negoziata

Il principio di rotazione impone alla stazione appaltante che intenda procedere all'invito del precedente affidatario un puntuale onere motivazionale, che deve risultare dagli atti di gara e non è recuperabile con una memoria difensiva.

Leggi dopo

Presupposti del ricorso alla procedura negoziata a valle di un rapporto concessorio

03 Maggio 2019 | di Adriana Presti

TAR Lazio

Procedura negoziata

È possibile l’affidamento diretto ad un determinato operatore economico di lavori, forniture o servizi, senza ricorrere allo strumento della gara, quando la concorrenza nel mercato sia assente “per motivi tecnici” e, quando, sia difficile ipotizzare di ottenere sul mercato attraverso una procedura ad evidenza pubblica il bene necessario per la corretta esecuzione del rapporto concessorio...

Leggi dopo

“Contratti ponte” delle Amministrazioni sanitarie: richiedono, in ogni caso, il rispetto delle regole della concorrenza

20 Marzo 2019 | di Esper Tedeschi

TAR Lazio

Procedura negoziata

Le circolari MEF n. 12 del 4 marzo 2013 e n. 20518 del 19 febbraio 2016, che autorizzano le Amministrazioni sanitarie – nelle more delle procedure centralizzate – a stipulare “contratti ponte” (l'una) mediante estensione di contratti stipulati a seguito di pubblica gara da altra Azienda e (l'altra), a stipulare previa negoziazione senza pubblica gara, a norma dell'art. 63, comma 2, lett. c), cod. contratti, non esonerano l'Amministrazione sanitaria dal rispetto delle regole a tutela della concorrenza, che richiedono – ai fini della possibilità di estensione – che il contratto sia stato stipulato a seguito di pubblica gara il cui bando contenesse un'apposita clausola di estensione (riportata, poi nel contratto) e che, ove, invece, si faccia ricorso alla negoziazione senza gara, sia fatta applicazione del comma 1 dello stesso articolo 63, che prescrive una adeguata motivazione sulla sussistenza dei relativi presupposti e del comma 6, che impone, all'Amministrazione procedente, l'adozione una serie di puntuali misure (espressamente enunciate) tese a tutelare, in ogni caso, della concorrenza.

Leggi dopo

Pagine