News

News su Raggruppamento temporaneo di imprese

La legittima costituzione di RTI composti da soggetti già singolarmente prequalificati

07 Febbraio 2018 | di Sonia Caldarelli

TAR Lazio

Raggruppamento temporaneo di imprese

L’art. 48 d.lgs. n.50 del 2016 non pone un espresso divieto assoluto di costituzione delle cd. ATI sovrabbondanti, dovendosi invece sempre verificare la ricorrenza in concreto di un’indebita, sproporzionata e irragionevole compressione della concorrenza nella specifica gara.

Leggi dopo

Ammissione in gara di raggruppamenti verticali, ove la stazione appaltante non abbia preventivamente individuato prestazioni principali e secondarie

11 Dicembre 2017 | di Diego Campugiani

Raggruppamento temporaneo di imprese

Ove l’amministrazione appaltante non abbia espressamente distinto le prestazioni oggetto dell’appalto “principali” da quelle eventualmente “secondarie” non è ammessa la partecipazione alla procedura nella forma del RTI “verticale”.

Leggi dopo

Inapplicabilità dell’art. 37, comma 18 e 19 vecchio Codice nel caso di un’informativa antimafia successiva all’adozione dell’aggiudicazione

27 Ottobre 2017 | di Paolo Del Vecchio, Simona Abbate

TAR Campania

Raggruppamento temporaneo di imprese

applicano i commi 18 e 19, dell’art. 37, del d.lgs. 163/06, nel caso di una informativa antimafia ostativa al rapporto di appalto, intervenuta dopo l’adozione dell’aggiudicazione definitiva, ma prima della stipulazione del contratto, in vista del potere speciale della stazione appaltante di valutare il subentro del nuovo soggetto.

Leggi dopo

Rimessa all’Adunanza Plenaria la questione della necessaria qualificazione delle società, componenti di un RTI, per le prestazioni da eseguire

26 Settembre 2017 | di Ester Santoro

Consiglio di Stato

Raggruppamento temporaneo di imprese

Il Consiglio di Stato ha rimesso all’esame dell’Adunanza Plenaria la questione relativa alla vigenza del principio di necessaria qualificazione delle imprese facenti parte di un RTI, rispetto alla parte di prestazioni che si sono impegnate ad eseguire. La questione, sulla quale è stato ravvisato un contrasto giurisprudenziale, riguarda la partecipazione ad un appalto di servizi di un RTI orizzontale che complessivamente possiede i requisiti di partecipazione richiesti dal bando, pur non essendo gli esecutori in possesso della quota di esecuzione del medesimo servizio.

Leggi dopo

ATI: concordato preventivo dopo la domanda di partecipazione e condizioni di modificazione soggettiva per recesso di un’impresa

13 Settembre 2017 | di Maria Stella Bonomi

Consiglio di Stato

Raggruppamento temporaneo di imprese

Il Consiglio di Stato si pronuncia sulla legittimità dell’esclusione dell’ATI la cui mandataria sia stata posta in concordato preventivo dopo la domanda di partecipazione in assenza della produzione della necessaria autorizzazione del tribunale fallimentare. Il recesso della mandataria dal raggruppamento d’imprese è consentito in itinere, ma comporta l’esclusione se le imprese rimanenti non hanno i requisiti necessari.

Leggi dopo

Ratio del principio di immodificabilità dei raggruppamenti di imprese: non tutte le modificazioni sono vietate

19 Luglio 2017 | di Carlo M. Tanzarella

Consiglio di Stato

Raggruppamento temporaneo di imprese

Nell’ordinamento dei contratti pubblici, non è preclusa, in assoluto, ogni modificazione soggettiva dei raggruppamenti di imprese in corso di gara, essendo il principio di immodificabilità dei RTI volto ad impedire quelle sole modificazioni che risultino artatamente preordinate al fine di impedire un efficace controllo in ordine al possesso dei requisiti o comunque possano rendere di fatto inefficace tale verifica.

Leggi dopo

RTI costituiti da consorzi. Modificazioni soggetti e incidenza delle sanzioni antitrust sul possesso dei requisiti generali (tra vecchio e nuovo codice)

19 Luglio 2017 | di Carlo M. Tanzarella

Consiglio di Stato

Raggruppamento temporaneo di imprese

Con la decisione in commento, il Consiglio di Stato spiega la ratio della disciplina sulle modificazioni soggettive dei raggruppamenti temporanei nelle ipotesi di raggruppamenti costituiti da consorzi di imprese, ed esclude, alla luce delle norme contenute nel vecchio codice dei contratti pubblici, che la comminatoria di una sanzione antitrust possa integrare la fattispecie escludente dell’errore grave nell’esercizio dell’attività professionale.

Leggi dopo

Sull’onere di indicazione delle quote di esecuzione del servizio nell’RTI

06 Luglio 2017 | di Luca Maria Petrone

Consiglio di Stato

Raggruppamento temporaneo di imprese

L’indicazione delle quote di esecuzione del servizio da parte delle società raggruppate può avvenire sia in forma descrittiva che percentuale, anche nella vigenza del nuovo art. 48, comma 4, d.lgs. n. 50 del 2016.

Leggi dopo

Il ricorso alla cooptazione deve risultare da una dichiarazione espressa ed inequivoca

26 Giugno 2017 | di Annalaura Leoni

Consiglio di Stato

Raggruppamento temporaneo di imprese

La cooptazione è istituto di carattere eccezionale e derogatorio e il ricorso alla stessa deve scaturire da una dichiarazione espressa ed inequivoca del concorrente, dovendosi escludere la sua configurabilità qualora l’impresa asseritamente cooptata abbia tenuto un comportamento tale da manifestare la volontà di impegnarsi direttamente nei confronti della stazione appaltante.

Leggi dopo

Difetto di corrispondenza tra quote di partecipazione e quote di esecuzione in r.t. di progettisti: sanabilità

18 Maggio 2017 | di Adriana Presti

Consiglio di Stato

Raggruppamento temporaneo di imprese

Il difetto di corrispondenza tra quote di partecipazione e quote di esecuzione in r.t. di progettisti è sanabile tramite esercizio del soccorso istruttorio.

Leggi dopo

Pagine