News

News su Subappalto

Il vademecum dell’ANCE sul subappalto post decreto “correttivo”

05 Settembre 2017 | di Redazione Scientifica

Vademecum Subappalto

Vademecum ANCE_subappalto.pdf

Subappalto

Si pubblica il vademecum diffuso dall’ANCE, tramite il proprio sito, in materia di subappalto. Il documento analizza l’istituto del subappalto nel d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, come modificato dal d.lgs. 19 aprile 2017, n. 56 soffermandosi sulle due principali novità apportate dal Codice del 2016 rispetto alla previgente disciplina. Come si legge nel vademecum infatti, se il d.lgs. n. 163 del 2006 prevedeva, all’art. 118, il limite del 30 per cento per le sole “categorie prevalenti”, le nuove disposizioni estendono tale limite all’importo complessivo dell’opera, riducendo così la quota di subappalto a disposizione dell’appaltatore. Il secondo elemento di novità su cui si sofferma l’analisi dell’ANCE riguarda l’indicazione, sin dalla fase di gara, della cd. “terna” con i nominativi dei (futuri) subappaltatori.

Leggi dopo

Carenze delle dichiarazione relative alla percentuale di subappalto nei documenti di gara

29 Agosto 2017 | di Angelica Cardi

TAR Lazio

Subappalto

L’eventuale superamento delle percentuali di subappalto previste dall’art. 105 del d.lgs. n. 50 del 2016 non può comportare l’esclusione del concorrente dalla gara, potendo al più determinare l’esclusione del subappalto in caso di aggiudicazione dell’appalto.

Leggi dopo

Condizioni del ricorso al subappalto per giustificare l’anomalia dell’offerta

12 Luglio 2017 | di Guglielmo Aldo Giuffrè

Consiglio di Stato

Subappalto

Anche nelle gare caratterizzate dall’applicazione del vecchio Codice, l’impresa che voglia giustificare l’anomalia della propria offerta mediante particolari condizioni economiche di vantaggio delle quali avrebbe potuto avvalersi grazie alle imprese subappaltatrici deve necessariamente individuare queste ultime e comprovare i parametri di costo che ne caratterizzano le rispettive organizzazioni aziendali. Infatti, anche se l’art. 118 del vecchio Codice non impone l’esplicita indicazione del nominativo dei subappaltatori in sede di offerta, tale indicazione è indispensabile al fine di dimostrare la plausibilità tecnico-economica dell’offerta anomala.

Leggi dopo

Sulla necessaria indicazione della terna di subappaltatori

11 Maggio 2017 | di Angelica Cardi

TAR Sicilia

Subappalto

In assenza di una valida indicazione ricavabile dagli atti di gara, conforme alla prescrizione del comma 6 dell’art. 105 d.lgs. n. 50 del 2016, non può ritenersi che le offerte debbano essere corredate dell’indicazione della terna dei subappaltatori.

Leggi dopo

Sul discrimine tra (sub)appalto e consulenza professionale

07 Aprile 2017 | di Enrico Zampetti

TAR

Subappalto

La consulenza professionale è assimilabile al contratto di opera intellettuale disciplinato dagli artt. 2222 e ss. c.c. e si sostanzia in una prestazione frutto dell’elaborazione concettuale senza vincolo di subordinazione e in condizioni di assoluta indipendenza, differendo dall’appalto (o il subappalto) di servizi in ordine al profilo organizzatorio, poichè l’appaltatore esegue la prestazione con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio.

Leggi dopo

Subappalto: lettera della Direzione della Commissione UE che segnala il "netto contrasto" della disciplina con il diritto euro-unitario

04 Aprile 2017 | di Redazione Scientifica

Subappalto

Si pubblica la lettera della Direzione direzione generale Mercato interno della UE, in risposta all’esposto dell’ANCE che, all’indomani della diffusione dello schema del correttivo al Codice aveva contestato, rivolgendosi a tal fine alle Istituzioni europee, l'aderenza delle regole sul subappalto rispetto al diritto dell’Unione e chiedendo, di conseguenza, «di dar corso urgentemente alla procedura di infrazione» prevista dal Trattato.

Leggi dopo

In G.U. il D.l. 17 marzo 2017, n. 25: disposizioni urgenti sulla responsabilità solidale in materia di appalti

20 Marzo 2017 | di Sabrina Tranquilli

Decreto legge

Subappalto

Il Consiglio dei ministri ha approvato il d.l. 17 marzo 2017, n. 25 (pubblicato sulla G.U., Serie generale, n. 64) recante “Disposizioni urgenti per l’abrogazione delle disposizioni sul lavoro accessorio nonché per la modifica delle disposizioni sulla responsabilità solidale in materia di appalti (decreto-legge)” adottato su proposta del Presidente del Consiglio, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali e del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti . Il d.l. sopprime l’istituto del lavoro accessorio (c.d. voucher) e modifica la disciplina sulla responsabilità solidale in materia di appalti.

Leggi dopo

Nel caso di Subappalto c.d. necessario non è obbligatoria, all’atto dell'offerta, l’indicazione del nominativo del subappaltatore

10 Marzo 2017 | di Paola Martiello

TAR Veneto

Subappalto

L'indicazione del nominativo del subappaltatore all’atto dell’offerta non è obbligatoria neanche nei casi in cui, ai fini dell’esecuzione di lavorazioni relative a categorie scorporabili a qualificazione necessaria, è indispensabile il loro subappalto ad imprese provviste dei relativi requisiti (subappalto c.d. necessario).

Leggi dopo

Sulla distinzione tra subappalto necessario e facoltativo

22 Novembre 2016 | di Redazione Scientifica

Consiglio di Stato

Subappalto

La sentenza afferma un principio apparentemente pacifico in tema di subappalto, la cui esatta portata deve essere però circoscritta nei termini precisati dall’Adunanza Plenaria 2 novembre 2015 n. 9.

Leggi dopo

La dichiarazione di subappalto eccessivamente generica è tamquam non esset

25 Ottobre 2016 | di Maria Stella Bonomi

TAR

Subappalto

La dichiarazione, assolutamente generica, di subappaltare “parte dell’installazione di apparecchiature/lavori” oggetto della procedura, contrasta con l’art. 118, comma 2, d.lgs. n. 163 del 2006 e non può essere superata mediante soccorso istruttorio.

Leggi dopo

Pagine