News

News su Bando di gara

Che valore hanno i chiarimenti resi dalla stazione appaltante?

13 Dicembre 2018 | di Leonardo Droghini

Tar Toscana, sez. III

Bando di gara

I chiarimenti resi dalla stazione appaltante in corso di gara non possono modificare o integrare le fonti della procedura rappresentate da bando, disciplinare e capitolato, le quali vanno interpretate e applicate per quello che oggettivamente prescrivono. Al più i chiarimenti, se trasparenti e tempestivi, possono a determinate condizioni dare luogo a una sorta di interpretazione autentica, in nome della massima partecipazione e del principio di economicità dell’azione amministrativa.

Leggi dopo

Quando la consultazione preliminare è valido strumento per l’individuazione dell’infungibilità di beni, prestazioni o servizi?

05 Dicembre 2018 | di Francesco Elefante

Tar Toscana, Firenze, 16 novembre 2018, n. 1497.pdf

Tar Toscana, Firenze, 16 novembre 2018, n. 1497.pdf

Bando di gara

Le consultazioni preliminari ben possono costituire lo strumento attraverso il quale accertare l’eventuale infungibilità di beni, prestazioni, servizi, che a sua volta costituisce la premessa necessaria per derogare al principio della massima concorrenzialità nell’affidamento dei contratti pubblici. Quale che sia il contenuto del contratto da stipulare, l’adozione di scelte limitative del confronto concorrenziale si giustifica, però, solo se sostenuta da specifica istruttoria e conseguente motivazione circa la sostanziale impossibilità della stazione appaltante di soddisfare le proprie esigenze rivolgendosi indistintamente al mercato.

Leggi dopo

Limiti del sindacato giurisdizionale sulla ripartizione in lotti

03 Dicembre 2018 | di Alessandra Coiante

TAR Lombardia

Bando di gara

La scelta della stazione appaltante di suddividere o meno l'appalto in più lotti e il contenuto degli stessi può essere censurata solamente per vizi sintomatici di eccesso di potere nelle forme della carenza dell'istruttoria, della irragionevolezza e non proporzionalità.

Leggi dopo

Anac: pubblicati i chiarimenti al Bando Tipo n. 1 e al Bando Tipo n. 2

28 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

BANDO_TIPO_1_AGGIORNATO__22.11.2018.pdf

Bando di gara

Sul sito dell’Autorità Nazionale Anticorruzione sono stati pubblicati alcuni chiarimenti al Bando Tipo n. 1 sui servizi e forniture in generale, e al Bando Tipo n. 2 sui Servizi di Pulizia.

Leggi dopo

Il Parere del Consiglio di Stato sulle Linee guida ANAC sulle clausole sociali

23 Novembre 2018 | di Sabrina Tranquilli

Parere Consiglio di Stato

Bando di gara

La Commissione speciale del Consiglio di Stato ha esaminato la bozza di Linee guida ANAC (non vincolanti) recanti la disciplina delle clausole sociali ai sensi degli artt. 3, co. 1 lett., q) e 50 del Codice dei contratti, fornendo alcune proposte di modifica.

Leggi dopo

Criteri di interpretazione della lex specialis di gara e principio del favor partecipationis

14 Novembre 2018 | di Carlo M. Tanzarella

TAR Lombardia

Bando di gara

: Le disposizioni della legge speciale di gara debbono essere interpretate secondo criteri di ragionevolezza e proporzionalità, onde evitare che un esasperato formalismo conduca l’Amministrazione all’assunzione di decisioni in contrasto con il principio della massima partecipazione alle gare.

Leggi dopo

Le clausole non escludenti del bando sono tempestivamente impugnate unitamente al provvedimento (mancata aggiudicazione) che rende attuale la lesione

12 Novembre 2018 | di Veronica Sordi

TAR Lazio

Bando di gara

Anche con riferimento al vigente quadro legislativo, deve trovare applicazione l’orientamento secondo cui le clausole non escludenti del bando vanno impugnate unitamente al provvedimento che rende attuale la lesione (id est: aggiudicazione a terzi), considerato che la postergazione della tutela avverso tali clausole al momento successivo ed eventuale della denegata aggiudicazione non si pone in contrasto con il principio di concorrenza.

Leggi dopo

Gli obblighi pubblicitari connessi alle modifiche del bando di gara

06 Novembre 2018 | di Tommaso Rossi

Bando di gara

Ogni eventuale modifica al bando di gara deve essere pubblicizzata mediante le stesse formalità pubblicitarie previste per il bando stesso, ovverosia, ai sensi dell'art. 36 comma 9 d.lgs. n. 50 del 2016, mediante pubblicazione sul profilo del committente della stazione appaltante e sulla piattaforma digitale dei bandi di gara presso l'Anac.

Leggi dopo

L'indicazione nel bando di gara dello standard funzionale cui deve rispondere la specifica tecnica richiesta

06 Novembre 2018 | di Tommaso Rossi

TAR Toscana

Bando di gara

Qualora non abbia formulato la specifica tecnica in termini di prestazioni o requisiti funzionali, la lex specialis di gara deve almeno lasciar desumere lo standard funzionale cui essa deve rispondere onde evitare che l'indicazione di una specifica tecnica avulsa da ogni criterio di equivalenza si traduca in una ingiustificata restrizione dei partecipanti alla gara.

Leggi dopo

La scelta “dei partner commerciali” soggiace alle regole del Codice dei contratti pubblici, poste a tutela della concorrenza

31 Ottobre 2018 | di Veronica Sordi

TAR Lazio

Bando di gara

: È illegittimo il bando di gara per l’affidamento del servizio di organizzazione mediante una piattaforma aggregatrice web delle attività di rimozione, custodia e restituzione di veicoli, che demandi all’affidatario la scelta dei “partner commerciali” che devono in concreto occuparsi di tali servizi.

Leggi dopo

Pagine