Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Sulla “sostituibilità” dell'ausiliaria che sia rimasta priva di un requisito di partecipazione nell'attuale contesto normativo

02 Marzo 2016 | di Paolo Provenzano

TAR

Avvalimento

Il fallimento della società da cui l'ausiliaria ha affittato un ramo di azienda che le ha consentito di acquisire un requisito poi prestato ad un concorrente produce effetti su quest'ultimo, che non può procedere alla sostituzione della stessa ausiliaria.

Leggi dopo

Partecipazione alle gare d'appalto delle associazioni di volontariato

23 Febbraio 2016 | di Sabrina Tranquilli

Consiglio di Stato

Operatore economico

Nell'ambito delle gare per l'affidamento dei servizi di trasporto infermi ed assistenza delle urgenze, la partecipazione delle associazioni di volontariato non altera il confronto concorrenziale tra gli operatori, ma avvantaggia la stessa stazione appaltante consentendole di aggiudicare un servizio connotato da elevati profili socio-sanitari a condizioni più vantaggiose sia sotto il profilo finanziario che di accessibilità del servizio stesso.

Leggi dopo

Effetti dell’interdittiva antimafia sulla verifica triennale dell’attestazione SOA

18 Febbraio 2016 | di Viviana Di Iorio

Consiglio di Stato

Requisiti: Assenza di misure di prevenzione

È illegittima la “revoca” (recte, annullamento d’ufficio) dell’aggiudicazione di una gara d’appalto disposta perché l’impresa non è stata in possesso, per tutta la durata della procedura, di efficace attestazione SOA (non avendone richiesto la verifica triennale), ove l’Amministrazione non abbia considerato che l’aggiudicataria era stata medio tempore destinataria di un’interdittiva antimafia, poi sostituita con altra dal contenuto liberatorio, e per tale ragione non avrebbe potuto richiedere tempestivamente la verifica triennale dell’attestazione, non potendosi quindi addebitare ad essa alcuna inerzia.

Leggi dopo

Affitto d’azienda e obbligo di dichiarare le condanne penali

18 Febbraio 2016 | di Viviana Di Iorio

Consiglio di Stato

Requisiti: Assenza di condanne penali

Nonostante il d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 non contenga una norma, con effetto preclusivo, che in caso di affitto d’azienda imponga un obbligo dichiarativo specifico in ordine ai requisiti soggettivi degli amministratori e direttori tecnici della cedente, l’art. 38, comma 1, lett. c), d.lgs. n. 163 del 2006 si applica anche ad essi, vista la sostanziale continuità del soggetto imprenditoriale, laddove l’affitto in favore del concorrente intervenga nell’anno anteriore alla pubblicazione del bando di gara. Sussistendo l’obbligo dichiarativo anche per i predetti soggetti, l’omessa dichiarazione determina ex se l’esclusione dalla gara, non potendo trovare applicazione il c.d. soccorso istruttorio.

Leggi dopo

L'obbligo di dichiarare la revoca di un'aggiudicazione relativa ad una precedente gara

18 Febbraio 2016 | di Anton Giulio Pietrosanti

TAR

Requisiti: Grave negligenza o malafede ed errore grave

Deve considerarsi valida la previsione di un bando o di una lettera di invito che espressamente obbliga a dichiarare anche quei fatti che sebbene intervenuti prima della stipula di un contratto siano espressivi dell'imperizia palesata nel corso dell'attività professionale del dichiarante e possano incidere sull'affidabilità del contraente.

Leggi dopo

Potere di soccorso e requisito di moralità professionale: nuove declinazioni dell'orientamento "sostanzialista"

02 Febbraio 2016 | di Flaminia Aperio Bella

TAR

Soccorso istruttorio

È illegittima l'esclusione del concorrente che abbia dichiarato l'assenza di sentenze penali di condanna ai sensi dell'art. 38, comma 1, lett. c), c.c.p. (omettendo di cancellare la voce corrispondente nel modulo predisposto dalla stazione appaltante) pur sussistendo una condanna penale non grave a carico di uno dei soggetti tenuti al rilascio delle dichiarazioni.

Leggi dopo

Avvalimento dei requisiti soggettivi di capacità economica e finanziaria: il contenuto minimo del contratto di avvalimento c.d. “di garanzia”, anche nel caso di avvalimento infragruppo

24 Ottobre 2015 | di Francesco Pignatiello

Consiglio di Stato

Avvalimento

In caso di avvalimento del requisito di capacità economica finanziaria, rappresentato dal fatturato pregresso in servizi analoghi, il contratto di avvalimento, al fine di assicurare all’amministrazione aggiudicatrice un interlocutore commerciale con una solidità patrimoniale proporzionata ai rischi di inadempimento contrattuale, deve indicare chiaramente l’impegno dell’impresa ausiliaria a prestare tutti quegli elementi che giustificano l’attribuzione del requisito partecipativo, non bastando a tal fine la mera riproduzione della formula legislativa della messa a disposizione delle risorse necessarie di cui è carente il concorrente o di espressioni equivalenti.

Leggi dopo

Pagine