Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Sull'esclusione dalla gara d'appalto per conflitto d'interesse

24 Settembre 2018 | di Giusi Margiotta

TAR Puglia

Controllo sul possesso dei requisiti

La questione giuridica affrontata nel merito dalla decisione in commento ruota attorno alla definizione di “conflitto d'interesse” ai fini dell'operatività della causa di esclusione di cui all'art. 80, comma 5, lett. d), d.lgs. n. 50 del 2016.

Leggi dopo

In tema di irregolarità contributiva e revoca dell'aggiudicazione

22 Agosto 2018 | di Giuseppe Andrea Primerano

Regolarità contributiva

I commi 4, ultimo inciso, e 6 dell'art. 80 del d.lgs. n. 50/2016 vanno interpretati nel senso che il requisito della regolarità contributiva deve sussistere al momento della scadenza del termine per la presentazione della domanda e deve permanere per tutta la durata della procedura selettiva. Quand'anche l'operatore economico sia in possesso di d.u.r.c. regolare al momento di presentazione della domanda, deve essere escluso ove, nel corso della procedura, emerga una situazione di irregolarità contributiva, ostativa al rilascio del d.u.r.c., pur se sia ancora in tempo per provvedere alla regolarizzazione e vi provveda tempestivamente ai sensi del d.m. 30 gennaio 2015.

Leggi dopo

L'irrilevanza, ai fini della partecipazione alle gare pubbliche, dell'organizzazione mediante contratti di governance alla luce del D. Lgs. n. 50/2016

02 Agosto 2018 | di Marco Velliscig

TAR

Controllo sul possesso dei requisiti

La circostanza che la struttura organizzativa di un operatore economico si fondi sul ricorso a rapporti contrattuali atipici, piuttosto che a rapporti di lavoro subordinato, è di per sé irrilevante, una volta che la stazione appaltante ha potuto valutare e apprezzare l'idoneità del contratto di governance ad assicurare in capo all'impresa concorrente la direzione e il controllo degli operatori addetti alla materiale esecuzione del servizio

Leggi dopo

Reato estinto: limiti degli obblighi dichiarativi in sede di gara

16 Luglio 2018 | di Valeria Zallocco

Consiglio di Stato

Requisiti: Assenza di condanne penali

La questione affrontata dalla sentenza in commento concerne i presupposti in presenza dei quali un reato può considerarsi estinto e, dunque, essere omesso dalle dichiarazioni rese in sede di partecipazione ad una procedura ad evidenza pubblica ai sensi dell'art. 38 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 (ora art. 80, co. 3, del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50).

Leggi dopo

Subappalto: rimessione alla CGUE della questione pregiudiziale relativa alla compatibilità con il diritto eurounitario dei limiti quantitativi al subappalto

29 Giugno 2018 | di Claudia Ciccolo

Consiglio di Stato

Subappalto

La decisione in commento si incentra sulla compatibilità con i principi di libertà di stabilimento, di libera prestazione dei servizi e di proporzionalità nonché con la disciplina del subappalto dettata dalle Direttive europee, delle previsioni dell'art. 118, d.lgs. n. 163 del 2006 sui limiti del 30% di quota massima subappaltabile e del 20% di massimo ribasso per il prezzo delle prestazioni subappaltate.

Leggi dopo

Accertamento in fase di gara di un motivo di esclusione in capo al subappaltatore e sanzione espulsiva automatica del concorrente: la rimessione in Cgue

25 Giugno 2018 | di Sonia Caldarelli

TAR Lazio

Subappalto

Il Tar Lazio, Sezione Roma, ha rimesso alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea, per presunta incompatibilità con la normativa eurounitaria, la disciplina di cui all'art. articolo 80, comma 5, del decreto legislativo n. 50 del 2016.

Leggi dopo

L'astratta configurabilità della responsabilità precontrattuale della PA in tutte le fasi di gara: l'obiter dictum dell'Adunanza plenaria

19 Giugno 2018 | di Marco Martinelli, Raffaella De Rose

Consiglio di Stato

Risarcimento del danno

La responsabilità precontrattuale della pubblica amministrazione può derivare non solo da comportamenti anteriori al bando, ma anche da qualsiasi comportamento successivo che risulti contrario, all'esito di una verifica da condurre necessariamente in concreto, ai doveri di correttezza e buona fede.

Leggi dopo

Gravi illeciti professionali: l'esclusione è legittima anche se la risoluzione è sub iudice?

13 Giugno 2018 | di Paola Martiello

Consiglio di Stato

Requisiti: Grave negligenza o malafede ed errore grave

La questione affrontata dalla sentenza in commento attiene alla valutazione circa il potere in capo alla stazione appaltante di escludere un operatore economico – già suo contraente in precedente contratto di appalto conclusosi con la risoluzione anticipata – nel caso in cui la risoluzione sia stata oggetto di contestazione in giudizio e prima che il giudizio sia definito.

Leggi dopo

L'insostituibilità della mandataria di un'A.T.I. destinataria di un provvedimento interdittivo con un operatore economico esterno all'associazione

05 Giugno 2018 | di Marco Velliscig

Tar Sicilia

Informative interdittive antimafia

La questione giuridica sottesa alla decisione in commento riguarda la corretta interpretazione della facoltà, riconosciuta alla stazione appaltante, di consentire la sostituzione dell'operatore economico risultato destinatario di un provvedimento antimafia rispetto al divieto, per la medesima stazione, di contrarre con i destinatari di detti provvedimenti interdittivi.

Leggi dopo

Corte Costituzionale: inapplicabilità del nuovo soccorso istruttorio (novella del 2014) alle dichiarazioni mendaci

28 Maggio 2018 | di Tommaso Rossi

Corte Costituzionale

Soccorso istruttorio

La disciplina del soccorso istruttorio, anche nella versione novellata dall'art. 39 d.l. n. 90 del 2014, non può estendersi all'ipotesi di dichiarazione falsa, idonea a fuorviare la stazione appaltante nell'individuazione e nella valutazione dei requisiti di ammissione.

Leggi dopo

Pagine