Focus

Focus

Le misure straordinarie di gestione dell’impresa previste dall’art. 32 d.l. 24 giugno 2014, n. 90: incertezze e criticità del nuovo strumento di prevenzione della corruzione e delle infiltrazioni mafiose negli appalti pubblici

22 Marzo 2016 | di Viviana Di Iorio

Autorità nazionale anticorruzione

L’art. 32 d.l. n. 90 del 2014 ha introdotto nell’ordinamento uno strumento incisivo per la lotta alla corruzione e alle infiltrazioni criminali nelle commesse pubbliche, attribuendo al prefetto, su proposta o comunque con il coinvolgimento dell’ANAC, il potere di disporre, in via cautelare e preventiva, misure straordinarie di gestione dell’impresa. La nuova disposizione risponde a una logica di forte anticipazione della tutela della regolarità degli appalti pubblici e dell’ordine pubblico, ma la sua formulazione vaga e indeterminata comporta numerose incertezze interpretative oltre che dubbi di compatibilità costituzionale ed euronitaria, attesa l’invasività delle misure ivi previste.

Leggi dopo

Soccorso istruttorio a pagamento: obbligo di applicazione della sanzione pecuniaria anche nel caso di “rinuncia” del concorrente

21 Marzo 2016 | di Alessandro Botto, Simone Castrovinci Zenna

Soccorso istruttorio

Il focus si propone di analizzare la soluzione offerta dalla giurisprudenza e dalla prassi in merito alla possibilità, per la stazione appaltante, di irrogare la sanzione pecuniaria prevista per il nuovo soccorso istruttorio anche nel caso in cui il concorrente decida di non integrare la documentazione richiesta, così di fatto “abbandonando” la procedura di gara.

Leggi dopo

Nomina della commissione giudicatrice: la regola della posteriorità nell'evoluzione della giurisprudenza ed il suo ambito di applicazione

21 Marzo 2016 | di Annalisa Morgese

Commissione giudicatrice

Il Focus intende ripercorrere i passaggi salienti che connotano il dibattito giurisprudenziale in ordine all'applicazione delle regole relative alla nomina della commissione (composizione e tempo della nomina) anche nella correlazione tra la previsione generale delle norme e la lex specialis.

Leggi dopo

La specificità delle competenze della commissione giudicatrice e dei commissari: criteri di individuazione

18 Marzo 2016 | di Annalisa Morgese

Commissione giudicatrice

Il Focus tende a ricostruire brevemente i criteri interpretativi del requisito della «esperienza nello specifico settore» prevista dall'art. 84 c.c.p.

Leggi dopo

Il funzionamento del collegio tra concentrazione e pubblicità

17 Marzo 2016 | di Annalisa Morgese

Commissione giudicatrice

Il Focus mira ad evidenziare che nel superamento di posizioni assiomatiche e formalistiche da parte della giurisprudenza maggioritaria il rispetto di principi di trasparenza e imparzialità applicati alla valutazione delle offerte non può che essere scrutinato alla luce del concreto funzionamento della commissione giudicatrice.

Leggi dopo

Il contributo unificato in materia di contratti pubblici al vaglio della Corte di Giustizia

15 Marzo 2016 | di Filippo Lattanzi

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Il focus offre l'occasione per esaminare i caratteri peculiari della disciplina del contributo unificato nel-la materia dei contratti pubblici, ponendone in evidenza i profili di maggiore criticità che hanno indotto il TRGA di Trento a sollevare la questione pregiudiziale dinnanzi alla Corte di Giustizia UE; il presente scritto intende illustrare il contenuto della decisione della Corte comunitaria e l'interpretazione fornitane nei primi arresti giurisprudenziali e nella prassi.

Leggi dopo

Parametri e criteri per la valutazione delle offerte

10 Marzo 2016 | di Annalisa Morgese

Commissione giudicatrice

Il Focus tende ad approfondire la casistica giurisprudenziale più recente in ordine ai limiti dell'attività preliminare della commissione giudicatrice nella fissazione di criteri motivazionali per la valutazione delle offerte ed all'ambito e all'estensione del sindacato giurisdizionale sulla illogicità e irragionevolezza dell'attività valutativa della commissione e dei suoi risultati.

Leggi dopo

La sinteticità degli atti processuali di parte nel processo amministrativo sui contratti pubblici

07 Marzo 2016 | di Massimo Nunziata

Decr. Segretariato gen. Giustizia Amm.

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Il focus offre l’occasione per approfondire la nuova problematica della sinteticità degli atti processuali di parte nel processo amministrativo sulle controversie relative all’affidamento di contratti pubblici che, da semplice valore dialettico, è divenuta rigido criterio positivo.

Leggi dopo

La vigilanza sul sistema di qualificazione

02 Marzo 2016 | di Fabio Francario

Qualificazione per eseguire lavori pubblici

Il potere di vigilanza dell’Autorità sul sistema di qualificazione non è compiutamente disciplinato a livello di fonti primarie dal Codice (d.lgs. n. 163 del 2006) ma è demandato al regolamento di attuazione (d.P.R. n. 207 del 2010). La vigilanza ha ad oggetto sia la verifica del possesso dei requisiti degli organismi di attestazione, che l’attività svolta da questi ultimi.

Leggi dopo

L’impugnazione del bando di gara

02 Marzo 2016 | di Giusj Simone

Bando di gara

La natura sostanzialmente e formalmente amministrativa del bando di gara fa sì che lo stesso, ove illegittimo, sia soggetto al regime impugnatorio proprio degli atti amministrativi e non sia, invece, disapplicabile.

Leggi dopo

Pagine