Focus

Focus

Il recupero dell'anticipazione del prezzo nell'appalto di lavori

24 Giugno 2020 | di Lorenzo Rota

Lavori (appalto pubblico di)

Da decenni l'istituto dell'anticipazione del prezzo è stato oggetto di un costante (e a volte caotico) intervento legislativo; il predetto istituto ha infatti scontato le differenti ed alterne fasi economiche in cui si è trovato ad operare il nostro Paese. Ora, il D. Lgs. 18 giugno 2016 n. 50 sembra aver finalmente dato una risposta chiara circa l'applicazione del predetto istituto quanto ai presupposti ed alle condizioni ma manca ancora un tassello: quando le Stazioni Appaltanti possono procedere al recupero della somma che è stata elargita all'appaltatore nel momento iniziale dell'esecuzione del contratto. L'Autore ha cercato di dare una risposta al quesito posto partendo proprio dal dato normativo e letterale tenendo sempre come riferimento l'ambito d'appalto che più è interessato dall'istituto: l'appalto di lavori.

Leggi dopo

Appalti Innovativi – Parte 1: la procedura competitiva con negoziazione e il dialogo competitivo

17 Giugno 2020 | di Mauro Barberio

Dialogo competitivo

Nel contesto europeo ed italiano degli ultimi anni, l'attenzione si è gradualmente spostata dalle politiche di supporto all'offerta del mercato tecnologico (quali incentivi finanziari o investimenti in infrastrutture) alle politiche che agiscono sul lato della domanda, tra cui gli appalti pubblici. Oggi si parla infatti di "Appalti innovativi" quali strumenti a disposizione della Pubblica amministrazione per far fronte alla nuova esigenza di "innovazione" e "crescita intelligente" nel settore pubblico. In questa prima parte si parlerà di "procedura competitiva con negoziazione" e "dialogo competitivo", quali strumenti a disposizione della P.A. nelle procedura di gara, atti a stimolare la domanda pubblica per l'innovazione.

Leggi dopo

Sulla portata dell'onere dichiarativo dei precedenti illeciti professionali commessi dall'operatore economico. Parola all'adunanza plenaria

26 Maggio 2020 | di Fausto Gaspari

Requisiti di idoneità professionale

Nella materia dei contratti pubblici particolarmente delicato è il tema dei requisiti tesi a verificare ed assicurare l'affidabilità complessivamente considerata dei soggetti con i quali l'Amministrazione intende giungere alla conclusione del contratto.

Leggi dopo

La responsabilità pre-contrattuale della Pubblica Amministrazione tra tutela dell'interesse pubblico e privato

12 Maggio 2020 | di Alessandro di Majo

Responsabilità Precontrattuale

Va osservato, in primo luogo, che non è stato agevole affermare che, anche per la Pubblica Amministrazione (P.A.), la quale, nell'esercizio del suo operato, esercita un pubblico potere, ossia un potere di supremazia, soggetto solo ai limiti di legge posti nel pubblico interesse, possano avere rilevanza ad altro fine anche le c.d. regole di responsabilità e cioè regole che non si ricollegano, né in via diretta che indiretta, all'esercizio del pubblico potere ma, più in generale, a più semplici comportamenti o condotte, che sono propri di ogni rapporto che può instaurarsi tra soggetti.

Leggi dopo

Vademecum sulla normativa in tema di appalti pubblici ai tempi del Covid

02 Maggio 2020 | di Veronica Sordi

Codice dei contratti pubblici (nuovo)

Il presente contributo fornisce una ricognizione delle disposizioni normative e delle indicazioni fornite ai diversi livelli di governo sulla disciplina in materia di appalti pubblici nel peculiare periodo emergenziale che stiamo affrontando.

Leggi dopo

Un brutto risveglio? L’oralità “condizionata” del processo amministrativo

01 Maggio 2020 | di Maria Alessandra Sandulli

Decreto legge 30 aprile 2020, n. 28

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Il “regalo” per la Festa del lavoro che gli avvocati amministrativisti hanno trovato oggi al loro risveglio è l’ennesima modifica delle regole del processo amministrativo emergenziale, attualmente disciplinato dall’art. 84 d.l. n. 18 del 17 marzo, come parzialmente modificato dall’art. 36 d.l. n. 23 dell’8 aprile...

Leggi dopo

Emergenza Covid-19. Le indicazioni dell'ANAC per lo svolgimento delle procedure di evidenza pubblica “a geometria variabile” e “a più velocità”

27 Aprile 2020 | di Filippo Borriello

Anac, Delibera, 9 aprile 2020, n. 312.pdf

Autorità nazionale anticorruzione

Con la delibera in commento l'ANAC ha fornito alcune indicazioni in merito all'incidenza delle misure di contenimento e gestione dell'emergenza sanitaria derivante dalla diffusione del Covid-19 sullo svolgimento delle procedure di evidenza pubblica di cui al codice degli appalti e sull'esecuzione delle relative prestazioni. Infatti, considerata la necessità per le amministrazioni di garantire comunque lo svolgimento delle gare aventi ad oggetto lavori, servizi e forniture ritenuti essenziali, in applicazione del principio di continuità dell'azione amministrativa, l'Autorità ha ritenuto opportuno emanare alcune linee guida in modo da favorire l'adozione di comportamenti omogenei ed uniformi da parte delle stazioni appaltanti nell'espletamento delle procedure di gara e nell'esecuzione delle relative prestazioni.

Leggi dopo

Vademecum sulle ulteriori misure anti-covid19 in materia di Giustizia Amministrativa: l’art. 84 del decreto "Cura Italia"

17 Marzo 2020 | di Maria Alessandra Sandulli

D.l. 17 marzo 2020, n. 18.pdf

Rito speciale in materia di contratti pubblici

Il d.l 17 marzo 2020, n. 18 reca, all’art. 84, “Nuove misure urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti in materia di giustizia amministrativa”, abrogando l’art. 3 del d.l. 8 marzo 2020, n. 11, su cui v. la news di M.A. SANDULLI del 9 marzo. Si tratta di importanti misure concernenti la sospensione dei termini, il rinvio delle udienze, il rito cautelare e, in generale le modalità di trattazione e di definizione delle controversie e di organizzazione degli uffici e dei depositi.

Leggi dopo

Speciale Coronavirus

09 Marzo 2020

Rito speciale in materia di contratti pubblici

In questa sezione sono pubblicati tutti i contributi di prima lettura sui decreti e provvedimenti adottati dalle Istituzioni in tema di misure anti covid-19 (cd. coronavirus).

Leggi dopo

Quali limiti comunicativi in tema di penali contrattuali? L'interpretazione degli obblighi dichiarativi nel rispetto dei principi di certezza e proporzionalità

27 Gennaio 2020 | di Luca Tufarelli, Giuseppe Lo Monaco

Requisiti: Assenza di condanne penali

Il procedimento di selezione delle offerte è un elemento essenziale delle procedure in materia di appalti pubblici. L'operatore economico che aspira ad ottenere una commessa pubblica deve possedere requisiti di (i) qualificazione fissati discrezionalmente dalla Stazione Appaltante e (ii) di moralità stabiliti dalla legge. Questi ultimi, in particolare, sono in larga misura oggi contenuti nell'art. 80 del D.Lgs. n. 50 del 2016 (anche solo «Codice dei Contratti Pubblici» o «c.c.p.») che recepisce nello specifico l'art. 57 della Direttiva 2014/24/UE.

Leggi dopo

Pagine