Contrasti giurisprudenziali

Contrasti giurisprudenziali

Aggiornamento sulla disciplina degli oneri per la sicurezza aziendale: legislatore distratto e giurisprudenza creativa alla base del contrasto esegetico

24 Gennaio 2017 | di Francesco Caputi Iambrenghi, Flaminia Aperio Bella

Corte giust. UE

Offerte anomale

Si premette che l’interpretazione delle norme contenute negli artt. 86, comma 3-bis e 87, comma 4, d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 ha dato luogo a frequenti oscillazioni giurisprudenziali...

Leggi dopo

La (non) obbligatorietà della sanzione pecuniaria di cui all'art. 38, comma 2-bis, d.lgs. n. 163 del 2006

23 Giugno 2016 | di Paolo Del Vecchio, Filippo Borriello

TAR

TAR Campania, Napoli, 27 maggio 2016, n. 2749.pdf

Soccorso istruttorio

Il TAR Campania, con la sentenza 27 maggio 2016, n. 2749, ha stabilito, in contrasto con la giurisprudenza prevalente, che non è tenuto al pagamento della sanzione pecuniaria per le irregolarità riscontrate il concorrente che non intenda avvalersi del nuovo soccorso istruttorio, venendo, conseguentemente, escluso dalla gara.

Leggi dopo

Affidamento in sub concessione di aree aeroportuali

27 Aprile 2016 | di Paolo Vosa

Settori ordinari e settori speciali

Il contrasto giurisprudenziale ha ad oggetto l’individuazione del Giudice alla cui giurisdizione sono attribuite le controversie relative all’affidamento in subconcessione, da parte della società di gestione dell’infrastruttura aeroportuale, di aree e spazi aeroportuali.

Leggi dopo

La controversa ammissibilità della regolarizzazione del debito contributivo ai fini della partecipazione alle procedure di gara

15 Marzo 2016 | di Massimo Nunziata

Consiglio di Stato

Requisiti: Violazione degli obblighi contributivi

Nell'ambito dell'accertamento in ordine al possesso del requisito di regolarità contributiva ai fini della partecipazione alle procedura ad evidenza pubblica, un profilo particolarmente controverso attiene alla compatibilità con l'iter e con le finalità della gara della possibilità...

Leggi dopo

Esclusione dell’impresa che non indica i costi per la sicurezza nella propria offerta

18 Dicembre 2015 | di Adriana Presti

Soccorso istruttorio

La questione che l’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato ha risolto attiene alla querelle in ordine alla esclusione dell’impresa che non indica i costi per la sicurezza nella propria offerta. La decisione nasce da un contrasto giurisprudenziale contrassegnato da due orientamenti contrapposti che hanno reso meno certo il quadro regolamentare di riferimento.

Leggi dopo