Bussola

Soccorso istruttorio

25 Luglio 2017 |

Sommario

Inquadramento | Il soccorso istruttorio nel Codice del 2006 | Il procedimento di soccorso | (Segue). Presupposti per l’attivazione del soccorso | (Segue). Le conseguenze della mancanza, incompletezza o irregolarità essenziale delle dichiarazioni o elementi dell’offerta | (Segue). Profili temporali del procedimento di soccorso | Casistica: Il difetto di sottoscrizione della domanda di partecipazione e dell'offerta | Casistica: Allegazione del passOE alla documentazione di gara | Casistica: Mancata o incompleta presentazione della cauzione provvisoria | Casistica: Dichiarazione e documentazione di avvalimento | Disciplina post riforma | I nuovi presupposti per l’attivazione del soccorso: Le carenze e incompletezze soccorribili | Le evoluzioni del procedimento di soccorso istruttorio: dalla riduzione della sanzione pecuniaria alla relativa eliminazione | Profili temporali del procedimento di soccorso: vecchi dubbi e nuove soluzioni alla luce della riforma |

 

    Il soccorso istruttorio rappresenta un istituto tipico dell’azione amministrativa, disciplinato in termini generali dall’art. 6, comma 1, lett. b), l. 7 agosto 1990, n. 241 s.m.i., a norma del quale il Responsabile del procedimento, nell’assolvere la propria funzione di garante dell’adeguato e sollecito svolgimento dell’istruttoria, “può” chiedere il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete nonché esperire accertamenti tecnici, ispezioni e ordinare l’esibizione di documenti. Rientra fra gli istituti diretti ad incentivare la leale collaborazione tra la P.A. e i soggetti coinvolti nel procedimento e discende, alla stregua di diretto corollario, dal canone costituzionale di buon andamento (Cons. St., Sez. V, 3 giugno 2010, n. 3486). Nell’ambito delle procedure di affidamento di contratti pubblici, l’istituto ha tradizionalmente trovato disciplina all’art. 46, comma 1, d.lgs. n. 163 del 2006. In tale specifico ambito il soccorso istruttorio si è sempre atteggiato in termini peculiari rispetto al paradigma fissato dalla legge generale sul procedimento amministrativo ed è stato definito non come una facoltà ma come doveroso ordinario modus procedendi volto a superare inutili formalismi in nome del favor partecipationis e della semp...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento