Bussola

Sistema dinamico di acquisizione

Sommario

Inquadramento | Il Sistema dinamico di acquisto della PA di Consip |

 

Il sistema dinamico di acquisizione (nel seguito SDA) rappresenta una procedura di scelta del contraente che deve essere gestita interamente attraverso strumenti elettronici e rientra, quindi, tra le procedure c.d. di e-procurement. L'art. 3 c.c.p., in recepimento della direttiva 2004/18/CE, definisce il SDA come «un processo di acquisizione interamente elettronico, per acquisti di uso corrente, le cui caratteristiche generalmente disponibili sul mercato soddisfano le esigenze di una Stazione Appaltante, limitato nel tempo e aperto per tutta la sua durata a qualsivoglia operatore economico che soddisfi i criteri di selezione e che abbia presentato un'offerta indicativa conforme al capitolato d'oneri». Il SDA può essere utilizzato esclusivamente nel caso di forniture di beni e servizi tipizzati e standardizzati, di uso corrente. Al sistema dinamico di acquisizione si applicano le norme della procedura aperta in tutte le fasi, fino all'attribuzione degli appalti da aggiudicare nell'ambito di detto sistema. Il SDA è limitato nel tempo (massimo 4 anni) e rimane aperto per tutta la sua durata a qualsivoglia operatore economico che richieda l'ammissione al procedimento (art. 60 c.c.p.). Il sistema dinamico è caratterizzato da una procedura bifasica: - Fase 1 - pubblicazione da parte...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >