Bussola

Progettazione

06 Luglio 2016 | ,

Sommario

Inquadramento | I tre livelli di progettazione nell'ambito dei lavori pubblici (art. 23 d.lgs. n. 50 del 2016 e artt. 17 – 43 d.P.R. n. 207 del 2010 in vigore fino all'adozione dei decreti attuativi) | La progettazione interna | Progettazione esterna (artt. 24 e 46 d.lgs. n. 50 del 2016; artt. 254, 255 e 256 d.P.R. n. 207 del 2010) | Il concorso di progettazione ed il concorso di idee | L'affidamento della progettazione unitamente all'esecuzione dei lavori (appalto integrato) | La verifica del progetto e la validazione quale atto conclusivo | Casistica: sull'obbligo per i giovani professionisti indicato nei raggruppamenti temporanei di rendere le dichiarazioni di cui all'art. 38 del Codice | Casistica: sulla composizione e requisiti dei raggruppamenti temporanei di progettisti | Casistica: sulla necessità di indicare nell'offerta la presenza di un professionista geologo nella compagine dei progettisti | Casistica: sulla dimostrazione del possesso dei requisiti di ordine generale da parte del progettista indicato |

 

    La progettazione costituisce un momento del procedimento amministrativo finalizzato alla realizzazione di un'opera e/o di un lavoro pubblico e consiste in studi, indagini, verifiche, calcoli e disegni. Le disposizioni del nuovo codice dei contratti relative alla progettazione tendono a consentire all'amministrazione di realizzare un intervento di qualità, tecnicamente valido, nel rispetto del miglior rapporto tra i benefici ed i costi globali di costruzione, manutenzione e gestione, sostenibile dal punto di vista ambientale art. 23, d.lgs. n. 50 del 2016 e art. 15 d.P.R. n. 207 del 2010 e dei principi di cui all'art. 4 del codice stesso). Alcune di esse hanno lo scopo di consentire all'amministrazione di avere consapevolezza delle scelte operate, di verificare con anticipo l'idoneità delle soluzioni e di procedere all'esecuzione dei lavori senza ostacoli. Tra queste quelle che prevedono, tre livelli di successivi approfondimenti tecnici “progetto di fattibilità tecnica ed economica, progetto definitivo e progetto esecutivo”, che stabiliscono quali indagini e studi devono essere svolti per ciascun livello di progettazione (art. 23 commi 5, 6, 7 e 8, art. 17-43 del regolamento), quelle che disciplinano il subprocedimento di verifica e validazione del progetto (art. 26 d.lgs....

Leggi dopo