Bussola

Inefficacia del contratto

30 Dicembre 2016 |

Sommario

Inquadramento | Evoluzione normativa | La natura giuridica della dichiarazione di inefficacia del contratto | Il sindacato dell’autorità giudiziaria e i rapporti tra l’annullamento dell’aggiudicazione e l’inefficacia del contratto | Contenuto variabile della sentenza e criteri di valutazione dell’inefficacia del contratto | (Segue). I presupposti per la dichiarazione di inefficacia del contratto: criteri e strumenti di valutazione dell'inefficacia nelle ipotesi previste dall'art. 121 cod. proc. amm. | (Segue). L’avviso volontario per la trasparenza preventiva | (Segue). Criteri e strumenti di valutazione dell’inefficacia nelle ipotesi previste dall’art. 122 cod. proc. amm. | (Segue). Casistica: dichiarazione di inefficacia del contratto ex art. 122 cod. proc. amm. e rinnovazione della gara | (Segue). Casistica: dichiarazione di inefficacia ex art. 122 cod. proc. amm. e stato di esecuzione del contratto | (Segue). Controversie relative a infrastrutture strategiche | Inefficacia del contratto e tutela cautelare | Conseguenze della dichiarazione di inefficacia del contratto. | Giurisdizione |

 

  Gli artt. 121 e 122 del codice del processo amministrativo – applicabili ai giudizi aventi ad oggetto le controversie di cui all'art. 119, comma 1, lett. a), cod. proc. amm. –, anche al fine di superare la querelle emersa in dottrina e in giurisprudenza, risolvono il problema del rapporto tra vizi dell'aggiudicazione e contratto, individuando una forma di inefficacia di fonte giudiziale a contenuto variabile. Il legislatore introduce un'ipotesi in cui l'autorità giudiziaria, in presenza di vizi del procedimento ad evidenza pubblica, può dichiarare l'inefficacia del contratto precisando se la declaratoria sia limitata alle prestazioni ancora da eseguire alla data della pubblicazione del dispositivo della sentenza ovvero operi in via retroattiva. Con le disposizioni citate, il legislatore ha disciplinato diversamente gli effetti dei vizi del procedimento sul contratto a seconda della gravità della violazione, in particolare: in caso di gravi violazioni (art. 121), ha previsto l'inefficacia del contratto, salvo che il rispetto di esigenze imperative connesse a un interesse generale imponga che i suoi effetti siano mantenuti; in caso di altre violazioni, ha previsto la valutazione discrezionale del giudice, da svolgersi in base ai criteri indicati all'art. 122 cod. proc. amm., s...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento