Bussola

Criteri di aggiudicazione

Sommario

Inquadramento | Principali differenze tra i criteri di aggiudicazione | Il principio di adeguatezza del criterio prescelto | La mancata aggiudicazione dell’appalto | Il criterio del prezzo più basso | Le previsioni in materia di costo del lavoro negli appalti pubblici (art. 82, comma 3-bis, d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163) | Il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa | I criteri “matematici” per la ponderazione delle offerte | Le nuove direttive comunitarie in materia di appalti e concessioni: cenni | I criteri di aggiudicazione nel d.lgs. 50 del 2016: profili generali | La nuova disciplina dei criteri di aggiudicazione | Gli elementi di valutazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo |

 

  La disciplina dei criteri di selezione dell’offerta migliore (c.d. criteri di aggiudicazione) riveste fondamentale rilievo, in quanto volta a garantire che l’aggiudicazione dei contratti pubblici avvenga in un contesto realmente trasparente e concorrenziale, oltre a garantirne l’effettiva convenienza e la qualità, in ossequio ai principi di efficienza ed economicità dell’azione amministrativa. Il d.lgs 163 del 2006, che, in forza dell'art. 216, continua a trovare applicazione per le procedure formalmente avviate fino alla pubblicazione del nuovo Codice dei contratti pubblici [v. Bussola Codice dei contratti pubblici (nuovo), R. De Nictolis e comunicati Anac e MIT...] disciplina la materia agli artt. 81 ss., che trovano applicazione tanto nei settori ordinari quanto nei settori speciali, costituendo attuazione dell'art. 53 della Direttiva 2004/18/CE e dell'art. 55 della Direttiva 2004/17/CE. La predetta disciplina, è stata peraltro notevolmente modificata dal d.lgs. 50 del 2016, che ha recepito le nuove Direttive UE in materia di appalti e concessioni e che si occupa dei criteri di aggiudicazione agli artt. 95 e 96. Si esamineranno dunque prima le regole del Codice del 2006, per poi passare alla ricostruzione del nuovo quadro normativo. L’art. 81 d.lgs. 163 del 2006. stabilis...

Leggi dopo