Bussola

Criteri di aggiudicazione

Sommario

Inquadramento | Principali differenze tra i criteri di aggiudicazione | Il principio di adeguatezza del criterio prescelto | La mancata aggiudicazione dell’appalto | Il criterio del prezzo più basso | Il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa | Casistica a proposito dell'offerta economicamente più vantaggiosa | I criteri “matematici” per la ponderazione delle offerte | Le nuove direttive comunitarie in materia di appalti e concessioni | I criteri di aggiudicazione nel d.lgs. 50 del 2016 (così come novellato dal D.Lgs. 56/2017 c.d. “correttivo”): profili generali | La nuova disciplina dei criteri di aggiudicazione | Gli elementi di valutazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo | Il problema dell'onere di impugnazione immediata del criterio di aggiudicazione in seguito all'entrata in vigore del nuovo Codice |

 

La disciplina dei criteri di selezione dell'offerta migliore (c.d. criteri di aggiudicazione) riveste fondamentale rilievo, in quanto volta a garantire che l'aggiudicazione dei contratti pubblici avvenga in un contesto realmente trasparente e concorrenziale, oltre a garantirne l'effettiva convenienza e la qualità, in ossequio ai principi di efficienza ed economicità dell'azione amministrativa. Il d.lgsn. 163 del 2006, che, in forza dell'art. 216 del D.Lgs.n. 50 del 2016, continua a trovare applicazione per le procedure formalmente avviate fino alla pubblicazione del nuovo Codice dei contratti pubblici disciplina la materia agli artt. 81 ss., che trovano applicazione tanto nei settori ordinari quanto nei settori speciali, costituendo attuazione dell'art. 53 della Direttiva 2004/18/CE e dell'art. 55 della Direttiva 2004/17/CE. La predetta disciplina, è stata peraltro notevolmente modificata dal citato d.lgs. 50 del 2016, che ha recepito le nuove Direttive UE in materia di appalti e concessioni e che si occupa dei criteri di aggiudicazione agli artt. 95 e 96. Si esamineranno dunque prima le regole del Codice del 2006, per poi passare alla ricostruzione del nuovo quadro normativo. L'art. 81 d.lgs. 163 del 2006. stabilisce in linea generale che la migliore offerta debba essere sele...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento