Bussola

Asta elettronica

16 Febbraio 2016 | ,

Sommario

Inquadramento | La definizione di “asta elettronica” | Ambito di applicazione | Profili procedurali | (Segue). Bando di gara e capitolato d’oneri: gli obblighi informativi | (Segue). Prima “valutazione completa” delle offerte pervenute ed ammissione delle imprese alla gara | (Segue). Confronto competitivo “a distanza” tra i partecipanti: il trattamento automatizzato delle offerte. I “rilanci” | (Segue). Aggiudicazione | Casistica: le operazioni di gara svolte interamente in seduta riservata | Casistica: il tempo di durata massima dell’asta elettronica | Casistica: sostenibilità dei costi derivanti dallo svolgimento di una gara mediante asta pubblica |

 

Il processo di modernizzazione ed informatizzazione delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici (c.d. e-procurement pubblico) ha rappresentato, negli ultimi anni, un aspetto di primaria importanza nell’agenda del legislatore comunitario e nazionale. Sono molteplici le disposizioni normative e regolamentari di recente introduzione volte a favorire il ricorso, ove possibile, all’utilizzo delle nuove tecnologie nell’ambito delle procedure di affidamento. La necessità di adeguare il settore degli appalti alla crescente evoluzione degli strumenti informatici, in luogo dei tradizionali meccanismi di negoziazione, risponde, infatti, ad una duplice esigenza: da un lato, garantire alla P.A., nell’ambito del processo di digitalizzazione dell’attività amministrativa, il più elevato grado di efficienza, economicità e trasparenza delle procedure per l’affidamento di lavori, servizi e forniture, snellendo il più possibile le operazioni di gara; dall’altro, favorire la massima concorrenza tra gli operatori del mercato, semplificando le modalità di accesso e partecipazione alle gare, ed abbattendo barriere fisiche e geografiche ormai ingiustificate. In tale contesto, si inseriscono le disposizioni in tema di asta elettronica, con le quali è stata introdotta, dapprima in sede euro...

Leggi dopo