News

Ratio del principio di immodificabilità dei raggruppamenti di imprese: non tutte le modificazioni sono vietate

 

Nell’ordinamento dei contratti pubblici, non è preclusa, in assoluto, ogni modificazione soggettiva dei raggruppamenti di imprese in corso di gara, essendo il principio di immodificabilità dei RTI volto ad impedire quelle sole modificazioni che risultino artatamente preordinate al fine di impedire un efficace controllo in ordine al possesso dei requisiti o comunque possano rendere di fatto inefficace tale verifica.

Leggi dopo