News

È perentorio il termine per la conclusione del procedimento sanzionatorio ANAC in materia di comprova dei requisiti di qualificazione

20 Aprile 2019 |

Consiglio di Stato

Requisiti: Sanzioni interdittive
 

Nell’esercizio del potere sanzionatorio l’ANAC è tenuta all’osservanza del principio di tempestività sia nella fase di avvio che in quella di conclusione del procedimento sanzionatorio, a tutela del principio di certezza del diritto e di effettività del diritto di difesa. “In deroga” alla disciplina di cui alla l. n. 689 del 1981 è, dunque, perentorio il termine di centottanta giorni fissato dal Regolamento unico dell’ANAC per la conclusione del procedimento sanzionatorio in materia di comprova del possesso dei requisiti generali o speciali di qualificazione, entro il quale il provvedimento deve essere comunicato all’interessato.

Leggi dopo