News

Pendenza di indagini penali può costituire presupposto per revocare la procedura di gara non ancora giunta alla fase di aggiudicazione definitiva

 

L'amministrazione può revocare la procedura di gara, non ancora giunta alla fase di aggiudicazione definitiva, allorché notizie di stampa in ordine alla pendenza di indagini penali la inducano a riesaminare i presupposti della gara stessa, per garantire migliori profili organizzativi del servizio. In tal senso, del resto, l'apprezzamento delle condizioni e delle ragioni di non portare a compimento una procedura di gara pervenuta ad una fase ancora precaria integrano valutazioni di merito amministrativo che, laddove formanti oggetto di una adeguata esposizione in motivazione, non possono essere sindacate sul piano dell'assetto degli interessi.

Leggi dopo