News

Offerta anomala per violazione dei minimi salariali retributivi: esclusione senza contraddittorio

 

Ai sensi dell'articolo 95, comma 10, secondo periodo del d.lgs. n. 50/2016, le Stazioni Appaltanti, prima dell'aggiudicazione, hanno l'obbligo di controllare che i costi della manodopera rappresentati nell'offerta vincitrice non siano inferiori ai minimi salariali retributivi indicati nelle “tabelle ministeriali. Per tale verifica non si richiede alcun contraddittorio, né che venga attivato il procedimento di verifica delle offerte anormalmente basse. Laddove tale verifica dia esito negativo l'offerta deve essere irrimediabilmente esclusa.

Leggi dopo