News

Non sussiste la legittimazione del subappaltatore ad impugnare il diniego di autorizzazione al subappalto

 

Il subappaltatore non è legittimato ad impugnare il diniego di autorizzazione al subappalto adottato nei confronti dell’appaltatore, ossia nei confronti del soggetto che con la presentazione della relativa istanza ha palesato il suo interesse diretto, concreto e attuale a ricorrere a questa particolare modalità di adempimento del contratto. L’interesse del subappaltatore all’esecuzione del subappalto si configura quindi come interesse di mero fatto, non azionabile né in sede procedimentale, né in sede giurisdizionale.

Leggi dopo