News

L'Adunanza Plenaria risolve il dubbio interpretativo sulla determinazione del “fattore di correzione” ai fini del calcolo della soglia di anomalia

04 Settembre 2018 |

Consiglio di Stato

Offerte anomale
 

La soglia di anomalia, in base al metodo di cui all'art. 97, co. 2, lett. b), deve essere determinata avendo come riferimento, sia per il calcolo della media aritmetica dei ribassi, sia per l'individuazione del c.d. fattore di correzione, tramite la somma dei ribassi offerti, una platea omogenea di concorrenti ammessi, selezionata al netto del c.d. “taglio delle ali”, di cui alla prima parte della medesima disposizione. L'accantonamento delle offerte interessate dal taglio delle ali opera sia in relazione al calcolo della media aritmetica dei ribassi, sia in relazione alla somma dei ribassi offerti dai concorrenti ammessi.

Leggi dopo