News

La natura eccezionale degli istituti della proroga e della rinegoziazione nei contratti pubblici

 

La proroga e la rinegoziazione di un contratto devono ritenersi eccezioni al principio generale secondo cui un appalto pubblico può essere affidato solo a seguito di una procedura comparativa svolta secondo i principi dell'evidenza pubblica. L’art. 6 dell’allegato II al d.lgs. n. 115/2008 ammette la proroga solo a fronte della individuazione di nuove prestazioni che assicurino il raggiungimento degli obiettivi di risparmio energetico perseguiti dalla normativa e dunque sull’Amministrazione grava un onere particolarmente intenso di motivazione.

Leggi dopo