News

È illegittima l’attribuzione di punteggio alla certificazione EMAS se il bando prevede la certificazione ISO 14001 quale requisito di partecipazione

 

È immediatamente impugnabile il bando di gara contenente clausole che impongano, ai fini della partecipazione, oneri manifestamente incomprensibili o del tutto sproporzionati per eccesso rispetto ai contenuti della procedura concorsuale. La clausola del bando che attribuisce un punteggio elevato (20 punti) alla certificazione EMAS, pur in presenza di analoga certificazione UNI EN ISO 14001, già prevista come condizione di partecipazione, è illegittima in quanto introduce un requisito ultroneo e sproporzionato e pertanto lesivo dei principi della concorrenza, della massima partecipazione alle gare e della par condicio.

Leggi dopo