News

Il rapporto tra informative interdittive antimafia e straordinaria e temporanea gestione dell’impresa ex d.l. n. 90/2014

05 Gennaio 2018 |

Consiglio di Stato

Informative interdittive antimafia
 

L’adozione di misure straordinarie di gestione, sostegno e monitoraggio di imprese nell'ambito della prevenzione della corruzione di cui all’art. 32 del d.l. 24 giugno 2014 n. 90, ben potendo seguire, e non dovendo necessariamente precedere, l’emissione dell’informativa prefettizia antimafia, non ne pregiudica gli effetti interdittivi medio tempore verificatisi. Le stazioni appaltanti, pertanto, salva l’eccezionale ipotesi di cui al comma 3 del d. lgs. n. 159 del 2011, qualora sopraggiunga un’interdittiva antimafia, sono tenute a procedere alla revoca dell’aggiudicazione o al recesso dal contratto fintantoché non intervenga l’eventuale provvedimento di straordinaria e temporanea gestione adottato dal Prefetto.

Leggi dopo