News

Il ‘familismo amorale' che legittima la risoluzione del contratto e l'irrinunciabilità del sistema di tutela contro le infiltrazioni mafiose

 

La valutazione per il rilascio dell'informativa antimafia si fonda su elementi gravi, precisi e concordanti che, alla stregua della «logica del più probabile che non», lasciano emergere il pericolo di infiltrazione mafiosa in base ad un complessivo, oggettivo apprezzamento dei fatti nel loro valore sintomatico, sempre sindacabile in sede giurisdizionale. Il quadro normativo è espressione di un'equilibrata ponderazione tra i valori costituzionali in gioco, (la libertà di impresa, da un lato, e la tutela dei fondamentali beni che presidiano il principio di legalità sostanziale) ed è teso ad assicurare il buon andamento della pubblica amministrazione (art. 97 Cost.) e il principio di legalità sostanziale (art. 3, comma II, Cost.), garantendo «valori costituzionali ed europei di preminente interesse e di irrinunciabile tutela».

Leggi dopo