News

Esclusione per illecito antitrust (non definitivamente accertato) e (ir)rilevanza del self-cleaning nell’ambito del Codice 2006

 

L’illecito antitrust, sulla base del quale è disposta la risoluzione del contratto, rileva ai fini dell’operatività della causa di esclusione di cui alla lettera f, dell’art. 38, comma 1, del d.lgs. n. 163/2006, anche qualora la sentenza confermativa della legittimità del relativo provvedimento sanzionatorio non sia ancora passata in giudicato. Le misure di self-cleaning costituiscono un possibile indice di dissociazione ai fini di cui all’art. 38, comma 1, lett. c), cit., ma non sono rilevanti ai fini dell’esclusione disposta ai sensi della lett. f) della medesima disposizione.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >